“Escucha a tu corazón, toma el pulso de tu vida”

Pubblicato il 06 agosto 2013 da redazione

CARACAS- Cada año más de 15 millones de personas sufren de accidentes cerebrovasculares (ACV) en el mundo. Un 20 por ciento son atribuidas a la fibrilación auricular.

La fibrilación auricular (FA) es un ritmo cardiaco irregular y anormal. Esta condición normalmente causa latidos cardiacos muy rápidos que puede producir coágulos de sangre que a su vez pueden viajar desde el corazón hasta el cerebro y causar un infarto cerebral.

Para prevenir esta enfermedad el laboratorio Bayer, en colaboración con la Sociedad Venezolana de Cardiología y la Fundación Casa Venezolana del Corazón, presidida por la Dra. Nedina Méndez . Lanzaron la campaña “Escucha a tu corazón, toma el pulso de tu vida” con el objeto de promover una mejor calidad de vida de las personas e informar a la población de la importancia de tomarse el pulso y consultar a un médico cuando sospeche de fibrilación auricular.

Fernando Padilla, gerente de la unidad de medicina general de Bayer Venezuela, comentó “el laboratorio Bayer ha venido concentrando esfuerzos para contribuir a la prevención de las enfermedades del corazón y estamos seguros de que esta iniciativa de concientización brindará herramientas para la detección de la fibrilación auricular y ayudará a evitar accidentes cerebrovasculares”.
“Este tipo de accidentes impacta no sólo a quienes lo sufren, sino también a sus familias y comunidades, quienes deben manejar las graves consecuencias emocionales y económicas”, indicó Padilla.

Desde este mes de agosto, se distribuirá material informativo a médicos y a pacientes sobre los riesgos de la fibrilación auricular y la importancia de su detección temprana. Durante el mes septiembre, en el marco del Día mundial del Corazón, se efectuarán jornadas educativas en espacios públicos como plazas y centros comerciales para enseñar la manera correcta de tomarse el pulso, paso a paso, que contará con el apoyo de profesionales de la salud.

Vale decir que la campaña “Escucha a tu corazón, toma el pulso de tu vida” también ha tenido presencia en Colombia, Perú, Ecuador, Chile, Argentina, Brasil, Costa Rica, Guatemala, República Dominicana y El Salvador, llevando a cada país acciones de prevención de los accidentes cerebrovasculares y recomendaciones sobre la toma del pulso.

A través del sitio en línea www.escuchatucorazon.com se puso a disposición del público una serie de recursos educativos e informativos para enseñarle a la población cómo tomarse el pulso e identificar cuándo se debe acudir a un médico en busca de ayuda. El sitio también incluye recursos para profesionales de la salud que van desde materiales para que puedan informar a sus pacientes, hasta los últimos avances, eventos e información científica relacionados con el tema.

Para más información, también puede visitar el Facebook Escucha tu corazón y apoyar la campaña a través del uso del hashtag #EscuchaATuCorazon

Ultima ora

23:30Europei U21: Italia-Spagna 1-3, azzurrini eliminati

(ANSA) - ROMA, 27 GIU - La Spagna batte l'Italia 3-1 e si qualifica per la finale dell'Europeo Under 21, in Polonia. Ha deciso una tripletta di Saul Niguez, dopo che Bernardeschi aveva firmato il momentaneo 1-1. Ma ha deciso soprattutto l'espulsione di Gagliardini, per somma di ammonizioni. Gli spagnoli venerdì se la vedranno contro la Germania, per il titolo continentale di categoria.

22:59Calcio: Inter annuncia, accordo col Siviglia per Banega

(ANSA) - MILANO, 27 GIU - L'Inter ha annunciato sul proprio sito online di avere trovato l'accordo con il Siviglia per la cessione del centrocampista Ever Banega. "Inter e Sivigliaß- si legge - hanno raggiunto un accordo di massima per il trasferimento di Ever Banega in Spagna, che diventerà effettivo dopo la sottoscrizione del contratto del calciatore e il superamento delle visite mediche". Il club nerazzurro incasserà circa 9 milioni, generando una plusvalenza di circa 5 milioni.

22:59Germania: evacuato grattacielo Wuppertal

(ANSA) - BERLINO, 27 GIU - Un grattacielo di Wuppertal, in Germania, deve essere evacuato perché ritenuto a rischio incendi, per la presenza di pannelli infiammabili sulla facciata. La misura precauzionale arriva dopo il disastro di Londra, dove le fiamme in un edificio di 24 piani hanno provocato la morte di 79 persone. In questo caso a provocare il rogo sarebbe stato un frigorifero difettoso, ma l'incendio è divampato velocemente, proprio a causa di pannelli simili. I residenti del grattacielo di Wuppertal potranno rientrare appena i pannelli saranno rimossi. Intanto alloggeranno in appartamenti messi a disposizione dal comune.

22:55Juve: Dani Alves ai saluti “grande anno, grazie”

(ANSA) - ROMA, 27 GIU - "Vorrei ringraziare tutti i tifosi della Juventus per l'anno vissuto, i miei compagni per l'accoglienza e per i professionisti che sono, per aver vinto e per aver fatto arrivare la Juventus in fondo a tutte le competizioni. Penso al mio rispetto, alla mia dedizione, al mio lavoro, alla mia passione e a tutti i miei sforzi per rendere questo club un club più grande ogni giorno". Così Dani Alves saluta il clan bianconero, preannunciando di fatto la risoluzione contrattuale. In un posto su Istagram, il brasiliano chiede scusa ai "tifosi della Juve se un certo punto hanno pensato che ho fatto qualcosa che potesse offenderli, ma non era mia intenzione". Poi aggiunge: "E' che ho una maniera tutta mia di vivere le cose in modo spontaneo". "Oggi - sottolinea - termina il nostro rapporto professionale, porterò con me tutti coloro i quali lavorano con il cuore per fare della Juventus un grande club. Io non gioco al calcio per soldi, gioco al calcio perché amo questa professione".

21:54Europei U21: Inghilterra ko ai rigori, la Germania in finale

(ANSA) - ROMA, 27 GIU - La Germania è la prima finalista dell'Europeo Under 21, in corso in Polonia. I tedeschi allenati dall'ex centravanti Horst Hrubesch hanno battuto ai rigori per 6-5 (tempi regolamentari e supplementari si erano conclusi sul 2-2) l'Inghilterra e adesso aspettano la vincente fra Italia e Spagna. A Tychy, la Germania era passata in vantaggio dopo 35', con Selke, ma gli inglesi hanno pareggiato quasi subito, al 41', con Gray, quindi sono passati in vantaggio al 5' della ripresa con Abraham, prima di essere raggiunti al 25' da Platte. Dal dischetto ha sbagliato Gerhardt per i tedeschi, imitato da Abraham e Redmond, che all'ultimo rigore si è fatto ipnotizzare dal portiere avversario Pollersbeck, che difende i pali del Kaiserslautern. La finale è in programma a Cracovia venerdì 30 giugno, con inizio alle 20,45.

21:16Malattia da uso cellulare, giudice Firenze riconosce danno

(ANSA) - FIRENZE, 27 GIU - L'uso intenso del telefono cellulare può causare l'insorgenza di malattie professionali, provocando invalidità permanente. E' quanto sottolinea il giudice del lavoro di Firenze, Vincenzo Nuvoli, nel motivare la sentenza con cui ha condannato l'Inail a corrispondere un indennizzo economico, per inabilità permanente del 16%, a un addetto alle vendite che per lavoro ha trascorso al cellulare molte ore al giorno dal 1994 al 2007 al punto da subire una patologia tumorale benigna (un neurinoma all'ottavo nervo cranico). Il giudice, anche appoggiandosi alle conclusioni di una consulenza medico-legale da lui incaricata, ritiene plausibile "la sussistenza del nesso causale tra l'uso del cellulare per motivi di lavoro e la patologia lamentata dal ricorrente". (ANSA).

21:07Sicurezza: Khezraji, Veneto fa tutto per rendersi antipatico

(ANSA) - TREVISO, 27 GIU - "Anziché cercare un'armonia con quanto accade nel resto d'Italia la Regione Veneto pare stia facendo sempre il possibile per distinguersi, spostando l'attenzione da questioni molto più serie come la Pedemontana o la disoccupazione giovanile". E' il commento di Abdallah Khezraji, storico portavoce delle comunità marocchine di Treviso e già vicepresidente della Consulta regionale per l'immigrazione, al nuovo regolamento in materia di sicurezza approvato dal Consiglio Regionale e che vieta, in particolare, di indossare burqa e niqab in uffici e sedi della sanità pubbliche. "Capisco che per convivere con l'arroganza del segretario della Lega, Matteo Salvini, il presidente veneto, Luca Zaia, abbia scarsi margini di autonomia di pensiero - riflette Khezraji - ma se il Veneto spesso appare una parte d'Italia 'antipatica' al resto del Paese, lo si deve anche a scelte di questo genere".

Archivio Ultima ora