DOPING. A-Rod squalificato fino al 2014, stop anche per l’italo-venezuelano Cervelli

CARACAS – La star dei New York Yankees Alex Rodriguez è stato squalificato fino al termine della stagione 2014 della Major League Baseball a causa del suo coinvolgimento nel caso Biogenesis, l’indagine legata all’uso di sostanze dopanti fornite da una clinica della Florida a diversi giocatori professionisti.

Secondo quanto anticipato da alcune fonti all’Associated Press, il terza base degli Yankees è l’unico a non aver patteggiato e quasi certamente presenterà appello.

Altri all stars come Nelson Cruz, Jhonny Peralta ed Everth Cabrera hanno accettato una sanzione di 50 partite di squalifica. Con loro hanno patteggiato altri nove atleti: come l’italo-venezuelano Francisco Cervelli e Fernando Martinez sempre degli Yankees; il lanciatore di Philadelphia Antonio Bastardo; il catcher di Seattle Jesus Montero; l’infielder dei New York Mets Jordany Valdespin e l’outfielder Cesar Puello; il lanciatore di Houston Sergio Escalona; il pitcher di San Diego Fautino De Los Santos; e il free-agent lanciatore Jordan Norberto.