Apre la rassegna cinematografica: “Una famiglia perfetta” di Paolo Genovese

CARACAS.- Con un cocktail offerto dall’Ambasciatore d’Italia dott. Paolo Serpi, si è aperta ufficialmente giovedì 23 Maggio, presso il Cinema”Trasnocho”(Las Mercedes) l’attesa rassegna del “Cinema italiano”.

Gli onori di casa li ha fatti la dott.ssa Luigina Peddi perché il traffico ha ritardato l’arrivo dell’ambasciatore e della sua consorte. Nessun problema in realtá per la dott.ssa Peddi che negli anni in cui é stata a Caracas, cosí come ha fatto in altre sedi, ha saputo costruire una solida rete di amicizie nel mondo della cultura locale.  Molte infatti sono state le espressioni di stima che ha ricevuto dagli ospiti ansiosi di vedere il primo film del Festival del Cinema Italiano 2013.

La direttrice dell’Istituto di Cultura ha spiegato il criterio di selezione dei film che mostrano la realtá italiana nelle sue varie sfaccettature. Affiora soprattutto la crisi sociale che colpisce le famiglie e che fa emergere dubbi, problemi di vita, affettivi ed economici.

La rassegna é partita con il film “Una famiglia perfetta” di Paolo Genovese nel quale possiamo apprezzare un Sergio Castellitto disinvolto, umano, reale che assieme a Eugenia Costantini, Carolina Crescentini, Claudia Gerini, Marco Giallini, Romuald Andrej Klas, Francesca Neri e Ilaria Occhini, forma “una famiglia perfetta” (con tanti interrogativi).

Una storia interessante che sa parlarci  di emozioni e dubbi che affiorano nell’eterna parabola della vita, tra  apparenze e realtà.

La pellicola, prodotta da “Medusa Film” attraverso la classica ironia della Commedia scopre fragilità, desideri , e, forse… melanconie ben nascoste.

Anna Maria Tiziano

Condividi: