Legge Elettorale, Letta ai partiti: si cambia o si muore

Pubblicato il 24 maggio 2013 da redazione

ROMA  – Ormai non possiamo tornare indietro: se lo facessimo i partiti, tutti i partiti, sarebbero travolti dall’antipolitica. Durante il Consiglio dei ministri Enrico Letta ha spiegato con toni drammatici le ragioni che lo hanno spinto ad accelerare sul finanziamento pubblico dei partiti. Questa riforma va fatta e va fatta con la massima urgenza, ha argomentato il capo del governo illustrando le linee guida del disegno di legge che sarà varato nel prossimo Cdm.

– I tagli alla politica – ha proseguito secondo il resoconto di un ministro presente – erano parte del programma su cui ho incassato la fiducia e quindi non torno indietro; sono indispensabili, soprattutto in un momento in cui il Paese ha bisogno di tutte le risorse disponibili per affrontare le priorità sociali ed economiche.

Un monito che nasconde però alcune inevitabili considerazioni: Letta sa bene che su una materia tanto delicata sarebbe controproducente, oltre che rischioso, imporre la volontà dell’Esecutivo. La scelta di non procedere per decreto ma di preparare un ddl da sottoporre all’esame delle Camere pare in questo senso obbligata: spetterà al Parlamento gestire la patata bollente del se e come tagliare le entrate dei partiti. Anche perchè solo così l’opposizione potrà contribuire alla stesura del testo. Più che avviare l’iter il governo non può fare. E se il testo finirà su un binario morto, sarà il Parlamento ad assumersene la responsabilità.

Per parte sua il premier potrà solo rinnovare quel pressante invito già rivolto alle Camere nel suo intervento programmatico. Un appello peraltro condiviso anche dall’altro socio forte della maggioranza:

– L’abolizione era parte del programma del Pdl – ha ricordato Angelino Alfano, dando manforte al premier durante la riunione del Cdm. E la sintonia non si ferma qui: nessuno dei due intende prosciugare del tutto le casse dei partiti, nè tantomeno limitare i finanziamenti alla sola generosità dei privati, come negli Usa. Il sistema americano ha dei pregi, ma anche grandi difetti, riflettono a palazzo Chigi. Ma in una fase di crisi come questa, in cui è difficile trovare 200 milioni per prorogare i bonus fiscali sulle ristrutturazioni i partiti per primi devono dare il buon esempio.

Il nuovo sistema, per Letta, deve quindi privilegiare il contributo volontario dei privati, stando però bene attenti a non esporre le forze politiche alle pressioni dei gruppi di interesse. Non è un caso che il capo del governo, unitamente alle linee guida sui costi della politica, abbia illustrato anche quelle per regolamentare l’attività di lobbying. Ciò non significa azzerare del tutto i contributi pubblici. Del resto nel Pd, ma anche nel Pdl (soprattutto fra chi guarda con preoccupazione al dopo Berlusconi) le resistenze sono enormi: in tanti si opporrebbero ad un sistema che rischierebbe di far candidare ”solo i milionari”. Un timore condiviso anche nell’esecutivo.

Ultima ora

21:27Calcio: Mondiale club,2-1 all’Al Jazira e R.Madrid in finale

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Il Real Madrid vince 2-1 contro i padroni di casa dell'Al Jazira di Abu Dhabi e stacca il biglietto per la finale del Mondiale per club di sabato, dove affronterà i brasiliani del Gremio Porto Alegre, campioni in carica del Sudamerica.

21:23Gerusalemme: sirene di allarme nel sud di Israele

(ANSAmed) - TEL AVIV, 13 DIC - Le sirene di allarme anti missili sono risuonate poco fa nel sud di Israele, nella zona della cittadina di Sderot non lontano dalla Striscia. Lo conferma l'esercito, citato dai media. Secondo questi ultimi ci sarebbe stato almeno un razzo dalla Striscia intercettato dall'Iron Dome.

21:15‘Boicotta Espresso’, ma blitz Forza Nuova fallisce a Torino

(ANSA) - TORINO, 12 DIC - Avevano in programma un'azione dimostrativa sotto la redazione torinese del quotidiano La Repubblica, simile a quella effettuata a Roma lo scorso 6 dicembre, i militanti di Forza Nuova che ieri sono stati fermati dalla polizia a Torino. Gli investigatori della Digos hanno intercettato il corteo, non autorizzato, prima che arrivasse in via Lugaro, sede del giornale, e i manifestanti si sono allontanati. Secondo quanto appreso, l'intenzione di Forza Nuova era quella di appendere uno striscione con la scritta 'Boicotta il Gruppo Espresso'. (ANSA).

21:12Calcio: 3-2 alla Sampdoria, Fiorentina ai quarti

(ANSA) - FIRENZE, 13 DIC - La Fiorentina ha battuto 3-2 la Sampdoria negli ottavi di Coppa Italia. Nei quarti affronterà la vincitrice di Lazio-Cittadella, in programma domani sera allo stadio Olimpico di Roma. Viola in vantaggio già al 2' grazie a Babacar. Il pareggio ligure lo firma Barreto a cinque minuti dall'intervallo. Nella ripresa l'arbitro Rosario Abisso, di Palermo, diventa protagonista fischiando tre rigori, due con l'ausilio della Var. Il primo lo trasforma Veretout, il secondo - quello del 2-2 - è opera di Ramirez al 32'. Al 90' ancora Veretout sul dischetto. Il francese non sbaglia battendo Puggioni con grande freddezza. Per la Samp anche un clamoroso palo colpito da Caprari su punizione.

21:10Calcio: Baldissoni “Roma patrimonio collettività,è una fede”

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - "La storia della Roma ha un inizio, ma è senza fine. Questa squadra è patrimonio di una collettività e racchiude il capitale emotivo di una comunità. Parliamo di una storia che si aggiorna quotidianamente, perché le emozioni non muoiono mai. La Roma è una fede, una famiglia, è parte di tutti noi e lo sarà per sempre". Così il dg della Roma, Mauro Baldissoni, nel corso della presentazione del libro 'Dimmi cos'è', pubblicato per celebrare i 90 anni del club giallorosso. Il volume, a cura di Tonino Cagnucci e Luca Pelosi (casa editrice Skira), ripercorre la storia della Roma con illustrazioni, disegni d'autore, fotografie inedite. "Da quando è arrivata la nuova proprietà è stato creato un dipartimento dedicato all'archivio storico. Abbiamo fatto un lavoro incessante negli anni, recuperato e organizzato centinaia di migliaia di documenti, foto e oggetti - sottolinea Baldissoni -. Questo grande sforzo di raccolta è stato ora messo su carta, è fruibile da tutti e ne siamo estremamente orgogliosi".

21:09Uccise ladro: condannato a nove anni e quattro mesi

(ANSA) - BRESCIA, 13 DIC - La Corte d'Assise di Brescia ha condannato a 9 anni e 4 mesi per omicidio volontario Mirco Franzoni, il 33enne che la sera del 14 dicembre 2013 a Serle, nel Bresciano, uccise in strada con un colpo di fucile ravvicinato il ladro di origine albanese Eduard Ndoj, che era entrato nell'abitazione del fratello. Il pm aveva chiesto 16 anni, sempre per omicidio volontario.

20:59Nuoto: Europei 25 metri, Scozzoli vince l’oro nei 50 rana

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Due medaglie per l'Italia nella prima giornata di gare dei campionati europei di nuoto in vasca da 25 metri, in corso a Copenaghen. L'azzurro Fabio Scozzoli ha chiuso al primo posto la gara dei 50 rana con il tempo di 25"62, nuovo record europeo, che sottrae dieci centesimi al limite che lui stesso aveva stabilito nel 2013 in coppa del mondo a Berlino. Ha preceduto il russo Kirili Progoda, medaglia d'argento, e il britannico Adam Peaty, bronzo. La seconda medaglia è d'argento, conquistata dagli staffettisti della 4x50 stile libero. Luca Dotto, Lorenzo Zazzeri, Alessandro Miressi e Marco Orsi hanno chiuso in 1'23''67, dietro ai russi che si impongono in 1'23''23.

Archivio Ultima ora