La protesta degli studenti

CARACAS – Non si placa la protesta degli studenti universitari. Prima la ‘superstrada’ Francisco Fajardo; ieri, la avenida Francisco de Miranda. Tra slogan, canti e balli, i giovani hanno reclamato al governo del presidente Maduro maggiori risorse per “una educazione all’altezza del Paese che tutti vogliamo”, como ha sintetizzato uno dei tanti universitari scesi in strada a protestare.

Dal canto suo, il capo dello Stato, Nicolás Maduro, che già in passato aveva sostenuto che le università del Paese ricevono congrui finanziamenti, ieri ha detto che “sarà colpa degli studenti di destra se tanti giovaninon potranno concludere l’anno accademico”. Il presidente Maduros ha sottolineato:

– La destra si nasconde dietro l’autonomia universitaria per non rispondere della loro amministrazione. Io consiglio agli studenti di chiedere cosa è stato fatto con tutto il denaro dato alle università.

 

Condividi: