Panasonic ratifica su compromiso con el desarrollo de la tecnología verde

Pubblicato il 17 giugno 2013 da redazione

Panasonic Latin America presentó soluciones integrales para el 2013 en la convención ECO & SMART SOLUTIONS. A Better Life, A Better World.

El evento, realizado en la isla de Margarita el 20 de mayo, tuvo el objetivo de integrar a los clientes de Panasonic y crear nuevas alianzas y oportunidades de negocios. Durante la convención Panasonic dejó claro que el diseño elegante, fácil manejo, durabilidad, alta eficiencia y gran desempeño son siempre parte importante del desarrollo de sus productos.

Ratificando el compromiso con la implementación de su línea ECO y de la tecnología Inverter, Panasonic se esfuerza para lograr convertirse en la empresa principal en desarrollo de tecnología verde para el  2018, año en el cual celebra su aniversario número 100 desde su fundación. La reconocida empresa analista de marcas Interband nombró a Panasonic dentro de las primeras diez empresas verdes a nivel mundial y número uno dentro del sector de tecnología, acercándola cada vez más a lograr este merecido reconocimiento.

Entre importantes clientes de Panasonic en el país y altas autoridades de Panasonic Latin America, se encontraba el Director Gerente de Panasonic en Venezuela Peter Do Lum, quien manifestó la consciencia que tiene la empresa sobre cambios ocurridos durante los últimos diez años y cómo Panasonic planea seguir innovando en conjunto a los clientes y asociados de la empresa.

“El mercado puede cambiar, la situación puede cambiar pero nuestra relación de co-existencia y co-prosperidad no va a cambiar. Vamos a sobrevivir juntos, vamos a crecer juntos, vamos a evolucionar juntos y vamos a lograr la prosperidad juntos” explicó Do Lum durante una charla en la convención.

La convención resaltó la importancia de trabajar en equipo para mantener la comercialización de productos siempre a la vanguardia. Esto se ve manifestado en el desarrollo de proyectos como la producción de paneles solares destinados para la generación de energía limpia, además de los productos de línea blanca y los productos de audio y video que también son desarrollados pensando en la reducción del consumo energético.

Desde el año pasado, Panasonic está trabajando en un proyecto de ensamblaje local de centrales telefónicas que inició durante el mes de marzo, acción que ha sido bien recibida dentro de Ministerio de Industrias pues es una importante transferencia de tecnología al país.

Acerca de Panasonic

Panasonic Corporation es líder mundial en el desarrollo y la ingeniería de las tecnologías electrónicas y soluciones para clientes residenciales, no residenciales, la movilidad y las aplicaciones personales. Desde su fundación en 1918, la compañía se ha expandido a nivel mundial y ahora opera en más de 500 empresas consolidadas en todo el mundo, registrando ventas netas consolidadas de 7,30¥  trillones para el año finalizado el 31 de marzo de 2013. Comprometida con la búsqueda de nuevos valores a través de la innovación a través de líneas de división, la compañía se esfuerza por crear una vida mejor y un mundo mejor para sus clientes. Para obtener más información acerca de Panasonic, visite el sitio web de la compañía en http://panasonic.net/.

 

Ultima ora

00:48Calcio: 4-1 al Cittadella, Lazio nei quarti di Coppa Italia

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Lazio ha battuto il Cittadella 4-1 negli ottavi di Coppa Italia. Nei quarti i biancocelesti affronteranno la Fiorentina, il 26 dicembre alla stadio Olimpico. Incontro indirizzato a favore dei padroni di casa già nel primo tempo grazie alle reti di Immobile (11'), Felipe Anderson (24', con il brasiliano a segno dopo 221 giorni) e l'autorete di Camigliano (36'). Il Cittadella però non si è rassegnato ed al 41' ha accorciato le distanze con una gran punizione da 25 metri di Bartolomei. Nella ripresa, piuttosto povera di emozioni, ha chiuso i conti ancora Immobile, al 42', superando Paleari con un preciso pallonetto.

23:45Raiola, Mirabelli usa Donnarumma per attaccare me

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Mirabelli ha un problema personale contro di me e usa Donnarumma per attaccarmi. Gli fanno comodo queste polemiche perché tolgono l'attenzione dal vero problema del Milan: il suo progetto tecnico". Così Mino Raiola in una nota a Gazzetta.it, ricordando che il portiere aveva "offerte che nessuno avrebbe mai rifiutato. Ma Gigio e la sua famiglia hanno fatto una scelta col cuore. E l'ho rispettata. Oggi mi interessa solo che Gigio venga lasciato tranquillo, solo così potrà fare il suo meglio. Dovrebbe essere anche la priorità del ds del Milan".

22:51Donnarumma, mai detto di aver subito violenza morale

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Non ho mai detto né scritto di aver subito violenza morale quando ho firmato il contratto". E' quanto afferma Gianluigi Donnarumma su Instagram, all'indomani della contestazione subita dai tifosi del Milan a San Siro. "E' stata una brutta serata e non me l'aspettavo! Nonostante tutto guardo avanti e testa alla prossima partita... forza Milan!", ha scritto a corredo di una foto che lo ritrae in mezzo al campo mentre saluta il pubblico, con Rino Gattuso che gli batte una mano sul petto.

22:20Calcio: Bonucci, vincere al Milan è pass per la storia

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - "Vincere al Milan ti consegna un pass per la storia. Vi auguro di riuscirci, io sono alle prima armi con questa maglia". Così Leonardo Bonucci si è rivolto ai ragazzi del settore giovanile del Milan durante la festa di Natale: "Perché ho lasciato la Juventus? Sono successe alcune cose che hanno portato sia la società che il sottoscritto a questa decisione. Poi è arrivato il Milan, un'occasione che ho colto al volo. Anche grazie al lavoro di Fassone e Mirabelli. Con la Juventus abbiamo scelto di separarci, nella vita capitano delle discussioni".

22:10Terremoto: procura Macerata apre inchiesta su Sae

(ANSA) - MACERATA, 14 DIC - Il procuratore della Repubblica di Macerata Giovanni Giorgio ha aperto un fascicolo di indagine sui cantieri delle casette del terremoto, e le presunte irregolarità nella gestione della manodopera, denunciate dalla Cgil e dalla Fillea provinciali. Lo reso noto lo stesso Giorgio, sottolineando che "la tutela dei diritti dei lavoratori, rispetto ad ogni forma di sfruttamento e di sopruso costituisce una delle essenziali finalità del mio Ufficio". I cantieri sono appaltati al Consorzio Arcale, che ha vinto una gara bandita dalla Protezione civile nazionale. Il sindacato ha segnalato la presenza di molti lavoratori romeni, in particolare a Ussita, che verrebbero impiegati senza godere delle norme contrattuali italiane, e addirittura rimpatriati in caso di infortunio. Oggi la Cgil maceratese è stata contattata da funzionari del Governo romeno che sta conducendo un monitoraggio in varie regioni italiane proprio sul fenomeno del 'caporalato' e sullo sfruttamento di propri connazionali.

21:55Hayden morto in bici, chiesto rinvio giudizio automobilista

(ANSA) - RIMINI, 14 DIC - Il sostituto procuratore Paolo Gengarelli ha depositato la richiesta di rinvio a giudizio per omicidio stradale a carico dell'automobilista coinvolto nell'incidente a Misano Adriatico che costò la vita, nel maggio scorso, all'ex campione statunitense di motoGp Nicky Hayden, in quel momento in sella a una bici. Il pilota, poi anche di Superbike, morì il 22 maggio a 36 anni all'Ospedale Bufalini di Cesena, cinque giorni dopo essere stato investito da una Peugeot 206. La Procura della Repubblica di Rimini contesta l'omicidio stradale al conducente dell'auto, un trentenne di Morciano di Romagna, perché - come da consulenza del pubblico ministero - "in concorso di cause indipendenti con la condotta colposa del ciclista ne cagionava la morte per colpa consistita in negligenza ed imprudenza". (ANSA).

21:51Francia: scontro treno-scuolabus, ‘almeno 4 bambini morti’

(ANSA) - PARIGI, 14 DIC - "E' di almeno quattro bambini morti" il bilancio delle vittime dello scontro avvenuto nel sud-ovest della Francia tra un treno regionale ed uno scuolabus. Lo riferisce il ministero dell'Interno. Ci sono anche "24 feriti molto gravi, di cui 21 alunni, e altri tre altri che erano a bordo del treno", dice il prefetto.

Archivio Ultima ora