NBA. L’azzurro Datome firma coi Detroit Pistons

ROMA – Salgono a quattro i giocatori italiani nella NBA. Dopo Andrea Bargnani, Marco Belinelli e Danilo Gallinari è pronto a sbarcare negli States anche Luigi Datome che, ieri pomeriggio, ha raggiunto un accordo con i Detroit Pistons. A dare l’annuncio è stato lo stesso giocatore con un messaggio ai suoi tifosi sul proprio profilo Facebook pubblicato poco dopo le ore 17: “Ho deciso di diventare un giocatore dei Detroit Pistons. Penso che possa essere il posto giusto per permettermi di fare un ulteriore salto di qualità nella mia carriera e per realizzare il sogno di una vita. Sono molto eccitato all’idea di unirmi al gruppo dei giocatori di Detroit. Voglio ringraziare la mia famiglia, il Presidente Toti, tutta la Virtus Roma e con lei i suoi tifosi per il loro continuo supporto e augurare alla Virtus il meglio per il futuro”.

Corteggiato nelle scorse settimane dai Boston Celtics e anche dai Memphis Grizzlies, che erano pronti ad offrire un annuale da 900.000 dollari, la 25enne guardia ala sarda ha spiazzato tutti scegliendo di firmare un biennale da 3.5 milioni di dollari con i Pistons, una formazione molto giovane e in fase di ricostruzione che ha recentemente messo le mani su uno dei top free agent in scadenza, l’ala ex Atlanta Hawks Josh Smith. A Detroit Datome avrà certamente buone chance per ritagliarsi uno spazio importante nella rotazione delle guardie e, verosimilmente, potrà essere molto utile con la sua pericolosità nel tiro da tre punti e la sua capacità di segnare tanti punti in modi diversi. Sarà allenato da Maurice Cheeks e potrà avvalersi dei consigli di un assistente molto speciale come Rasheed Wallace, ex ala forte di Pistons, Portland e Boston celebre per il suo talento sopraffino e per la sua incredibile propensione a reagire con gli arbitri e a collezionare falli tecnici.

Condividi: