Decameron in 100 tweet: la nuova iniziativa della Dante Alighieri

ROMA  – Si può sintetizzare una novella del Decameron in 140 caratteri? Naturalmente sì: perlomeno in due modi, serio o giocoso. Questo è il gioco che la redazione di “Madrelingua”, il trimestrale di lingua, arte e cultura della Società Dante Alighieri, propone ai lettori, dal prossimo 1 agosto.

In omaggio a uno dei padri indiscussi della lingua italiana, Giovanni Boccaccio, nel 700° dalla sua nascita, gli spazi “social” della Dante pubblicheranno ogni giorno e per 100 giorni un twoosh (tweet perfetto, di 140 caratteri esatti) riassuntivo e un twoosh di tono giocoso e cadenzato in metrica per ciascuna novella.

I lettori della “Dante” sono dunque invitati a giocare alla migliore sintesi, mandando i loro tweet e twoosh.

Alla fine del progetto, nel mese di novembre, le versioni migliori (più efficaci, divertenti, insolite o quelle che hanno ricevuto il maggior numero di like e retweet o di commenti dal pubblico) saranno premiate con un Dizionario Devoto-Oli e la tessera della Società Dante Alighieri per il 2014.

Condividi: