Ancora sbarchi, donna partorisce a bordo del barcone

ROMA – Nonostante le avverse condizioni meteo, sono circa 350 gli immigrati soccorsi ieri dalla Guardia Costiera e sbarcati sulle coste della Sicilia Sud orientale. Tra i 191 migranti appena sbarcati a Siracusa ci sono 48 donne e 51 minori, compresa una bimba di quattro giorni nata nel corso della traversata. Di nazionalità prevalentemente siriana, sono stati soccorsi ieri notte da due motovedette della Guardia Costiera a circa 25 miglia dalla costa siciliana. Il barcone era stato avvistato da un aereo Atlantic della Marina militare e successivamente monitorato da mezzi della Guardia di Finanza e da Nave ”Foscari” della Marina militare.

Un secondo barcone è stato segnalato ieri mattina alla sala operativa della Capitaneria di Porto da Siracusa dal M/p Nuzia a circa 12 miglia a Sud-Est da Capo Murro di Porco. Sul posto sono arrivate tre motovedette della Guardia Costiera che hanno preso a bordo 150 migranti per poi dirigersi verso Siracusa.

Inoltre, sempre nella giornata di ieri e sempre sulla costa siracusana, è giunto su un barcone, poi incagliatosi vicino alla riva, un altro gruppo di circa 80 persone, 50 delle quali sono state rintracciate a terra dalle Forze dell’ordine coadiuvate da pattuglie a terra della Guardia costiera.