La Roma in vetta alla classifica Il Sassuolo blocca il Napoli

ROMA – Dopo cinque giornate, c’è una sola squadra in testa alla Serie A. E’ la Roma, che nel turno infrasettimanale passa 2-0 sul campo della Sampdoria e resta a punteggio pieno, a differenza del Napoli, bloccato a sorpresa sull’1-1 dal Sassuolo e raggiunto al secondo posto anche dalla Juventus, che espugna 2-1 in rimonta il campo del Chievo.

A Marassi i Giallorossi, come in tutte le precedenti quattro partite, risolvono la sfida nel secondo tempo. Dopo una grande parata nel primo tempo di De Sanctis sul tiro di Gabbiadini, la squadra di Garcia – espulso sullo 0-0 – sblocca il risultato con il primo gol del difensore marocchino Benatia, protagonista di uno splendido slalom. Nel finale si sblocca anche Gervinho, che sfrutta alla perfezione un assist di Totti (inizialmente tenuto in panchina) e mette al sicuro il risultato: per la Roma è la quinta vittoria di fila, mai i Giallorossi avevano ottenuto un simile avvio in campionato.

Al San Paolo la sfida tra un Napoli a punteggio pieno e un Sassuolo finora sempre sconfitto sembrava segnata. Anche perché dopo 14 minuti i Partenopei di Benítez sbloccano il risultato con un gran gol del centrocampista svizzero Dzemaili; ma la squadra di Di Francesco conquista un insperato primo punto con il gol di Zaza, che beffa Reina con un sinistro da posizione defilata.

Aggancia il Napoli la Juve, che fatica ma vince al Bentegodi. La squadra di Sannino va al riposo in vantaggio con il gol di Théréau, ma a inizio ripresa Quagliarella riporta in equilibrio l’incontro. Ad Alberto Paloschi viene annullato un gol per fuorigioco ed è un’autorete di Bernardini a regalare il successo ai campioni d’Italia di Antonio Conte.

Come contro il Torino, il Milan pareggia in extremis sul campo del Bologna. I Rossoneri al Dall’Ara vanno in vantaggio con Poli, al secondo gol in campionato, ma sono trafitti dalla doppietta di Diego Laxalt, e dal guizzo dell’attaccante argentino Cristaldo. La squadra di Allegri, però, ha un sussulto nel finale: prima accorcia le distanze con Robinho, poi nel recupero trova il definitivo 3-3 con Abate. A pochi secondi dalla fine, traversa di Diamanti.

Dopo il ko nel derby, torna al successo la Lazio, che all’Olimpico piega 3-1 il Catania. Un errore di Andújar, portiere argentino dei siciliani, propizia il vantaggio del brasiliano Ederson. Ma un altro errore, stavolta dell’albanese Cana, porta al pareggio ospite con Barrientos. I Biancocelesti fanno comunque loro la sfida con i centri di Lulić e Hernanes, entrato dalla panchina.

Pareggiano 1-1 Livorno e Cagliari, con Ibarbo che risponde per i sardi al vantaggio labronico realizzato dal capitano Luci. Un punto a testa anche per Torino ed Verona, che impattano 2-2, mentre il Parma piega l’Atalanta imponendosi 4-3 al termine di una sfida thrilling.

Condividi: