Governo: il film della giornata

ROMA – Dalle ripercussioni in borsa dei venti di crisi all’altalena sulle notizie dell’atteggiamento di Berlusconi e del Pdl. Questa la cronaca, minuto per minuto, della giornata politica.

Ore 9 – Spread apre a 279 punti rispetto a 264 dell’altro rieri.

Ore 10,11 – Altero Matteoli dice che nel Pdl ci sono diversità di vedute ma ”non ha notizie di rotture”.

Ore 11,46 – Nuovo vertice a Palazzo Grazioli tra Silvio Berlusconi e lo stato maggiore del Pdl.

Ore 11,49 – Per Confindustria ”l’ instabilità peggiorerebbe l’economia reale” -1,8% il Pil nel 2013 e -0,3% nel 2014.

Ore 12,04 – Non si hanno notizie di lettere di dimissioni da parte dei sottosegretari e dei viceministri del Pdl.

Ore 12,06 – Il ministro Lupi si dichiara ”ottimista”.

Ore 12,39 – Fabrizio Cicchitto si augura che tutto il Pdl, compreso Berlusconi, ”corregga l’errore” commesso.

Ore 12,52 – Per Renato Brunetta, Letta non può chiedere fiducia se non chiarisce effettività dimissioni ministri Pdl.

Ore 13,30 – Il premier Letta con il ministro Franceschini é a colloquio con il Capo dello Stato Giorgio Napolitano.

Ore 13,30 – Concluso vertice Pdl a Palazzo Grazioli. Con Berlusconi resta solo Alfano.

Ore 13,50 – La segreteria Pd ribadisce appoggio unitario a ”operazione verità” di Letta.

Ore 14,45 – Spunta ipotesi di un gruppo autonomo, denominato Pdl-Ppe, con 30 senatori, che appoggerebbe il governo Letta.

Ore 14,50 – Matteo Renzi pranza con Letta a Palazzo Chigi.

Ore 15,15 – Il commissario Ue all’economia, Rehn, auspica il ritorno dell’Italia alla ”stabilità”.

Ore 15,20 – Gianni Letta a Palazzo Chigi da Franceschini.

Ore 15,55 – Termina l’incontro Alfano Berlusconi.

Ore 16,20 – Ex ministri Pdl riuniti a Palazzo Chigi.

Ore 16,35 – Per Giovanardi 40 senatori Pdl voteranno fiducia.

Ore 16,39 – La Borsa punta sulla schiarita: +2,2%.

Ore 16,45 – Pronto nome Gruppo Pdl per fiducia: Nuova Italia.

Ore 16,51 – Alfano si dice “convinto che tutto il Pdl debba votare la fiducia a Letta. Non ci sono gruppi e gruppetti”.

Ore 17,05 – Bondi, Capezzone e Giro dicono che voteranno la fiducia solo se glielo chiede Berlusconi.

Ore 17,25 – Berlusconi pronto a trattare per nuova fiducia: tra i punti non retroattività legge Severino.

Ore 17,35 – Berlusconi, in una Lettera a ‘Tempi’, dice che Napolitano e Letta sono inaffidabili perché non gli hanno garantito l’agibilità politica. Governo a me ostile, sì urne.

Ore 17,36 – La Borsa vola e chiude a +3,11%.

Ore 17,48 – Quattro senatori Pdl della Campania dicono che seguiranno Berlusconi e non voteranno la fiducia.

Ore 17,56 – Franceschini dice che il governo porrà la fiducia senza ”trattativa” sulla vicenda di Berlusconi.

Ore 18 – Per Napolitano serve ”una chiarificazione piena” che porti a ”un impegno non precario” per l’azione di governo.

Ore 18,12 – Lo Spread chiude in netto calo, a 260.

Ore 19 – Nuovo vertice Pdl a Palazzo Grazioli col Cavaliere, che deve decidere se mantenere il punto, e arrivare allo strappo dentro al partito, o fare un passo indietro.

Ore 19 – Delegazione Sel con Vendola a Palazzo Chigi.

Ore 20,13: Il premier Enrico Letta respinge le dimissioni dei ministri del Pdl.