Fapuv: la lotta continua

CARACAS – Ormai é muro contro muro. E le distanze invece di accorciarsi si allungano. L’invito del ministro dell’Educazione Universitaria, Pedro Calzadilla, a non proseguire la protesta iniziata il 30 maggio non é stato accolto faviorevolmente dai professori universitari. Infatti, Fapuv, la federazione dei docenti universitari, ha giá annunciato che non fumerá la “pipa della pace”. Al contrario, si manterrá sul “piede di guerra”.

– Paralizzare le attivitá accademiche – ha detto il ministro – é uno strumento di protesta che non ha mai ottenuto risultati positivi.

Ma non é quel che pensano i docenti delle universitá autonome del Paese che reclamano migliori condizioni salariali.

 

 

Condividi: