La proroga del Cne

CARACAS – Il Consiglio Nazionale Elettorale, per andare incontro agli aspiranti alle prossime elezioni municipali, ha deciso di prorogare fino a domani la consegna di tutta la documentazione pertinente. Cosí, sebbene l’iscrizione si é conclusa ieri a mezzanotte, i candidati avranno un po’ piú di tempo per poter consegnare i documenti richiesti dalle autoritá elettorali.

A dicembre si eleggeranno 335 sindaci e quasi 2 mila consiglieri comunali.

Ed intanto prosegue la campagna elettorale. E ieri é stata una giornata particolarmente attiva, visto il viavai di aspiranti nergli uffici elettorali di tutto il Paese.

Tra i piú attivi, in questa campagna elettorale, il presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, e il governatore dello Stato Miranda, Enrique Capriles radonski.

Il capo dello Stato ha chiesto ai candidati del Psuv, ai partiti alleati, e alla militanza politica la massima disciplina che, a suo avviso, é l’ingrediente indispensabile per il trionfo. Attraverso il suo twitter il messaggio del presidente Maduro é stato:

“Ai dirigenti della Rivoluzione raccomando unitá e disciplina per costruire la grande vittoria dell’8 dicembre”.

Dal canto suo, Enrique Capriles Radonski, leader della opposizione, ha dato il via alla sua “campagna” via Twitter per “denunciare le irregolaritá commesse dai funzionari del governo”.

Cresce intanto la preoccupazione in seno alla Mud che teme che le aspirazioni personali di piccoli leader possa provocare la crisi in seno all’organismo che era riuscito a creare il clima di unitá necessario per assicurare la possibilitá di trionfo dell’Opposizione.

Condividi: