Thegreatcomplotto radio.com: online la radio per i giovani emigrati

PORDENONE. – Riunire giovani italiani, emigrati all´estero, e dare loro voce in radio. Questa é l’idea nata e sviluppata da Stefano Diana, cuoco e DJ che vive a Stoccolma, e Luca Ceolin, direttore artistico e fondatore di “The Great Complotto Radio”, accessibile attraverso la rete all’indirizzo www.thegreatcomplottoradio.com. Le prime trasmissioni sono iniziate lo scorso febbraio e sono andate in onda fino all’estate. Sette i programmi di questo primo ciclo: Stefano, come detto, da Stoccolma; Vincenzo, pittore emergente, a Londra, stessa città dove vive Francesca, cantante della band indie The Cellophane Flowers; Cristina, pianista professionista a Madrid; Floriana, laureata con lode a Dublino; Lara, fotografa a Parigi; ed infine Andrea e Linda, giornalisti e bloggers che da Beirut raccontano le movimentate situazioni del Medio Oriente, così delicate nell’equilibrio socio-economico mondiale.

“Le trasmissioni, tutte autogestite ed autoprodotte, offrono uno spazio settimanale indipendente, in cui ognuno può liberamente condividere le proprie esperienze ed esprimere il proprio punto di vista”, spiega Diana. “L’estate appena trascorsa è stata prolifica di contatti, e molti altri espatriati si sono avvicinati con entusiasmo al fine di partecipare alle attività della radio”.

Ecco allora che dal prossimo 1 ottobre il palinsesto accoglierà altre nuove voci di giovani emigrati: Alessandra, da 5 anni residente a Manchester; ”Gli Zii d’America” Luca e Carlo, ricercatori a New York e Philadelphia; Dario in onda dal Messico; Sebastiano, DJ, da Osaka; e Giuseppe, compositore e pianista di livello internazionale, trasferitosi da Napoli a Madrid.

Tra Italia ed estero, invece, si divide il gruppo del blog “Quattrogatti.info”, ricercatori universitari ed esperti di politica, già regolarmente ospitati da “Ilfattoquotidiano.it” e “Huffington Post”, che sperimenteranno il mezzo radiofonico per far conoscere i risultati delle loro ricerche su attualità, economia e società, presenti sul loro sito.

 

“Tante trasmissioni dall`estero – sottolinea Diana – per fare emergere un’Italia che vive fuori dall’Italia, quella emigrata negli ultimi anni, quella, principalmente, giovane e laureata, che sceglie l`estero per intravedere una prospettiva sul futuro, che si fatica a trovare in patria a causa di un sistema politico ed economico per cui il lavoro non c’è, o è precario, o è malpagato, e a causa di determinate logiche culturali di cui in tanti oggi stanno dibattendo”.

Dall’estero, certo, ma anche dall’Italia: “perché – spiega ancora Diana – l’idea è quella di offrire spazi liberi ed indipendenti a giovani motivati che responsabilmente condividano pubblicamente quanto di meglio possano esprimere”.

Protagonisti saranno Rosantique, pin-up DJ lombarda, reduce da un tour electro-swing europeo; Nicole da Bari; Aisha e Gloria da Padova; Matteo e Valentina da Milano; Sergio da Firenze; il duo Ferrari-Didoni, noti musicisti a livello nazionale con Pietro Ubalbi, attore e doppiatore.

Per finire, le trasmissioni da Pordenone, la città dove è nata la radio ed il Great Complotto (l’unico vero movimento punk sviluppatosi in Italia dalla fine degli anni Settanta).

Molti di loro sono DJ che regolarmente suonano nei locali, segno evidente della forte vocazione musicale del territorio: i suoni elettronici di AcidGuys, le selezioni musicali tematiche di E.Sist DJ, Enrico e Rocco di ”This Is The Place”, le nuove trasmissioni ”Diggin´ Deeper”, ”Raccolta Differenziata” e ”Tre Civette Sul Comó”, ed ”Alternative Nation”, il salotto radiofonico in onda dalla sede della radio, che invitiamo a contattare per partecipare alla diretta.

Il palinsesto completo è consultabile all’indirizzo web: http://www.thegreatcomplottoradio.com/wordpress/palinsesto/. (aise)