Obama-Putin, il grande freddo tra i due leader

Pubblicato il 04 settembre 2013 da redazione

NEW YORK. – Alla fine un faccia a faccia tra Barack Obama e Vladimir Putin verosimilmente ci sarà. Ne è certo il leader del Cremlino: ”Credo che io e Obama riusciremo a parlare a margine del summit G20”, ha affermato. Ma certo, sembra improbabile che un colloquio del genere, ”a margine”, potrà dissipare il grande freddo che da sempre caratterizza i rapporti tra i presidenti delle due grandi potenze, che, non è un segreto, si detestano cordialmente. Anche perché sui loro rapporti l’ultima pesante ondata di gelo è calata da poco, quando la Russia ha concesso asilo politico ad Edward Snowden, la talpa del Datagate che ha rivelato al mondo i segreti dell’intelligence Usa. Un affronto a cui la Casa Bianca ha reagito proprio cancellando il vertice che avrebbe dovuto aver luogo a Mosca in questi giorni. Una decisione che ”testimonia che gli Usa non sono pronti a costruire relazioni con la Russia su basi paritarie”, ha affermato di rimando il Cremlino. E quel vertice è stato ora ridotto appunto ad un probabile colloquio ”a margine” del G20. ”Con la Russia è bene prendere una pausa e ricalibrare i nostri rapporti”, ha allora detto Obama, che del ”reset” tra i rapporti tra Washington e Mosca aveva fatto uno dei suoi cavalli di battaglia, arrivando alla Casa Bianca. E la vicenda di Snowden in realtà non è che la punta dell’iceberg di divergenze, incomprensioni e anche sgarbi tra i due leader. Stati Uniti e Russia sono ai ‘ferri corti’ su vari temi: dal controllo delle armi, allo scudo missilistico, dal commercio, ai diritti umani. Fino al disarmo nucleare, all’Iran, o ora sopratutto alla Siria. La volontà’ di Washington di agire con determinazione nei confronti del regime di Bashar al Assad per fermare la carneficina in Siria si è ripetutamente scontrata in Consiglio di Sicurezza dell’Onu contro i ‘niet’ provenienti da Mosca, come ai tempi della Guerra Fredda. E certo, i rapporti personali difficili tra i due leader non aiutano. Nel maggio del 2012, ad esempio, il presidente Putin era atteso a Camp David per il vertice del G8, ma alla fine decise di non andare, dicendosi troppo impegnato a Mosca per la formazione del nuovo governo. Al suo posto andò il premier Dmitri Medvedev. Al G20 del giugno del 2012 si sono poi incontrati, ma le fotografie che li ritraggono uno accanto all’altro, seri, senza guardarsi, la dicono lunga. In una recente intervista Obama ha però’ negato che tra lui e Putin ci sia una palpabile antipatia. ”So che la stampa ama concentrarsi sul linguaggio del corpo, e lui ha quel tipo di atteggiamento, che lo fa sembrare come il ragazzo annoiato in fondo alla classe”. Una battuta che ha peraltro notevolmente irritato il capo del Cremlino. A cui però ha poi aggiunto: ”Ma la verità è che quando abbiamo dei colloqui, molto spesso sono produttivi”. Una cortesia ricambiata da Putin, quando ha affermato che Obama ”è un interlocutore interessante e un uomo concreto e tutti gli incontri precedenti con lui sono stati costruttivi”. Tanto che poi il Capo della Casa Bianca si è pubblicamente detto ”ancora fiducioso sul fatto che Putin possa cambiare la sua posizione” per quel che riguarda il sostegno della Russia al regime di Assad.

Ultima ora

11:13Moto: varati calendari 2018 minimoto e Civ Junior

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Scatteranno nel fine settimana del 22 aprile il Campionato Italiano Minimoto e il CIV Junior 2018. A poco più quattro mesi dall'inizio dei tricolori dedicati ai giovanissimi della velocità nazionale, sono stati pubblicati i calendari di entrambe le competizioni a ruote basse. Sia nel Campionato Italiano Minimoto che nel CIV Junior si disputeranno due round per ogni weekend, per un totale di 5 tappe e 10 gare a Campionato. Campionato Italiano Minimoto: la prima partenza avverrà nel nuovo impianto di Cervesina (PV), poi si correrà una volta al mese (ad eccezione di agosto mese dedicato al campionato europeo) fino a settembre. Dopo il semaforo verde del 21 e 22 aprile, il secondo appuntamento si svolgerà il 12 e 13 maggio a Castrezzato (BS). Gli impianti di San Mauro Mare (FC) e Contigliano (RI) ospiteranno, rispettivamente il 9-10 giugno e il 14-15 luglio, gare che potranno essere determinanti. Gran finale il 15 e 16 settembre a Jesolo (VE).

11:05Basket: Nba, tonfo inatteso di Boston, corre Houston

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - L'inatteso tonfo casalingo di Boston e la dodicesima vittoria consecutiva di Houston sono i dati salienti della notte Nba, nella quale si sono giocate undici partite. I Celtics hanno dovuto cedere le armi agli Utah Jazz con il punteggio di 107-95. Sonante la vittoria dei Rockets sui San Antonio Spurs, 124-109 (Chris Paul a segno con 28 punti). Vittoria di misura 96-94 dei Memphis Grizzlies sugli Atlanta Hawks di Marco Belinelli, autore di una buona prestazione, segnando 14 punti in soli 21 minuti. Prestazione magnifica invece per Russell Westbrook, ormai tornato quello dei tempi migliori, che ha messo a segno una tripla doppia (27 punti, 17 rimbalzi e 15 assist) trascinando alla vittoria Oklahoma su Philadelphia per 119-117 in una partita allungata fino a 3 overtime. Da segnalare infine la sconfitta dei Clippers con i Washington Wizards per 100-91 e la vittoria di Denver su New Orleans per 117-111.

10:48Ghiaccio: Kostner incanta nel corto ai campionati italiani

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Supera anche le più rosee aspettative Carolina Kostner nella terza giornata di gare dei Campionati Italiani 2018 di pattinaggio di figura. All'Agorà di Milano la campionessa delle Fiamme Azzurre conferma il suo ottimo stato di forma realizzando un eccezionale programma corto da 81.91 punti (42.27 di valutazione tecnica e 39.64 per i components) con cui guida la classifica parziale dell'individuale femminile. E all'Agorà non tradiscono nemmeno gli altri big, attesissimi sul ghiaccio milanese. E' infatti spettacolare, una volta di più, il programma corto di Cappellini-Lanotte (Fiamme Azzurre) che vale al tandem lombardo la testa della classifica parziale nella danza a quota 82.08 (43.60 di valutazione tecnica e 38.48 per i components), con poco più di 5 punti di margine su Guignard-Fabbri (Fiamme Azzurre), secondi con 76.84 (40.64 di valutazione tecnica e 36.20 per i components). Più staccate le altre due coppie in gara, Tessari-Fioretti (Ice Lab) e Moscheni-Fabbri (Ice Lab), rispettivamente terza e quarta.

10:43Dakar: Kamaz rilancia la sfida e punta al 15esimo sigillo

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - La categoria dei camion alla Dakar parla russo da quando Vladimir Chagin centrò la prima vittoria nel 2000, ai piedi delle piramidi del Cairo. Da quell'edizione, il dominio di Kamaz è stato interrotto solo tre volte, nel 2007, 2012 e 2016. Con il ritiro dello "zar", avvenuto dopo aver battuto il record di Karel Loprais con un settimo sigillo, la squadra russa si è aperta ad una nuova generazione di piloti. L'erede diretto e campione in carica è Eduard Nikolaev, che si è imposto vincendo per la prima volta all'età di 30 anni nel 2013, come il suo compagno di squadra Airat Mardeev nel 2015. Quest'anno, i due campioni della Dakar saranno accompagnati da un altro giovane, Dmitry Sotnikov, che ha già mostrato grande talento finendo secondo l'anno scorso. L'obiettivo è riconfermarsi per il 15mo titolo. I camion Iveco del Team De Rooy sono stati gli unici a minacciare la supremazia russa nel continente sudamericano e saranno gli avversari più impegnativi.

10:38Vela: Ettorre, Mondiali giovanili orgoglio per federazione

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - "Il 2017 si chiude con il campionato del mondo giovanile vinto dall'Italia in Cina: un successo atteso, ci credevamo molto, sia sul trofeo a squadre che sull'individuale. Il fatto che abbiamo conquistato 4 medaglie individuali e un trofeo per nazioni per la seconda volta consecutiva ci riempie di orgoglio, un successo che ha dimostrato come la crescita mondo giovanile sia stratificata su tutte le classi". Così il presidente della Federazione italiana vela, Francesco Ettorre, nell'incontro di fine anno con la stampa al termine del Consiglio federale di oggi andato in scena al Salone d'Onore del Coni. "Il bilancio del 2017 è sicuramente positivo - prosegue Ettorre - sia per quello che riguarda la vela agonistica, che per la promozione e i numeri della vela italiana che parlano di una vela in crescita''.

09:51Usa: California, brucia ancora zona a ovest di Los Angeles

(ANSA) - SANTA BARBARA, 16 DIC - Brucia ancora la zona a ovest di Los Angeles, in California, dove le fiamme - alimentate da forti venti - minacciano ora migliaia di case, mentre migliora la situazione a nordovest della città. L'incendio, soprannominato Thomas Fire, e' il quarto più grande che ha mai colpito la California: i vigili del fuoco sono riusciti finora a domarlo per circa il 35% rispetto al totale dell'area colpita dal 4 dicembre scorso di circa 1.036 chilometri quadrati tra le contee di Ventura e Santa Barbara. Finora l'incendio ha distrutti oltre 1.000 edifici e oltre 700 case e secondo le autorità potrebbe colpire altre 18.000 strutture. Giovedì, come e' noto, l'incendio e' costato la vita a un vigile del fuoco.

09:48India: Rahul Gandhi è presidente del partito del Congresso

(ANSA) - NEW DELHI, 16 DIC - Rahul Gandhi ha assunto oggi formalmente a New Delhi l'incarico di presidente dello storico partito del Congresso indiano, succedendo alla madre, l'italo-indiana Sonia Gandhi, che lo ha conservato per 19 anni. La transizione alla guida del più antico partito indiano è divenuta ufficiale quando il presidente dell'Authority elettorale centrale, Mullapally Ramachandran, ha consegnato a Gandhi, 47 anni, il 'Certificato di promozione', risultato delle indicazioni unanimi pervenute da tutte le sedi regionali del partito. All'annuncio dell'insediamento, riferisce l'agenzia di stampa Ians, all'esterno del quartier generale del partito al 24 della Akbar Road, centinaia di militanti del Congresso hanno danzato, lanciato fuochi artificiali e distribuito dolci ai presenti.

Archivio Ultima ora