MERCATO. Psg scatenato vuole Cavani e De Rossi

Pubblicato il 08 luglio 2013 da redazione

ROMA – Il valzer delle punte scuote il mercato. La notizia del giorno è l’arrivo di Mario Gomez alla Fiorentina per 20 milioni di euro, mentre all’estero David Villa si sposta dal Barcellona all’Atletico Madrid per soli 5 milioni: esordirà con la sua nuova squadra proprio contro il Barça nella finale di Supercoppa spagnola.

A Dortmund, per sostituire Mario Goetze, arriva invece l’armeno Mikhtaryan per il quale il Borussia pagherà 25 milioni di euro allo Shakhtar. I fari rimangono puntati su Cavani, perché il Paris SG conta di prenderlo in settimana, dopo il colloquio che il d.g. Leonardo, reduce da una vacanza ad Ischia, avrà con il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis. Il club parigino intenderebbe pagare la clausola di rescissione di 63 milioni di euro, forte anche del parere del tecnico Laurent Blanc, secondo il quale Ibrahimovic e il ‘Matador’ possono convivere tranquillamente.

Con i soldi in arrivo da Parigi il Napoli si metterà alla ricerca di un sostituto di Cavani, che sarà uno fra Fernando Torres, Dzelo e Leandro Damiao.

Quest’ultimo, a Porto Alegre, sta valutando la proposta partenopea e quella dello Zenit. Per la panchina viene preso in considerazione il palermitano Abel Hernandez, che piace anche a Torino e Milan. Il d.s. Riccardo Bigon sogna anche il romanista Erik Lamela, ma da Trigoria sono arrivati segnali negativi. Anzi, il d.s. Sabatini, che deve risolvere la grana Leandro Castan (il brasiliano vuole tornare in patria, al Flamengo), non ha nascosto la propria irritazione per la proposta che il Napoli avrebbe fatto al gioiello argentino. Intanto continuano le trattative per portare Julio Cesar al Napoli. Oggi può essere la giornata importante, si lavora per convincere il Queen Park Rangers ad accettare il prestito.

Parallelamente, la Roma lavora per De Sanctis e Viviano, che potrebbero arrivare entrambi. Brighi è stato ceduto a titolo definitivo al Torino. Taddei ha rifiutato il trasferimento al Livorno, mentre per Benatia siamo ai dettagli: è stata definita la comproprietà di Verre tra Roma e Udinese, e ora il giovane talento potrebbe anche rimanere a Trigoria. Il solito Paris SG potrebbe farsi vivo nei prossimi giorni con una doppia offerta, per De Rossi (che però preferirebbe andare al Chelsea) e Marquinhos: per quest’ultimo Leonardo potrebbe arrivare ad offrire 25 milioni di euro.

Intanto la Roma non molla la presa per Nainggolan e nei prossimi giorni potrebbe esserci un nuovo incontro con Cellino. Il patron dei sardi chiede 16 milioni di euro, ma non è da escludere che Sabatini chieda informazioni anche su Agazzi.

Il PSG è attivo anche sul fronte Hernanes, anche se, come precisa l’agente del brasiliano Joseph Lee, “non ci sono stati contatti tra i due club. Non abbiamo mai discusso di un possibile trasferimento con Leonardo, ma ho un buon rapporto con lui: apprezza e conosce molto bene il mio assistito sin dai tempi del San Paolo”.

La Sampdoria si sarebbe informata con l’Inter sulla possibilitàdi prendere Alvaro Pereira e Chivu, ma se quest’ultimo accetta di spalmare l’ingaggio è probabile che rimanga in nerazzurro.

Milan e Santos hanno ripreso la trattativa per Robinho, che deve essere chiusa entro il 15 luglio, quando chiude la ‘finestra’ del mercato brasiliano. Si può chiudere a 7-8 milioni di euro, pagabili a rate. Boateng avrebbe chiesto di essere ceduto, anche se sembra sfumato l’interesse del Monaco, che ieri per rinforzare la difesa ha preso Abidal.

A Madrid il Real avrebbe chiesto a Kaká di cercarsi una nuova squadra, visto l’acquisto di Isco e le presenze in rosa di Ozil e Modric. Il brasiliano vorrebbe però discutere con Ancelotti prima di prendere una decisione. Se ‘Ricky’ avrà il cartellino gratuito potrebbe prendere in considerazione anche l’ipotesi di tornare a Milanello.

Infine il Brescia, che ha preso il croato Kukoc, omonimo del fuoriclasse del basket che giocò nei Chicago Bulls con Michael Jordan.

Ultima ora

17:07Mladic: procuratore Tpi,’colpa solo sua’

(ANSA) - BRUXELLES, 22 NOV - La condanna dell'ex generale Ratko Mladic "non è un verdetto contro tutti i serbi. La sua colpevolezza riguarda solo lui, e lui soltanto": è il commento del procuratore capo del tribunale penale internazionale dell'Aja per i crimini nella ex Jugoslavia (Tpi) Serge Brammertz al termine dell'udienza.

17:07Raggi, 2000 abusivi in case popolari

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - "Le case popolari devono andare ai cittadini che hanno reale diritto e bisogno. Dal censimento che abbiamo appena terminato sugli appartamenti dell'Edilizia Residenziale Pubblica di Roma Capitale sono invece emersi ben duemila casi di abusivi. Cioè persone che hanno redditi alti, possiedono già immobili o sono residenti altrove". Lo scrive su Fb la sindaca di Roma Virginia Raggi. "Una persona è risultata addirittura proprietaria di ben 18 immobili. Altri hanno redditi di 70mila, 80mila, fino anche a 90mila euro all'anno", spiega.

17:05Corea Nord: lista nera Usa è ‘grave provocazione’

(ANSA) - PECHINO, 22 NOV - La Corea del Nord denuncia gli Usa per averla inserita per la prima volta in 9 anni nella lista dei Paesi accusati di essere sponsor del terrorismo, definendo come "grave provocazione" la mossa. Un portavoce del ministero degli Esteri, attraverso la Kcna, critica pesantemente anche le nuove sanzioni unilaterali varate dal Tesoro americano, in quella che è la prima reazione ufficiale di Pyongyang alle ultime misure dell'amministrazione di Donald Trump per aumentare la pressione sul leader Kim Jong-un a favore del tavolo negoziale.

17:01Polizia: francobollo per la ‘stradale’

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - Compie 70 anni la Polizia Stradale e riceve in regalo un francobollo celebrativo da 95 centesimi che sarà emesso il 28 novembre prossimo. La vignetta del francobollo - resa nota oggi da Poste Italiane - mostra tre immagini tipo ''figurina'' riunite insieme: un agente impegnato nel soccorso di un ferito ai margini di una strada, un agente che illustra alcune parti della motocicletta di servizio a due bambini e due agenti su motociclette intenti a pattugliare una strada. L'annullo speciale primo giorni di emissione sarà stampigliato a Roma; il bollettino illustrativo dell'emissione e' firmato da dal capo della Polizia Franco Gabrielli che ricorda, tra l'altro, che con circa 1500 pattuglie la Stradale vigila ogni giorno su quasi settemila chilometri di autostrade e su oltre 450 mila km della rete viaria primaria orientando l'attività alla riduzione degli incidenti stradali e al contrasto di fenomeni criminosi.

16:59Libri: ‘Ma il cielo è sempre più rossoblù, l’impresa Crotone

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - L'immagine di Davide Nicola lanciato in aria dai giocatori, la sera del 28 maggio, entra nella storia del Crotone. Il campionato è appena finito e i calabresi hanno ottenuto la salvezza in Serie A, scrivendo una grande storia. Uno scudetto paragonabile inversamente a quello della Juve, anche perché conquistato al culmine di una rimonta straordinaria. Penultima in classifica a poche giornate dalla fine, la squadra di Nicola taglia un traguardo insperato. L'impresa coinvolge una giornalista poco esperta di calcio come Maria Barresi, che ne diventa narratrice in un libro dal titolo 'Ma il cielo è sempre più rossoblù', un 'racconto calcistico ispirato a una storia vera' (edito da Minerva). Un evento che regala un'emozione, un momento di gloria, un sogno realizzato alla Calabria che crede nelle rimonte. La storia del Crotone, un po' come quella di ognuno di noi che, quando cade, sa di potersi rialzare. È la storia di una rivincita e di tanta speranza come dice il brano 'A mano a mano', del crotonese Rino Gaetano.(ANSA).

16:42Mdp-Si dice no a trattativa coalizione. Pd, avanti con altri

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - Non c'è la "disponibilità" di Mdp, Sinistra italiana e Possibile "a una trattativa" con il Pd sulla coalizione, "in quanto le differenze sono su temi di fondo. Mi riferisco in particolare al lavoro, alla sanità universale e al no a una compagna elettorale sullo slogan meno tasse per tutti". Lo dice Maria Cecilia Guerra, capogruppo di Mdp, al termine dell'incontro con la delegazione Dem composta da Piero Fassino, Maurizio Martina e Cesare Damiano. "Il tempo è scaduto, non ci sono margini per nessuna intesa", aggiunge Giulio Marcon, capogruppo di SI-Possibile. Piero Fassino commenta: "C'è stato un confronto programmatico vero. Ma ci rispondono che non sussistono le condizioni politiche. Non posso che esprimere rammarico: non capisco perché ci si debba precludere il confronto ma come noto i matrimoni per farli bisogna essere in due e prendiamo atto della indisponibilità. Continueremo con le altre forze con cui abbiamo interloquito". "Non c'è mai un tempo limite" per trattare, puntualizza Maurizio Martina.

16:35Decreto su collegi elettorali in consiglio dei ministri

(ANSA) - ROMA, 22 NOV - Il decreto sui collegi elettorali sarà, a quanto si apprende, all'esame del consiglio dei ministri, convocato per oggi alle 16.

Archivio Ultima ora