MERCATO. Psg scatenato vuole Cavani e De Rossi

Pubblicato il 08 luglio 2013 da redazione

ROMA – Il valzer delle punte scuote il mercato. La notizia del giorno è l’arrivo di Mario Gomez alla Fiorentina per 20 milioni di euro, mentre all’estero David Villa si sposta dal Barcellona all’Atletico Madrid per soli 5 milioni: esordirà con la sua nuova squadra proprio contro il Barça nella finale di Supercoppa spagnola.

A Dortmund, per sostituire Mario Goetze, arriva invece l’armeno Mikhtaryan per il quale il Borussia pagherà 25 milioni di euro allo Shakhtar. I fari rimangono puntati su Cavani, perché il Paris SG conta di prenderlo in settimana, dopo il colloquio che il d.g. Leonardo, reduce da una vacanza ad Ischia, avrà con il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Il club parigino intenderebbe pagare la clausola di rescissione di 63 milioni di euro, forte anche del parere del tecnico Laurent Blanc, secondo il quale Ibrahimovic e il ‘Matador’ possono convivere tranquillamente.

Con i soldi in arrivo da Parigi il Napoli si metterà alla ricerca di un sostituto di Cavani, che sarà uno fra Fernando Torres, Dzelo e Leandro Damiao.

Quest’ultimo, a Porto Alegre, sta valutando la proposta partenopea e quella dello Zenit. Per la panchina viene preso in considerazione il palermitano Abel Hernandez, che piace anche a Torino e Milan. Il d.s. Riccardo Bigon sogna anche il romanista Erik Lamela, ma da Trigoria sono arrivati segnali negativi. Anzi, il d.s. Sabatini, che deve risolvere la grana Leandro Castan (il brasiliano vuole tornare in patria, al Flamengo), non ha nascosto la propria irritazione per la proposta che il Napoli avrebbe fatto al gioiello argentino. Intanto continuano le trattative per portare Julio Cesar al Napoli. Oggi può essere la giornata importante, si lavora per convincere il Queen Park Rangers ad accettare il prestito.

Parallelamente, la Roma lavora per De Sanctis e Viviano, che potrebbero arrivare entrambi. Brighi è stato ceduto a titolo definitivo al Torino. Taddei ha rifiutato il trasferimento al Livorno, mentre per Benatia siamo ai dettagli: è stata definita la comproprietà di Verre tra Roma e Udinese, e ora il giovane talento potrebbe anche rimanere a Trigoria. Il solito Paris SG potrebbe farsi vivo nei prossimi giorni con una doppia offerta, per De Rossi (che però preferirebbe andare al Chelsea) e Marquinhos: per quest’ultimo Leonardo potrebbe arrivare ad offrire 25 milioni di euro.

Intanto la Roma non molla la presa per Nainggolan e nei prossimi giorni potrebbe esserci un nuovo incontro con Cellino. Il patron dei sardi chiede 16 milioni di euro, ma non è da escludere che Sabatini chieda informazioni anche su Agazzi.

Il PSG è attivo anche sul fronte Hernanes, anche se, come precisa l’agente del brasiliano Joseph Lee, “non ci sono stati contatti tra i due club. Non abbiamo mai discusso di un possibile trasferimento con Leonardo, ma ho un buon rapporto con lui: apprezza e conosce molto bene il mio assistito sin dai tempi del San Paolo”.

La Sampdoria si sarebbe informata con l’Inter sulla possibilitàdi prendere Alvaro Pereira e Chivu, ma se quest’ultimo accetta di spalmare l’ingaggio è probabile che rimanga in nerazzurro.

Milan e Santos hanno ripreso la trattativa per Robinho, che deve essere chiusa entro il 15 luglio, quando chiude la ‘finestra’ del mercato brasiliano. Si può chiudere a 7-8 milioni di euro, pagabili a rate. Boateng avrebbe chiesto di essere ceduto, anche se sembra sfumato l’interesse del Monaco, che ieri per rinforzare la difesa ha preso Abidal.

A Madrid il Real avrebbe chiesto a Kaká di cercarsi una nuova squadra, visto l’acquisto di Isco e le presenze in rosa di Ozil e Modric. Il brasiliano vorrebbe però discutere con Ancelotti prima di prendere una decisione. Se ‘Ricky’ avrà il cartellino gratuito potrebbe prendere in considerazione anche l’ipotesi di tornare a Milanello.

Infine il Brescia, che ha preso il croato Kukoc, omonimo del fuoriclasse del basket che giocò nei Chicago Bulls con Michael Jordan.

Ultima ora

05:30Giappone:bilancio valanga Tochigi sale a 9 morti e 40 feriti

TOKYO - Ammonta a 9 il bilancio finale delle vittime della valanga che si e' abbattuta nella prefettura di Tochigi, a circa 100 km a nord di Tokyo, nel corso di un evento di arrampicata in programma a inizio settimana. Le autorita' municipali hanno confermato la morte di 8 studenti di scuola superiore e un insegnante, oltre al ferimento di 40 persone. La polizia ha aperto un'indagine sui motivi per i quali la manifestazione era stata organizzata malgrado la forte nevicata, circa 30 centimetri di neve, caduta il giorno prima sul villaggio.

04:27Trump, storia Russia e’ truffa, guardare Bill e Hillary

NEW YORK - ''La storia di Trump e la Russia e' una truffa. Perche' la commissione di intelligence della Camera non guarda agli accordi di Bill e Hillary'' Clinton ''con la Russia, ai discorsi pagati dalla Russia a Bill o alla societa' russa di Podesta?''. Lo afferma il presidente Donald Trump su Twitter.

04:11Messico: narcoboss trasferito in carcere Ciudad Juarez

CITTA' DEL MESSICO - Miguel Angel Trevino Morales, leader del cartello messicano della droga Los Zetas, e' stato trasferito dal carcere di Altiplano a quello di Ciudad Juarez, la citta' di confine tra il paese centramericano e El Paso, in Texas, tristemente nota, fra l'altro, per l'alto numero di femminicidi. Sono state le stesse autorita' messicane a renderlo noto precisando che il trasferimento e' da considerarsi ''di routine'' per evitare eventuali fughe. Il carcere e' lo stesso nel quale venne recluso Joaquin ''El Chapo'' Guzman dopo la sua nuova cattura dell'8 gennaio 2016 e prima dell'estradizione negli Stati Uniti nel gennaio scorso.

03:33Usa: class action contro agenti Ny, in mirino chi sembra gay

NEW YORK - Prendevano di mira uomini che sembravano 'gay' o 'non conformi al loro sesso' e li arrestavano con la falsa accusa di masturbarsi in pubblico. E' l'accusa mossa agli agenti del Dipartimento di Polizia di Port Authority di New York in una class action. I poliziotti della stazione di bus avrebbe ''abusato'' del loro potere per spiare nei bagni chi a loro avviso non 'rispettava' il proprio sesso o appariva effeminato.

03:28Trump:bufera su presidente commissione intelligence, ‘lasci’

NEW YORK - Il presidente della commissione di intelligence della Camera, Devin Nunes, ammette di aver incontrato alla Casa Bianca la fonte delle sue rivelazioni sulle intercettazioni nel transition team di Donald Trump. E scoppia il caso, con i democratici che chiedono si astenga dalle indagini sul Russiagate. Lo chiede il leader dei democratici alla Camera, Nancy Pelosi, mentre il leader dei democratici in Senato ne chiede le dimissioni da capo della commissione di intelligence.

03:24Trump: Usa valutano ruolo maggiore in conflitto in Yemen

NEW YORK - Gli Stati Uniti valutano la possibilita' di rafforzare il loro ruolo nel conflitto in Yemen aiutando direttamente gli alleati del Golfo nella battaglia contro i ribelli sciiti Houthi. Lo riporta la stampa americana citando alcune fonti. La maggiore assistenza americana potrebbe includere anche un sostegno dal punta di vista dell'intellingence.

03:21Trump: Giuliani legale turco che ha violato sanzioni Iran

NEW YORK - Rudolph Giuliani, l'ex sindaco di New York e alleato di Donald Trump, entra nella squadra legale di Reza Zarrab, il trader di oro turco arrestato per aver violato le sanzioni americane contro l'Iran. Un caso gia' al centro delle relazioni fra Turchia e Stati Uniti. Lo riporta il New York Times, sottolineando che Giuliani e un altro legale, Michael Mukasey, hanno incontrato il presidente turco Recep Tayyip Erdogan nell'ambito degli sforzi per difendere Zarrab.

Archivio Ultima ora