Maduro a colloquio con Papa Francesco e il presidente Napolitano

CARACAS – “Nel nome di tutto il Venezuela, del popolo venezolano, riceveró la benedizione e sicuramente le parole generose e di affetto del Santo Padre” queste le dichiarazioni del presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, al commentare l’incontro di domani con il Papa Franceso

Il capo dello Stato é arrivato a Roma dove ha ricevuto un riconoscimento dalla Fao per i successi ottenuti dal Venezuela nella lotta contro la povertá e la fame. Ed infatti in Venezuela, a prescindere delle critiche che si possono muovere al modello di sviluppo economico (e sono tante), non si puó negare che gli ammortizzatori sociali – leggasi, “misiones” – hanno contribuito a migliorare la qualitá di vita delle classi piú bisognose.

Il capo dello Stato, domani, incontrerá prima Papa Francesco e, poi, il presidente della repubblica, Giorgio Napolitano. In serata, quindi, sosterrá colloqui con personalitá della sinistra italiana e i leader dei partiti che costituiscono la maggioranza di governo.

Dopo l’incontro con i rappresentanti della Conferenza Episcopale e il Nunzio Apostolico, Pietro Parolin – avvenuti poco prima di prendere l’areo per l’Italia -, il colloquio con il Sommo Pontefice rappresenta un passo decisivo verso la distensione nelle relazioni tra il governo venezolano e il Vaticano.

Con il presidente Napolitano, invece, il capo dello Stato affronterá temi inerenti la crisi economica europea, l’evoluzione dei movimenti riformisti nel Vecchio Continente e, soprattutto, lo sviluppo delle relazioni tra l’Italia e il Venezuela. Stando a indiscrezioni raccolte in ambienti vicini al Quirinale, il presidente Napolitano manifesterá al capo dello Stato venezolano la sua preoccupazione per il futuro dei tanti connazionali che risiedono da piú di mezzo secolo nel Paese. Il tema degli espropri di aziende e terreni di proprietá di imprenditori italiani e italo-venezolani , posto al centro dell’attenzione anche dalla recente l’interrogazione parlamentare dell’On. Porta, sarebbe uno degli argomenti che affronteranno gli esponenti del Governo italiano con i quali il presidente Maduro sosterrá incontri.

Condividi: