Prandelli esclude Osvaldo dalla Confederation Cup

ROMA – Niente Brasile per Diego Pablo Osvaldo. L’attaccante della Roma paga a carissimo prezzo le sfuriate del post Roma-Lazio di domenica sera. Osvaldo, che era entrato in campo solamente a 15 minuti dalla finale persa contro i biancocelesti, era poi tornato negli spogliatoi insultando il tecnico Andreazzoli rifiutandosi anche di partecipare alla premiazione insieme ai suoi compagni. Nella giornata di lunedì, poi, un nuovo durissimo affondo contro il tecnico giallorosso attraverso Twitter. Per questo Prandelli ha deciso di escludere il bomber dalla lista dei papabili convocabili in vista della prossima Confederations Cup che scatterà dal prossimo 15 giugno in Brasile. Ufficialmente, però, Osvaldo è stato punito per non aver partecipato alla premiazione in campo disubbidendo al club, e non per gli insulti pubblici rivolti ad Andrezzoli.

Pablo Daniel Osvaldo non parteciperà alla Confederations Cup in Brasile con la Nazionale: lo ha deciso il Ct Cesare Prandelli, “d’intesa con la Figc, dopo aver valutato il comportamento del giocatore della Roma che ieri sera, dopo aver perso la finale di Tim Cup, ha disertato la cerimonia di premiazione senza il permesso della società”, si legge in una nota della Federcalcio.

Paura per l’attaccante del Milan che, durante la partitella in famiglia di ieri, ha subito un bruttissimo colpo alla caviglia destra dopo un contrasto fortuito con Ogbonna. Subito soccorso dallo staff medico azzurro, le condizioni dell’attaccante rossonero saranno valutate solamente nei prossimi giorni. Certo, vista l’esclusione di Osvaldo, dover rinunciare anche a El Shaarawy sarebbe un bel problema per Prandelli.

Condividi: