L’azzurro Fognini al terzo turno

ROMA – Pioggia ancora protagonista al Roland Garros, in una quinta giornata che ha visto Fabio Fognini raggiungere, come già riuscito mercoledì a Andreas Seppi, il terzo turno, al quale accedono facilmente il re del tennis mondiale, Novak Djokovic, e la numero 3 del ranking, Victoria Azarenka; e che viene invece precluso alla cinese Li Na, n. 6, eliminata a sorpresa dalla statunitense Mattek-Sands. Copiosamente caduta, come martedì, sui campi in terra rossa degli Open de France, la pioggia ha causato due interruzioni lunghe e altre più brevi nei match in programma, costringendo gli organizzatori a rinviarne diversi per oggi; tra i quali, quello del secondo turno tra l’azzurra Francesca Schiavone, n. 50, e la belga Kirsten Flipkens, n. 21.

Il maltempo, invece, non ha impedito a Fognini di battere Lukas Rosol 6-2 7-6 (7/3) 2-6 6-1. L’incontro tra il 26enne ligure, numero 29 del ranking, e il ceco, n. 36, è stato sospeso per oltre un’ora a causa della pioggia, sul 2-2 nel primo set.
Alla ripresa, l’azzurro si è aggiudicato i quattro game successivi e ha poi conquistato, al tie-break, un secondo set molto equilibrato. Nel terzo ha perso concentrazione e precisione, per riprendersi nel quarto, inanellando, dall’1-1, cinque game consecutivi. Con ogni probabilità, al prossimo turno Fognini troverà lo spagnolo Rafa Nadal (n. 4), sette volte campione a Parigi, che non dovrebbe avere problemi contro lo slovacco Martin Klizan. Come non ha avuto problemi Djokovic a liquidare 6-2 6-0 6-2 il 23enne mancino argentino Guido Pella, n. 83. Il fuoriclasse serbo, 26 anni compiuti il 22 maggio, avrà ora l’occasione di prendersi la rivincita per la sconfitta a sorpresa subita a Madrid tre settimane fa ad opera del bulgaro Grigor Dimitrov (oggi 6-1 7-6/4 6-1 al francese Lucas Puille).

La sorpresa del giorno è stata l’eliminazione di Li Na, prima asiatica a conquistare un torneo del Grande Slam, grazie alla vittoria nel 2011, proprio a Parigi, contro la Schiavone. In un match sospeso due volte per la pioggia, la cinese è stata battuta 5-7 6-3 6-2 da Bethanie Mattek-Sands, n. 67. Secondo pronostico, invece, l’avanzata al terzo turno, tra le altre, della numero 3 mondiale, la bielorussa Victoria Azarenka (6-4 6-3 alla tedesca Annika Beck). E, per dirla con Paolo Conte, ‘mentre tutto intorno e’ pioggia, pioggia, pioggia… e Francià, oggi si saprà se Francesca Schiavone, trionfatrice nel 2010, è la terza azzurra ad accedere al terzo turno (dopo Sara Errani e Roberta Vinci, che saranno opposte rispettivamente alla tedesca Sabine Lisicki e alla ceca Petra Cetkovska) o la quarta a uscire di scena, con Flavia Pennetta, Karin Knapp e Camila Giorgi. E si vedrà anche Andreas Seppi sfidare al terzo turno lo spagnolo Nicolas Almagro.