Nuove foto osè di Weiner, a rischio la corsa a sindaco di New York

NEW YORK  – L’ex deputato democratico Anthony Weiner ci è cascato di nuovo. Ancora protagonista di uno scandalo sessuale. E se la prima volta le sue bravate gli sono costate il seggio al Congresso, stavolta rischiano di bruciargli la corsa per la prestigiosa poltrona di sindaco di New York. Anche se lui non ha dubbi.

– Non mi ritiro – ha detto in una conferenza stampa convocata a sorpresa, con la moglie accanto a sè che gli ha confermato il proprio appoggio.

Come un fulmine a ciel sereno, quando il passato sembrava oramai morto e sepolto, sono spuntate fuori nuove foto osè che lo ritraggono nelle sue parti più intime. E messaggini erotici inviati a una donna: inviati dopo lo scandalo che lo travolse nel 2011. Lui stesso lo ha ammesso, mentre la moglie giura di averlo già perdonato, per il prima e per il dopo.

Ma la posta in gioco è alta. Ai primi posti nei sondaggi per la successione a Michael Bloomberg, Weiner sa che l’immagine e la carriera che ora stava cercando di ricostruire possono essere definitivamente distrutte. A costringerlo a venire di nuovo allo scoperto è stato il sito web di gossip ‘The Dirty’, che in particolare ha pubblicato testi di sue presunte chat sotto pseudonimo con una donna e una foto, censurata, presumibilmente del suo pene.

– Come ho già detto in passato – si difende – queste cose che ho fatto erano sbagliate e dannose per mia moglie. Hanno posto sfide al nostro matrimonio che sono andate oltre le mie dimissioni dal Congresso.

Poi specifica:

– Mentre alcune cose postate possono essere vere e altre no, questo comportamento è ormai alle mie spalle. Mi sono scusato e voglio di nuovo dire che mi dispiace. Avevo detto che altri messaggi e foto sarebbero probabilmente venuti fuori e oggi è successo.

Ma, fatto decisamente imbarazzante, secondo il New York Post, Weiner ha continuato a postare sul web testi ed immagini fuori luogo anche dopo lo scoppio dello scandalo. Sposato a Huma Abedin, ex collaboratrice di Hillary Clinton, Wiener ha deciso di candidarsi a sindaco di New York dopo che nel 2011 venne accusato da fonti anonime di aver mandato ad alcune giovani e avvenenti ragazze, sue fan conosciute solo sui social network, alcune sue foto sexy, in cui mostrava il suo corpo muscoloso allo specchio. In una di queste, in particolare, appare in mutande e si intuisce che ha il pene eretto. Dopo la fuga di notizie e la diffusione di queste immagini, Wiener cercò di difendersi sostenendo che erano false e che era stato vittime di un complotto. Ma era una difesa molto debole. Alcuni giorni dopo, in lacrime, fu costretto ad ammettere le sue responsabilità.

Condividi: