Dodge Forza con sello “Hecho en Venezuela”

Pubblicato il 01 luglio 2013 da redazione

CARACAS- Chrysler de Venezuela, empresa ensambladora de la marca Dodge, dio a conocer su más reciente vehículo, con el sello “Hecho en Venezuela”. Se trata del Dodge Forza, un sedán compacto con extraordinarias prestaciones y unas características muy particulares que se pueden apreciar en su tecnología, utilidad y seguridad.

Bajo el slogan: “La fuerza que necesitas para alcanzar todas tus distancias”, Dodge, marca ágil, atrevida y de espíritu alegre, pone a disposición del mercado venezolano, especialmente para adultos – jóvenes emprendedores y muy activos, un vehículo en el que se aprecian todas esas características que la definen, además de una calidad comprobada, gran confort, garantizando la seguridad integral del conductor y los pasajeros. El nuevo Dodge Forza también cuenta con un excelente equipamiento, una innovadora tecnología y un Sistema Inteligente de Selección de Combustible que sumado al alto rendimiento, definitivamente lo harán líder en su segmento.

Elías Levy Fonseca, Presidente de Chrysler de Venezuela, destacó la labor y dedicación puesta por parte de todos los trabajadores de la ensambladora. “Este ha sido uno de los proyectos más desafiantes de los últimos tiempos en nuestra Planta, ya que representó una inversión de 44,9 millones de dólares para llevar a cabo la adecuación de las líneas de producción con avanzados sistemas tecnológicos, la automatización de estaciones de trabajo y la adquisición de nuevos equipos, dispositivos y maquinarias de última generación, con lo que hemos logrado modernizar nuestro proceso de ensamblaje, asegurando condiciones idóneas tanto de ergonomía, mantenimiento, ambiente, productividad y, por supuesto, un mejor ambiente laboral para los trabajadores de la Planta que hoy asumen con orgullo el reto que se impone con el ensamblaje del Dodge Forza”.

El Dodge Forza ya se encuentra disponible en la red de 41 concesionarios de Chrysler de Venezuela, en sus versiones: LX y LE. Este nuevo vehículo, como el resto del portafolio de productos, cuenta con el respaldo de la marca Mopar.

Por su parte, Jesús Rodríguez, Director Comercial de Chrysler de Venezuela, destacó que el ensamblaje del Dodge Forza representa una gran oportunidad para la Empresa y para el mercado venezolano: “Estamos muy satisfechos por los objetivos cumplidos y llenos de muchas expectativas ante los nuevos retos que se imponen con la llegada de este nuevo miembro del portafolio Dodge; ya que con éste, Chrysler de Venezuela logra su pase al segmento más grande del mercado automotriz venezolano, el segmento B, en el que desde ya apuntamos a lograr progresivamente un destacado posicionamiento.

El Dodge forza, cuenta con una extraordinaria capacidad de carga de 400 kilogramos, peso bruto de 1549 kilogramos, su altura de 1465mm, un largo total de 4155 mm y un ancho total de 1639 mm. Pero son sus detalles internos lo que hacen que este vehículo sea aún más especial, entre los que destacan: Conector para iPod y puerto USB; Radio AM/FM, con lector de CD/MP3 e identificador de canciones y emisoras, Bluetooth; Sistema de Audio con 4 parlantes, Centro Electrónico de Información del Vehículo “MY CAR”, el cual ofrece: reloj, selector de combustible y alertas de mantenimiento programado km/días; un Computador de Viaje, en el que se aprecia: odómetro, autonomía, velocidad y tiempo de viaje transcurrido. De igual forma, se ofrece vidrios y seguros eléctricos en las 4 puertas, un amplio espacio de maleta y un asiento trasero abatible y plegable para crear una segunda zona de carga.

La marca se atreve a más con una consola central de piso, pomos color negro y titanio, tapicería de tela gris para su versión LX y tapicería oscura para su versión LE, asientos delanteros tipo butaca de 4 posiciones, portavasos y volante ajustable así como porta-lentes,porta-mapas, bolsillos detrás de los asientos, luces de domo delaantera y trasera, y un potente aire acondicionado de 4 velocidades, calefacción, diferentes niveles de salida y filtro anti polen.

Apariencia Forza
El nuevo Dodge Forza, se destaca por su inteligente diseño con una elegante parrilla frontal cromada, sus faros bi-parábola (y luces de niebla para su versión LX), luces traseras estilo europeo, rines de aluminio para la versión LX con neumáticos 185/65 R14, retrovisores body, color negro, eléctricos (LX) y manuales (LE), luce parachoques envolventes, moldura cromada en la maleta y manillas de puerta body, a color (LX) y negras (LE). El vehículo, estará disponible en una amplia paleta de colores: plateado brillante, azul templado, gris acero, negro brillante, dorado metalizado, marrón café, blanco piedra, rojo cereza y azul profundo.

La Fuerza en Movimiento
El corazón del Dodge Forza lo constituye su Motor Fire (Fully Integrated Robotized Engine) de 4 cilindros SOHC de 1.4 litros. Posee su sistema bi-combustible de gasolina/GNV, el cual cambia automáticamente entre gas natural y gasolina de acuerdo con la demanda de potencia. Brinda 79Hp @5500 rpm, 88 lb-pie @2250, transmisión manual de 5 velocidades, discos ventilados delanteros, tambores traseros, dirección hidráulica, suspensión delantera independiente tipo Mc Pherson y suspensión trasera semi-independiente tipo twist beam con resortes helicoidales y barra estabilizadora.

 

Ultima ora

13:11Austria: il nuovo governo giura tra le proteste

(ANSA) - TRIESTE, 18 DIC - Centinaia di persone si sono radunate a Vienna per protestare contro l'insediamento del nuovo governo di destra. Antifascisti, femministe e gruppi di studenti di sinistra hanno manifestato contro la coalizione tra il Partito popolare austriaco conservatore e il Partito nazionalista Fpoe che si sono impegnati a irrigidire le norme sull'asilo nel Paese e sull'immigrazione, mantenendo nel contempo un fermo impegno a favore dell'Unione Europea. Il leader del Partito popolare Sebastian Kurz, 31 anni, diventerà il più giovane capo di governo in Europa. Gli oppositori politici hanno espresso particolare preoccupazione per il fatto che l'Fpoe, che ha legami con gli estremisti di estrema destra, avrà il controllo degli importanti ministeri dell'Interno, della Difesa e degli Esteri. Il suo leader, Heinz-Christian Strache, diventerà vice cancelliere.

13:11Falsi: oltre 6 mln prodotti sequestrati da gdf Prato

(ANSA) - PRATO, 18 DIC - Sono circa sei milioni i prodotti contraffatti e potenzialmente dannosi, per un valore di 30 milioni di euro, sequestrati dalla guardia di finanza del comando di Prato nel corso dell'operazione "Passo passo" in cui 12 persone sono state denunciate. I finanzieri hanno avviato una complessa attività investigativa che ha portato ad operare nelle regioni della Toscana e del Lazio, sotto la costante direzione del sostituto procuratore della Repubblica di Prato, dottoressa Valentina Cosci. Le perquisizioni operate sul territorio nazionale, su delega dell'autorità giudiziaria, hanno consentito di sottoporre a sequestro circa sei milioni di capi di abbigliamento ed articoli di bigiotteria potenzialmente dannosi per la salute del consumatore finale e più di 1.000 bracciali contraffatti, per un valore stimato di mercato di circa 30 milioni di euro identificando e denunciando 12 imprenditori, tutti di nazionalità cinese, titolari e/o amministratori di altrettante ditte ubicate tra Prato, Roma e Viterbo. L'operazione, si legge in una nota della gdf, ha portato gli operatori delle fiamme gialle a seguire la filiera dei prodotti potenzialmente dannosi, e in molti casi contraffatti, partendo da alcune perquisizioni operate all'interno del centro espositivo "Euroingro" di Prato dove alcuni imprenditori commercializzavano tali prodotti, fino ad arrivare a individuare i vari fornitori/importatori, tutti dislocati principalmente nella capitale.(ANSA).

13:07Calcio: maschera da cestista nero,bufera social su Griezmann

(ANSA) - PARIGI, 18 DIC - L'attaccante francese dell'Atletico Madrid, Antoine Griezmann, è al centro di una violenta polemica dopo aver pubblicato, ieri sera, una foto sul suo account Twitter in cui appariva mascherato da giocatore di basket nero, con un taglio di capelli "afro" e la pelle dipinta. Il tweet ha subito sollevato un'ondata di riprovazione e di accuse di razzismo, il nazionale francese è stato costretto a cancellarlo e a chiedere scusa. In un primo momento, Griezmann ha tentato di spiegarsi: "calma, amici - ha scritto - io sono un fan degli Harlem Globetrotters e di quel bel periodo...si tratta di un omaggio". Ma ormai non c'era più niente da fare, centinaia di tweet lo hanno accusato di praticare il "blackface", nato negli Stati Uniti nel XIX secolo, la presa in giro delle persone di colore fatta tingendosi il viso. "Riconosco di essere stato maldestro - ha infine ammesso l'attaccante dei Bleus in un ultimo tweet dopo aver eliminato la foto - se ho ferito qualcuno, mi scuso".

13:05Francia: compleanno al castello, opposizione attacca Macron

(ANSA) - PARIGI, 18 DIC - Non si placano in Francia le polemiche sulla scelta di Emmanuel Macron di festeggiare il compleanno dei 40 anni durante il week-end al castello di Chambord, antica e prestigiosa dimora di Francesco I, insieme a una quindicina di familiari. Macron, in una dichiarazione rilasciata ad alcuni media davanti al castello in cui afferma di aver "festeggiato un Natale in anticipo", ha puntato il dito contro le accuse: "non bisogna cadere in questa specie di meschinità di chi vuole sempre vedere dei simboli". Macron ha trascorso il fine settimana con Brigitte e alcuni familiari in una villa di campagna affittata ed ha cenato in una sala del castello al costo di 600 euro, secondo quanto informa l'Eliseo: "E' un prezzo ragionevole per un presidente della Repubblica che vuol fare una cena con la famiglia", ha aggiunto Macron. L'opposizione ha criticato le celebrazioni definendole "monarchiche" e trovandovi la conferma che Macron è il "presidente dei ricchi".

13:02Incidenti montagna: in Lombardia quattro morti in tre giorni

(ANSA) - MILANO, 18 DIC - E' stato trovato stamani il cadavere di un alpinista di 57 anni di Taceno (Lecco) che ieri sera non era rientrato alla base. L'allarme è scattato intorno alle 18. Impegnati una trentina di tecnici della XIX Delegazione Lariana del Soccorso alpino. Stamattina l'elicottero della Guardia di Finanza lo ha avvistato in un canale nella zona della Cima D'Olino, sotto il sentiero che dall'Alpe Paglia porta al rifugio Santa Rita, a una quota di circa 1.600 metri. Secondo una prima ricostruzione dell'incidente, nonostante indossasse dei ramponi leggeri, il 57enne ha perso l'equilibrio ed è scivolato sul ghiaccio per un centinaio di metri, riportando ferite mortali. Sono intervenuti anche il Sagf (Soccorso alpino Guardia di Finanza) e i Carabinieri. Sul posto anche l'elisoccorso da Como. Il tecnico ha trasferito a bordo il corpo per il trasporto a valle. Il soccorso Alpino sottolinea che si tratta del quarto incidente mortale in Lombardia in tre giorni. (ANSA).

12:56Sparò a ladro che stava entrando in casa, condannato

(ANSA)- PADOVA, 18 DIC - E' stato condannato a quattro anni e undici mesi, all'interdizione temporanea dai pubblici uffici e al pagamento di un risarcimento di 24.500 euro, Walter Onichini, di Legnaro (Padova), commerciante accusato di tentato omicidio per aver sparato a un uomo che si era introdotto nella sua villetta, assieme ad altri per compiere un furto, la notte del 22 luglio 2013. Il pm Emma Ferrero aveva chiesto 5 anni e due mesi. Secondo l'accusa, il macellaio aveva sparato con l'intenzione di uccidere. Onichini aveva sparato a Nelson Ndreaca, albanese di 25 anni, che stava cercando di fuggire rubandogli l'auto parcheggiata sotto casa. Il commerciante lo aveva ferito e caricato in auto, per abbandonarlo poco dopo, a circa un chilometro da casa, dove all'alba era stato ritrovato, ferito, da un passante. Alla lettura della sentenza, molte le proteste di amici e sostenitori di Onichini.

12:54Amianto: ottavo giorno sciopero fame davanti a Montecitorio

(ANSA) - CAGLIARI, 18 DIC - All'ottavo giorno di sciopero della fame davanti alla Camera, in piazza Montecitorio a Roma, il presidente dell'associazione dei familiari dei militari e civili del comparto Difesa e della sicurezza nazionale esposti e vittime dell'amianto e altri fattori nocivi, Salvatore Garau, rientra ad Alghero. La protesta proseguirà comunque con la staffetta di altri aderenti al coordinamento, per chiedere al Parlamento che nella legge di bilancio venga inserita una norma "chiara ed equa" che superi "l'attuale matassa intricata di leggi che non tutelano familiari e vittime". "Sono tornato ad Alghero, a casa - spiega Garau - per ottemperare a un impegno formale che non poteva concludersi senza la mia presenza. Davanti a Montecitorio c'è ancora il mio impegno a manifestare un pieno e incondizionato No all'Inail. Ho perso cinque chili, ma non la determinazione a continuare a portare avanti le ragioni della lotta. Il Governo e il Parlamento dello Stato a cui ho giurato fedeltà incondizionata ci ascoltino".(ANSA).

Archivio Ultima ora