Omaggio a Frank Sinatra nel paese della mamma

GENOVA. – La sesta edizione di “Hello Frank!” a Lumarzo, in Val Fontanabuona, sarà un tributo a Frank Sinatra, il più grande cantante popolare del ‘900, nel paese della mamma e la testimonianza di un’epoca, della storia dell’emigrazione, dell’esodo ligure verso le Americhe. Un tema, quello dell’emigrazione ligure, fra i più delicati e interessanti della storia regionale. Ma Frank Sinatra non è solo musica, è anche un modo di fare e dire cinema e spettacolo, per questo, nel 2015, per il centenario della nascita di the Voice, in Liguria, verrà assegnato un premio internazionale, un mortaio artistico, simbolo del pesto genovese di cui Sinatra è stato un autorevole testimonial negli Usa. L’iniziativa ha già ricevuto consensi, tra cui quello di Fabio Fazio, alla “Tigulliana 2013”, a Santa Margherita Ligure. Alla prossima edizione del Festival di Sanremo verrà chiesto a un gruppo di giornalisti della sala stampa dell’Ariston di far parte della giuria del premio The Voice, che segnala già due nomination fatte dagli organizzatori: Robbie Williams, per la splendida interpretazione di “My Way”, e Roberto Bolle, popolarissimo in tutto il mondo. La manifestazione della Regione Liguria, organizzata con la direzione artistica di Enrica Corsi, dell’associazione Le Muse Novae e presentata oggi da Zeffirino, a Genova, con l’assessore regionale al Turismo e Cultura Angelo Berlangieri, il sindaco di Lumarzo Guido Guelfo e l’assessore regionale Giovanni Boitano, è in programma il 22 e il 24 agosto nel paese della Val Fontanabuona, dove, nella frazione di Rossi, nel 1896, nacque, appunto, la madre di “The Voice”, Natalina “Dolly” Garaventa, emigrata giovanissima con i genitori a Hoboken, in New Jersey.

Sul palco della piscina di Lumarzo, oggi alle 21, si esibiranno gli Attack-a-Boogie, una formazione swing jive con sette musicisti fondata dal cabarettista Andrea di Marco (Cavalli Marci). Fanno parte della band, lanciata al Noodles Cafè di Genova, i musicisti Cesare Grossi, Federico Lagomarsino, Riccardo Barbera, Paolo Pezzi, Cosimo Francavilla, Alessandro Conti. Con gli Attack-a-Boogie nella piscina di Lumarzo, è atteso anche un gruppo di giovani talenti musicali genovesi e il cantautore Paolo Traversa, che presenterà un brano inedito intitolato “U Baxeico”. Sempre questa sera a Lumarzo, sul palco di “Hello Frank!” saliranno, in veste di ospiti d’onore, anche due scrittori italiani molto amati: il napoletano Maurizio De Giovanni e il genovese Bruno Morchio, entrambi finalisti alla recente edizione del Premio Bancarella rispettivamente con “Vipera (Einaudi) e “Il profumo delle bugie” (Garzanti). Nella frazione di Rossi di Lumarzo, raggiungibile salendo da Ferriere oppure scendendo dal Passo della Scoffera, sabato 24 agosto, alle 17, si aprirà una mostra itinerante con diverse testimonianze ritrovate nelle case del borgo. Libri, fotografie, soprammobili, arredi vecchi di un secolo e oltre che ricordano come la via delle Americhe passi anche da Rossi e dalla casa di Natalina Garaventa. Seguirà, alle 18, il recital-reading “Volver-Viaggio verso le Americhe” nelle piazzetta davanti alla chiesetta di Rossi costruita nel 1600 dai contadini della frazione, a poche decine di metri dalla casa di Natalina Garaventa.

Condividi: