Datagate, NYT lancia l’allarme: “Schedati migliaia di americani”

Pubblicato il 13 giugno 2013 da redazione

NEW YORK. – Il motivo è sempre lo stesso, la sicurezza: un numero sempre maggiore di polizie locali degli Stati Uniti sta raccogliendo e schedando in vere e proprie banche dati campioni di Dna di molte migliaia di americani, affermando che si tratta di un eccellente strumento per contrastare il crimine.

Non solo telefoni e internet, dunque. In gran parte dei casi si tratta di Dna di criminali o presunti tali, ma spesso anche di loro vittime, i cui campioni vengono in molti casi raccolti a loro insaputa, con delle scuse sulle scene del crimine, e poi conservati. La rivelazione arriva dal New York Times, mentre continua a crescere la polemica per il cosiddetto Datagate, che ha visto il direttore dell’Fbi Robert Mueller difendere in una audizione in Congresso il controverso programma PRISM della National Security Agency.

Le operazioni di sorveglianza elettronica avvengono ‘’nel pieno rispetto della legge’’, ha detto, confermando allo stesso tempo che è stata avviata una inchiesta penale sulle azioni della cosiddetta ‘talpa’ della Nsa, Edward Snowden, che ha causato ‘’significativi danni’’ al Paese e alla sua sicurezza, e pertanto gli Stati Uniti faranno ‘’tutti i passi necessari’’ per portarlo davanti alla giustizia. Ma mentre ancora non è chiaro di quali reati Snowden si sia reso colpevole, molti giuristi si stanno cimentando per escludere che possa essere incriminato di tradimento, rispondendo così indirettamente, e a volte polemicamente, a diversi politici, come lo speaker della Camera John Bohener o la presidente della Commissione intelligence del Senato Dianne Feinstein, secondo cui si tratta di ‘’un traditore’’.

L’Articolo III della Costituzione, fanno notare, stabilisce stretti parametri per l’accusa di tradimento, tra cui fare guerra agli Stati Uniti o unirsi ai suoi nemici. Si tratta di paletti ben precisi, ed è per questo che finora meno di 30 americani sono stati incriminati di tradimento, nessuno dei quali dopo la Seconda guerra mondiale.

In ogni caso, Snowden è comunque scomparso di nuovo. Forse solo fino alla prossima puntata, ma intanto, le sue ultime affermazioni,
secondo cui l’intelligence Usa da anni spia migliaia di computer in Cina ad Hong Kong, stanno suscitando in Oriente le prime reazioni. Da Pechino, ancora non ci sono state reazioni ufficiali, ma intanto la stampa ufficiale comincia a mostrare un certo risentimento. Le nuove rivelazioni, ha scritto il China Daily, ‘’metteranno sicuramente a dura prova’’ le relazioni Cina-Usa. Citando un esperto della China University of Foreign Studies, il giornale ha sottolineato che Washington ‘’per mesi ha accusato la Cina di spionaggio cibernetico e ora emerge che la principale minaccia per la privacy e per la libertà individuale negli Usa è il potere incontrollato del governo’’ americano.

In quest’atmosfera, il nuovo allarme lanciato dal New York Times sulla raccolta del Dna di molte persone, con relative implicazioni per la privacy, di certo getta benzina sul fuoco. Anche perchè il fenomeno, finora di fatto di competenza esclusiva dell’Fbi, sta diventando in molte stazioni di polizia ‘’una routine’’. Da quando cioè una decina di giorni fa la Corte Suprema ha stabilito che la polizia può prelevare campioni del Dna da chi viene arrestato o indagato, anche se non già condannato per un crimine. E così i database crescono velocemente. Solo per fare alcuni esempi, il NYT scrive che New York City ha campioni del Dna di 11mila sospetti. Nella contea Orange della California ne sono conservati 90mila, mentre a Baltimora c’è una banca dati con il Dna di 3.000 vittime di omicidio.

Ultima ora

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

20:45Nuoto: Europei, Quadarella bronzo negli 800 stile libero

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'azzurra Simona Quadarella ha vinto la medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen, con il tempo di 8'16"53, suo primato personale. L'oro è andato alla tedesca Sarah Koehler (8'10"65), il bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (8'11"13). "Non pensavo di riuscire a prendere la medaglia quindi sono molto contenta del podio" ha commentato l'atleta romana, che lunedì compirà 19 anni.

20:33Calcio: Donnarumma “Io sono un tifoso del Milan”

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: ''Sono un tifoso del Milan''. Ha fatto a tutti gli auguri di ''buon Natale'', ha ammesso di ''sognare un gol come quello fatto da Brignoli'', sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

20:31Nuoto: Europei, Rivolta-Codia, doppietta 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - Matteo Rivolta ha vinto la medaglia d'oro nei 100 farfalla all'Europeo di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen con il tempo di 49"93. La doppietta azzurra è stata completata dall'argento di Piero Codia (49"96). Terzo posto e medaglia di bronzo per il tedesco Marius Kusch (50"01).

20:29Consip: difetto iter, nulla sospensione di Scafarto e Sessa

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Per un difetto di procedura, il mancato interrogatorio degli indagati prima dell'emissione del provvedimento della loro sospensione dalle funzioni, il gip di Roma Gaspare Sturzo ha annullato l'interdizione disposta nei confronti del maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e del colonnello Alessandro Sessa, entrambi coinvolti nell'inchiesta della procura sul caso Consip. La misura dell'interdizione sarà quindi ripristinata la settimana prossima subito dopo l'interrogatorio dei due ufficiali dell'Arma.

20:26Ex calciatore scomparso: trovato ucciso dopo un mese

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - E' stato trovato ucciso Andrea La Rosa, l'ex calciatore di serie C, poi direttore sportivo del Brugherio calcio, scomparso il 14 novembre scorso. I carabinieri avevano aperto un'inchiesta che ipotizzava l'omicidio dopo la denuncia di scomparsa da parte della famiglia.

Archivio Ultima ora