Referendum: Radicali, occasione d’oro per Pd, Sel e M5S

ROMA. – “Oggi Berlusconi ha firmato i 12 referendum anche quelli su cui non è d’accordo per “affermare il diritto degli italiani ad esprimersi con il voto”. Lo ha sottolineato Maurizio Turco, Tesoriere del Partito Radicale. ”E’ una occasione d’oro per amplissimi settori del PD, per non dire di SEL e del M5S, per approfittarne e riuscire a votare la prossima primavera, tra l’altro, sulla legge sulla droga e quella sull’immigrazione, il divorzio breve, l’otto per mille e contro il finanziamento pubblico: leggi oggetto da parte loro di attenzione a dir poco critica. E’ una occasione d’oro – aggiunge Turco – per uscire fuori dalla logica che li ha sinora animati di considerare tollerabile l’effetto collaterale di milioni di vittime pur di “educarne uno”. A cominciare dal loro essere contro l’amnistia che, come va sgolandosi la Ministra Cancellieri, è misura tecnica per riparare alla violazione dei diritti umani fondamentali che il Consiglio d’europa ci addebita, a fronte delle innumerevoli sentenze della Corte europea dei Diritti dell’Uomo e della lentezza delle procedure giudiziarie che sin dagli anni 80 mettono in pericolo lo Stato di Diritto”.

Condividi: