Roland Garros: Bolelli out, la pioggia la fa da padrone

PARIGI – Finisce subito l’avventura di Simone Bolelli a Roland Garros. Il bolognese si è ritirato nel corso del terzo set contro Yen Hsun-Lu, numero 72 del mondo, lo stesso avversario che aveva battuto Seppi a Nizza la scorsa settimana. Il taiwanese era in vantaggio per 6-4, 6-4, 2-1 con un break di vantaggio. Bolelli era al rientro dopo quasi due mesi di stop per l’infortunio al polso destro (aveva giocato l’ultimo torneo a Miami), una pausa che si è fatta sentire in campo nei momenti delicati della sfida con Lu. L’asiatico, che vanta i quarti a Wimbledon nel 2010, ma che al Roland Garros non aveva mai superato il primo turno nelle precedenti cinque partecipazioni, senza strafare, ha mantenuto un livello di gioco più alto rispetto al bolognese, ancora alla ricerca della forma migliore e chiaramente condizionato dal problema al polso. Il miglior risultato di Bolelli sulla terra rossa parigina è stato un terzo turno nel 2008 quando, tra gli altri, eliminò Juan Martin Del Potro.

Si chiude dunque con un bilancio in parità il primo turno dei quattro azzurri al via dello Slam francese. Prima di Bolelli era stato eliminato Paolo Lorenzi. Restano in corsa Fabio Fognini e Andreas Seppi, attesi rispettivamente dal ceco Lukas Rosol e dallo sloveno Blaz Kavcic.

Tra i big, esordio vincente per Novak Djokovic. Il serbo, numero 1 del mondo, all’esordio batte il belga David Goffin per 7-6 (7-5), 6-4, 7-5. Al secondo turno Djokovic attende il vincente della sfida tra il croato Ivan Dodig e l’argentino Guido Pella.

Rinviato ad oggi l’esordio di Camila Giorgi. La pioggia ha rallentato il programma e gli organizzatori sono stati costretti a cancellare diversi match, tra cui appunto quello della giovane marchigiana, opposta a Shuai Peng, 27enne cinese numero 23 del ranking (nessun precedente tra le due). Un match insidioso contro una giocatrice esperta e annunciata in buona forma, reduce dalla finale di sabato scorso a Bruxelles dove è stata sconfitta dall’estone Kanepi. La cinese di Hunan, nel 2011 e nel 2012, ha raggiunto il terzo turno sulla terra rossa parigina, mentre i migliori risultati in tornei dello Slam sono gli ottavi a Wimbledon, sempre nel 2011 e nel 2012, e agli Us Open due anni fa.

Condividi: