TENNIS. Roland Garros: bene Seppi, Errani e Vinci

ROMA – Il timido sole tornato su Parigi, dopo la pioggia che ha sconvolto il programma di martedì, ha illuminato l’avanzata al terzo turno del Roland Garros di Andreas Seppi, Roberta Vinci e Sara Errani, in una quarta giornata del torneo che ha visto altresì l’uscita di scena di Camila Giorgi all’esordio e l’avanzata facile di Roger Federer e Serena Williams.

Seppi ha dovuto sudare sette camicie per aver ragione dello sloveno Blaz Kavcic, numero 104 mondiale, superato in tre ore e 45 minuti con il punteggio di 6-0 7-6 (3) 6-7 (2) 4-6 6-3.

Primo degli azzurri nel ranking con il n. 22, il 29enne altoatesino, che già all’esordio aveva dovuto faticare contro l’argentino Leonardo Mayer, ha perso concentrazione e ritmo dopo essersi aggiudicato le prime due frazioni, cedendo nella terza al tie-break e ancor più nettamente nella quarta. Si è ripreso nel quinto set, favorito anche dai crampi accusati da Kavcic: dopo un break su un rovescio in rete dell’avversario, è andato sul 3-0 ed ha mantenuto il servizio, chiudendo 6-3. Al prossimo turno Seppi – che l’anno scorso agli Open de France ha raggiunto gli ottavi di finale, cedendo con onore nientemeno che al serbo Novak Djokovic – affronterà lo spagnolo Nicolas Almagro, numero 13, che ha sconfitto il francese Edouard Roger Vasselin 6-2 6-4 6-3.

Le due Cichi si sono affermate contro altrettante kazakhe: assai facilmente, con un doppio 6-1,la Errani, numero 5 del mondo, che ha liquidato Yulia Putintseva, n.98, inappena 56 minuti; più a faticala Vinci, n. 15, contro Galina Voskoboeva, n. 123, superata 6-4 4-6 6-2 inun’ora e 46 minuti. La 30enne tarantina si è aggiudicata il primo set dopo aver conquistato il break decisivo al nono game. Persa la seconda partita per qualche disattenzione, ha ripreso ritmo e concentrazione: due break a suo favore, contro un’avversaria potente ma poco mobile, e 6-2 finale. Al prossimo turno Sara – finalista nel 2012, sconfitta dalla russa Maria Sharapova – affronterà la tedesca Sabine Lisicki, testa di serie numero 32; mentre Roberta se la vedrà con la ceca Petra Cetkovska, che a sorpresa ha eliminato la russa Anastasia Pavlyuchenkova 7-5 2-6 6-4.

Niente da fare invece perla Giorgi, eliminata al primo turno dalla cinese Peng Shuai 6-4 6-2. La 21enne marchigiana subisce così la stessa sorte di Flavia Pennetta e Karin Knapp. Nessun problema per il numero 2 e la numero 1 del tennis mondiale: Federer ha liquidato l’indiano Somdev Devvarman, n. 188, 6-2 6-1 6-1 inappena un’ora e 22 minuti. Con 56 vittorie al Roland Garros, il fuoriclasse svizzero è a meno due dal record di Nicola Pietrangeli e Guillermo Vilas.

La minore delle sorelle Williams, dal canto suo, ha eliminato la francese Caroline Garcia 6-1 6-2. Senza problemi anche l’esordio della bielorussa Victoria Azarenka, n.3, aspese della russa Elena Vesnina; mentre qualche sorpresa suscitano le eliminazioni della danese Caroline Wozniacki e delle ceche Hradecka e Safarova, ad opera di avversarie di rango assai inferiore.

Tra gli uomini accedono al terzo turno, tra gli altri, lo spagnolo Ferrer, il canadese Raonic e i francesi Tsonga e Monfils. Domani sono attesi al secondo turno Fabio Fognini e Francesca Schiavone: il ligure sfiderà il ceco Lukas Rosol;la Pennetta, la milanese, trionfatrice nel 2010 e finalista l’anno dopo, affronterà, dopo aver eliminato all’esordiola Pennetta, la belga Kirsten Flipkens.