TENNIS. Radwanska nuda ’cartellino rossò cattolici polacchi’

VARSAVIA – La polacca Agnieszka Radwanska, numero 4 del tennis mondiale, è stata espulsa da una organizzazione cattolica del suo Paese per aver posato nuda a favore di una rivista americana. Come negli anni precedenti, ‘The Body Issue’ di Espn Magazine ha pubblicato una serie di foto senza veli di protagonisti dello sport, uomini e donne, con l’obiettivo dichiarato di esaltare la bellezza del corpo umano.

La 24enne Radwanska – quest’anno superata nei quarti di finale al Roland Garros da Sara Errani e poi semifinalista a Wimbledon – appare, nuda, su una sedia a sdraio al bordo di una piscina su cui galleggiano palle da tennis.

Cattolica dichiarata, la campionessa ha aderito due anni fa a ‘Non vergognatevi di Gesù’, iniziativa lanciata dal movimento cattolico ‘Crociata dei giovani’.

“Salve, mi chiamo Agnieszka Radwanska. Appoggio l’azione ‘Non vergognatevi di Gesù’. Non vergognatevi della vostra fede”, diceva in uno spot televisivo.

Dopo la pubblicazione della foto osée, la ‘Crociata dei giovani’ ha annunciato l’espulsione della tennista per “comportamento immorale”. “Con la sua triste caduta personale Agnieszka Radwanska ha sconfessato le sue dichiarazioni”, ha detto l’organizzazione, che rivendica l’adesione di “oltre un milione di persone, tra cui numerosi sportivi e artisti” alla sua iniziativa.

Condividi: