BRASILE 2014. La Vinotinto perde i pezzi per la sfida contro il Paraguay

CARACAS – La Vinotinto dovrà fare a meno di due pezzi forti nella difficile sfida contro il Paraguay a San Cristóbal. César Farías, mister della nazionale non potrà schierare Salomón Rondón e Tomás Rincón, entrambi usciti dal campo lesionati nelle sfide di questo fine settimana.

L’attaccante del Rubin Kazan Salomón Rondón potrebbe restare indisponibile fino a dicembre in seguito alla frattura del piede rimediata domenica.

Il bomber della Vinotinto, autore di otto gol nelle ultime sette partite con il Rubin Kazan, é andato a segno giovedì scorso nella vittoria per 5-2 contro il Maribor, e poi si è ripetuto anche in campionato nel fine settimana contro il Tom Tomsk, ma è stato costretto ad abbandonare il rettangolo verde nella ripresa.

Gli esami hanno confermato una frattura ossea che costringerà il giocatore a restare ai box fino a dicembre (salterebbe tutta la fase a gironi dell’Europa League) e che potrebbe richiedere addirittura un intervento chirurgico.

Mentre il centrocampista Tomás Rincón si è fratturato la mandibola in un contrasto di gioco nella sfida che ha visto il suo Amburgo
perdere 2-0 contro il Werder Brema. L’ex Deportivo Táchira è stato operato e sarà costretto a saltare il prossimo match di qualificazione della Vinotinto.

FDS

Condividi: