Scacco matto alla capitale: Caracas in tilt

CARACAS – Scacco matto alla capitale. Caracas é andata in tilt.  Tuoni e lampi, inondazioni e straripamenti, danni e disagi. Non é mancato proprio nulla. La pioggia torrenziale ha bloccato la capitale provocando ritardi e la paralisi del servizio di trasporto pubblico in molti settori della cittá, specialmente nei quartieri piú poveri. Nelle principali vie enormi pozze d’acqua hanno interrotto il traffico e, in alcuni casi le automobili sono state letteralmente sommerse dall’acqua.

Nei pressi del “barrio La Linea”, il fiume “Guaire” in piena é straripato provocando l’allarme della popolazione. Molte le case inondate.

Le “quebradas” (piccoli riuscelli che attraversanola cittá per riversare le acque al “Rio Guaire, ndr) “Agua de Maiz”  e “Bello Campo”,  stracolme d’acqua hanno allagato le adiacenze e inondato le piccole ed umili dimore  cresciute negli anni lungo il loro percorso.

Tempestati da telefonate, i Pompieri e la Protezione Civile sono state particolarmente attive intervenendo specialmente nei quartieri poveri, dove l’emergenza é stata piú pressante ed i danni piú ingenti. Alberi caduti e semafori spenti un po’ avunque.

A causa dei lampi il servizio del “Metrocable” é stato interrotto mentre alcune stazioni della metropolitana,allagate, sono state chiuse al pubblico.