Germania: Elezioni, dopo ‘vaffa’, autografi per Steinbrueck

BERLINO. – Non solo critiche ma anche molti supporter per Peer Steinbrueck per il suo clamoroso ‘vaffa’ col dito medio alzato immortalato in un servizio fotografico sulla Sueddeutsche Zeitung di ieri. Sbarcato all’aeroporto di Bonn, lo sfidante Spd è stato circondato dai fan che gli chiedevano l’autografo. Di buon grado Steinbrueck ha firmato le copie del succolento magazine giustificandosi a posteriori: non è un gesto che deve far scandalizzare, ci vuole un po’ di umore. Lo shooting per il magazine, per la tradizionale intervista fotografica, senza parole, del venerdì, era stato fatto a luglio ma pubblicato solo ora e anticipato con un twitt. Mentre il paese si divide fra chi trova il gesto cool e chi inaudito (“non ho parole”, ha detto il portavoce del governo), la comunità dei fan si è riunita su twitter con un nuovo account: Peers Finger. Ma prima del dito di Peer, su twitter erano nati altri account elettorali insuali: uno sulla collana coi colori della bandiera tedesca della Merkel e un altro sul veggie day, il giorno vegetariano chiesto dai Verdi.

Condividi: