Basket Europeo: missione compiuta, Italia vola

ROMA. – Italia fa il poker e la missione è compiuta. Adesso c’è anche la certezza matematica. La nazionale di Pianigiani entra alla fase successiva dell’Europeo sloveno dalla porta principale. Dopo Russia, Turchia e Finlandia gli azzurri piegano anche la Grecia al termine di un’altra partita da incorniciare. A Capodistria finisce 81-72 e l’Italia è matematicamente prima nel girone più difficile di tutto l’Europeo. Una vittoria di livello, ottenuta soffrendo ma anche con grande autorità di fronte ad una selezione di campioni (11 su 12 top player di Eurolega, anche se stasera Spanoulis ha riposato). E’ stato il trionfo del gioco di squadra: Belinelli chiude con 23 punti ma bravissimi anche Datome, Gentile, Cinciarini e tutti gli altri. Il dato più eloquente sono le appena cinque palle perse. ”Ho poco da dire – commenta Pianigiani – perché avete visto tutti che tipo di partita è stata. Questi ragazzi sono un orgoglio per me, perché hanno controllato la partita per tutti i 40 minuti, giocando con grande intensità contro un avversario di livello assoluto. Abbiamo sofferto a rimbalzo ma abbiamo sopperito con altri mezzi e quello che abbiamo fatto è sotto gli occhi di tutti. Merito del grandissimo lavoro fatto da tutto il mio staff, che giorno e notte cura ogni dettaglio. Merito di tutti coloro che lavorano alla Federazione italiana pallacanestro e che contribuiscono a creare intorno alla squadra un’atmosfera speciale. Ora andiamo avanti giorno dopo giorno e pensiamo alla prossima partita. Siamo stanchi dopo i grandi sforzi fatti ma abbiamo entusiasmo”. La Grecia all’inizio è andata avanti, andando al riopso 38-36. Poi dopo in break di 9-0 ha sempre rincorso (61-51 al 29′) e nel finale sospinta da Zisis trova l’aggancio (70-70). Ma nei momenti caldi l’Italia è sempre venuta fuori: Belinelli fa 2/2 nei liberi poi in acrobazia porta gli azzurri +4 (74-70). Adesso l’ultimo match del girone contro la Svezia, ma la testa ormai sarà già alla seconda fase.

Condividi: