VENEZUELA. Il Caracas di Saragò ospita l’Aragua

Pubblicato il 20 settembre 2013 da redazione

CARACAS – L’amore calcistico, molto spesso, è questione di feeling. E quello dell’italo-venezuelano Eduardo Saragò con il Caracas è scattato immediatamente. La scintilla è poi divampata in un fuoco di passione per l’allenatore che è entrato in fretta nei cuori dei tifosi e degli ultras dei ‘rojos del Ávila’.

Domani il tecnico di origini calabresi affronterà l’Aragua nello stadio Olimpico della Ucv in un duello che si preannuncia come un nuovo test per la volata scudetto. I capitolini, motivati dalle quattro vittorie di fila (due di queste in Copa Venezuela), vorranno allungare la striscia positiva, la vittima sacrificale in questa occasione sará la squadra giallorossa che in cinque giornate ha già collezionato tre ko (Estudiantes, Mineros e Carabobo).

Ma ad aprire le danze della sesta giornata della Primera División sarà il match Carabobo-Deportivo La Guaira. La compagine allenata dall’italo-venezuelano Francesco Stifano, dopo aver gustato la gioia della prima vittoria, non vuole lasciarsi sfuggire l’occasione di centrare il secondo sussulto consecutivo. Sempre domani, il Deportivo Lara ospiterà sul campo neutro del Rafael Calles Pinto della città di Guanare il Deportivo Petare. Ricordiamo che lo stadio Metropolitano è stato squalificato dopo gli incidenti nella gara con il Deportivo Táchira. Lo score storico tra queste due compagini è nettamente a favore dei barquisimetani: 7 vittorie ed un pareggio.
Domani, il Zamora andrà sul difficile campo dell’Atlético El Vigía. I campioni in carica della Primera División vogliono rifarsi dal pari della scorsa settimana nel big match contro l’Atlético Venezuela, risultato che gli è costato la vetta della classifica.

La gara tra Atlético Venezuela e Deportivo Táchira è stata rinviata in quanto lo stadio Brigido Iriarte é utilizzato per i ‘Juegos Nacionales’, nei prossimi giorni sarà annunciata la data del recupero.

Completeranno il quadro della sesta giornata: Tucanes de Amazonas-Yaracuyanos, Deportivo Anzoátegui-Zulia, Llaneros-Estudiantes e Trujillanos-Mineros.

Fioravante De Simone

Ultima ora

16:28Nato: ‘grave preoccupazione’ per sistema missili russo

(ANSA) - BRUXELLES, 15 DIC - "Gli alleati hanno individuato un sistema missilistico russo che solleva seria preoccupazione". E' quanto afferma, in una nota, il Consiglio Atlantico della Nato sottolineando che il Trattato Inf (che vieta i missili intermedi), "per 30 anni cruciale per la sicurezza Euro-Atlantica", è rispettato dagli Usa mentre il non rispetto da parte russa dei patti post-guerra fredda è motivo di "di grave e urgente preoccupazione".

16:26Gerusalemme: media, scontri e feriti in Cisgiordania

(ANSAmed) - TEL AVIV, 15 DIC - Scontri tra manifestanti palestinesi ed esercito israeliano sono in corso, al termine delle preghiere del venerdì, in località della Cisgiordania e a Gaza presso la linea di demarcazione. Lo riferiscono le agenzie palestinesi Maan e Wafa secondo cui "ci sono decine di feriti" nei confronti a Qalandiya (nord di Gerusalemme), nel villaggio di Kafr, ad Hebron, a nord di Betlemme ma anche a Nablus, Jenin, e Tulkarem. "Una manifestazione di massa svoltasi sulla Spianata delle Moschee - ha scritto la Maan - ha respinto la decisione del presidente Trump su Gerusalemme".

16:09Calcio: Di Francesco, col Cagliari voglio gol e vittoria

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Qualche gol in più rispetto alle ultime uscite e i tre punti. Eusebio Di Francesco non vuole altro dall'impegno di domani sera all'Olimpico contro il Cagliari. "Affrontiamo una squadra da temere, che ha una sua identità ed è molto pericolosa davanti, ma noi dobbiamo giocare per vincere" spiega il tecnico della Roma, soffermandosi sulla mancanza di concretezza dei giallorossi sotto porta: "Questa settimana abbiamo fatto tante esercitazioni per stimolare i miei giocatori ad attaccare meglio. Devo dire che nelle ultime gare per quello che abbiamo costruito siamo stati poco cinici. Da domani voglio che la squadra risponda coi fatti portando a casa il risultato e continuando però a non prendere gol". Riguardo all'utilizzo o meno di Nainggolan, diffidato, Di Francesco è chiaro: "Se per fare la formazione pensassi già alla sfida con la Juventus farei l'errore più grande di tutti. Adesso c'è il Cagliari e lui potrebbe giocare dal 1, poi è ovvio che anche io guardo queste cose ma non in prospettiva della prossima gara".

16:05Calcio: Coutinho, Liverpool vuole 140 mln

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - La telenovela Coutinho-Barcellona non è finita e, complice l'imminente riapertura della finestra invernale di mercati, l'operazione è di nuovo 'fattibile'. Lo scrivono i media spagnoli secondo cui "la firma di Coutinho a gennaio è possibile, ma il Barça - spiega 'Sport.es' - deve pagare una cifra molto alta: circa 140 milioni, anche se sarebbe disposto a rateizzare la somma. La porta è aperta e ora deve essere il Barcellona a decidere se affrontare la firma più costosa della sua storia o meno. Il club blaugrana non ha mai rotto con il Liverpool dopo il rifiuto dell'estate scorsa, gli agenti di Coutinho hanno tenuto in vita i contatti con il club inglese durante questi mesi e il Bara ha riaperto i negoziati nei giorni scorsi. Hanno comunque gia l'intesa raggiunta col calciatore". In caso di partenza dell'asso brasiliano, il Liverpool avrebbe già individuato l'eventuale sostituto in Lemar del Monaco.

16:00Sci: Cdm, tedesco Ferstl vince superG Val Gardena

(ANSA) - VAL GARDENA (BOLZANO), 15 DIC - Il tedesco Sepp Ferstl - 28 anni e primo podio in carriera - ha vinto a sorpresa il superG di Coppa del Mondo di sci di Val Gardena In 1.35.28. Alle sue spalle gli austriaci Max Franz in 1.53.30 e Matthias Mayer in 1.35.38. Per l'Italia il migliore è stato Peter Fill 8/o in 1.35.80. Decisamente più' indietro, addirittura oltre i primi venti, sono finiti Dominik Paris in 1.37.02 e Christof Innerhofer in 1.37.14. Ancora più indietro Mattia casse in 1.37.55. La gara è stata interrotta a lungo in due riprese per un banco di nebbia. Domani è in programma la classica discesa sulla Saslong nei 50 anni di presenza della Val Gardena in coppa del mondo.

15:47Blitz Gdf in tribunale Tempio Pausania

(ANSA) - TEMPIO PAUSANIA, 15 DIC - La vendita di una villa in Costa Smeralda tramite un'asta pilotata è all'origine dell'inchiesta condotta dalla Procura di Roma che vede coinvolti un giudice e alcuni magistrati del Tribunale e della Procura di Tempio Pausania. Il gip di Roma Giulia Proto ha disposto l'interdizione dai pubblici uffici di un anno per il giudice Alessandro Di Giacomo e per un ingegnere, Ermanno Giua, autore di una consulenza tecnica. Questa mattina la Guardia di Finanza e gli uomini della polizia di Olbia hanno eseguito accertamenti all'interno del Tribunale gallurese per raccogliere documentazione relativa all'acquisto di una villa a Baia Sardinia. L'immobile, appartenuto alla società Collina Bianca di Sebastiano Ragnedda, famiglia titolare delle tenute vitivinicole Capichera, era stata venduta all'asta. Ma, in base alle prime informazioni che trapelano sull'operazione di questa mattina, la vendita del bene sarebbe stata pilotata.

15:46Calcio: Toni e Amelia hanno patentino allenatore

(ANSA) - ROMA, 15 DIC - Marco Amelia, Mauro German Camoranesi e Luca Toni, tre campioni del mondo 2006, hanno ottenuto il patentino di allenatori professionisti. Lo rende noto la Figc che ha oggi ufficializzato i nuovi 9 tecnici abilitati con la qualifica Uefa A. Oltre ai tre campioni del 2006, 'promossi' anche Amantino 'Mancini', Marco Cassetti, Cristian Chivu, Morgan De Sanctis, Fabio Galante e Angelo Palombo. Con questa qualifica, potranno guidare tutte le formazioni giovanili, comprese le Primavera, e le prime squadre fino alla Serie C inclusa. Potranno inoltre essere tesserati come allenatori in seconda nei due massimi campionati italiani, ovvero sia in Serie B che in Serie A.

Archivio Ultima ora