Letta lavora alla ripartenza: cruciale la legge di Stabilità

Pubblicato il 03 ottobre 2013 da redazione

ROMA – Forte della vittoria e del nuovo patto di maggioranza, il premier Enrico Letta lavora ora alla ripartenza dell’azione di governo che, come ha sempre sostenuto il presidente del consiglio, deve concentrarsi sulle politiche e non sul teatrino della politica. Sarà la legge di stabilità il passaggio in cui Letta vuole dimostrare il cambio di passo dell’esecutivo.

E, anche se la finanziaria è ancora in alto mare, il premier ha chiare le priorità, tagli del cuneo fiscale e della spesa pubblica attraverso la spending review, e il metodo: no a trattative estenuanti e al tradizionale assalto alla diligenza da parte dei partiti.

L”’immane” tragedia di Lampedusa ha offuscato il sollievo per l’esito della fiducia dell’altro giorno. Non appena sono cominciate ad arrivare a Palazzo Chigi le notizie del naufragio, Letta e Alfano, che hanno cementato un’intesa antica, hanno concordato le mosse per marcare la presenza e l’iniziativa del governo. Il vicepremier è subito partito per Lampedusa e vi resterà fino a oggi mentre il presidente del consiglio ha convocato il consiglio dei ministri per proclamare il lutto nazionale e, con una telefonata ai sindaci dell’isola, ha fatto sapere che, non appena le condizioni lo consentiranno, si recherà personalmente.

Ma, nonostante l’ennesima tragedia umanitaria, nel governo tutti i ministri parlano di un clima di grande compattezza. In realtà, anche nei momenti di massima tensione politica, l’atmosfera in cdm è sempre stata buona ma ”ora – racconta un ministro del Pd – dopo lo strappo di Alfano e dei colleghi del Pdl è come se fosse venuta meno anche la diffidenza reciproca”.

E l’udienza pubblica odierna in giunta per la decadenza del Cavaliere non sembra preoccupare granchè il presidente del consiglio, convinto che ormai la distinzione tra governo e vicende giudiziarie di Silvio Berlusconi sia stata affermata con il successo del governo. Per questo Letta vuole approfittare di questo clima di nuova luna di miele dentro il governo, e del cedimento di Silvio Berlusconi alle ragioni delle colombe, per chiudere in modo sprint alcuni dossier cruciali per i paese.

Il 15 il consiglio dei ministri dovrà approvare la legge di stabilità e il premier vuole costruirla in un ascolto massimo con le forze sociali e il paese. Che, a suo avviso, dovranno contribuire a dare il segno della finanziaria più che le pretese dei partiti. Lunedì, infatti, Letta vedrà i leader di Cgil , Cisl e Uil Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti. E mercoledì incontrerà la delegazione di Rete Imprese e della Cna Ivan Malavasi. Ma già dall’incontro di ieri con il ministro del Lavoro Giovannini si capisce che il cuneo fiscale e gli sgravi sul lavoro saranno al centro insieme, a quanto spiegano fonti parlamentari, un intervento sulle aliquote Iva. Per cercare di arginare l’aumento di un punto scattato ormai irrimediabilmente a causa della crisi di governo.

Incontrando il segretario Pd Guglielmo Epifani, il premier ha fatto un primo punto sulle priorità economiche e su come evitare avvitamenti dentro la maggioranza. Ma, oltre alle misure economiche, un nuovo input è partito da Palazzo Chigi: l’invito al Parlamento ad accelerare sulle riforme istituzionali, Porcellum compreso. Stimolo che il presidente della commissione Affari Costituzionali di Palazzo Madama Anna Finocchiaro ha subito raccolto:

– Per riaffermare la centralità del Parlamento, sono determinata, e con me tutti gruppi parlamentari, ad approvare al Senato una nuova legge elettorale prima che la corte Costituzionale si pronunci sul Porcellum.

Ultima ora

21:28Calcio: Torino-Napoli 1-3, azzurri tornano in vetta

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Il Napoli sbanca l'Olimpico di Torino battendo 3-1 i granata e si riprende il primato in classifica ai danni dell'Inter, battuta in casa dall'Udinese in un altro anticipo della 17/a giornata. Una festa per gli azzurri di Sarri - reduci dalla sconfitta con la Juve, dall'eliminazione dalla Champions e dal pari con la Fiorentina - ed anche per Marek Hamsik, che realizzando la rete del 3-0 ha raggiunto il record di segnature in azzurro, 115 gol, che apparteneva finora a Diego Armando Maradona. Il Toro è stato subito messo in ginocchio da una rete di Koulibaly al 4' e ha continuato a subire la pressione del Napoli, in gol ancora al 25' con Zielinski e al 30' con lo slovacco. Nel secondo tempo, Belotti ha accorciato le distanze al 19' e i granata si sono fatti più attivi e a volte pericolosi, ma non sono più riusciti a battere Reina.

21:24Calcio:1-0 al Gremio, Real Madrid vince Mondiale club

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Il Real Madrid ha vinto il Mondiale per club battendo 1-0 (0-0) i brasiliani del Gremio nella finalissima giocata questa sera ad Abu Dhabi. Decisivo il gol di Cristiano Ronaldo su punizione all'8' della ripresa.

21:19Usa: Trump, con taglio tasse crescita fino al 6%

(ANSA) - WASHINGTON, 16 DIC - Donald Trump ha difeso oggi il testo della riforma fiscale concordata dai repubblicani respingendo le critiche che avvantaggerà più i ricchi che la middle class. La previsione del presidente è che l'economia Usa comincerà a volare dopo l'approvazione della legge, crescendo dall'attuale 3% al "4%, 5% e forse anche 6% alla fine".

21:11Leader estrema destra a Praga,no all’Ue in Europa del futuro

(ANSA) - PRAGA, 16 DIC - I leader dei partiti populisti dell'estrema destra europea, uniti oggi a Praga per discutere del futuro dell'Europa si sono impegnati a lavorare insieme per creare un nuovo modello di cooperazione continentale distante dal modello dell'Unione europea. Rivolgendosi ai partecipanti della conferenza Marine Le Pen, alla guida del Front National francese, ha definito l'Ue "una organizzazione disastrosa" che "sta uccidendo l'Europa". Geert Wilders, fondatore del partito anti-Islam olandese per la Libertà, ha proposto che l'Europa segua l'esempio del presidente Usa Donald Trump che ha imposto un bando sull'immigrazione da alcuni Paesi a maggioranza musulmana.

21:11Inaugurato primo Gufo Bar nel Bresciano, titolari minacciati

(ANSA) - BRESCIA, 16 DIC - E' stato inaugurato a Palazzolo sull'Oglio, nel Bresciano, il primo Gufo Bar in Italia, locale che espone gufi vivi. Dopo che i proprietari avevano ricevuto minacce, anche di morte, da gruppi di animalisti, all'apertura, avvenuta nel pomeriggio, non si sono registrate tensioni nonostante la presenza di un corteo animalista composto da una ventina di persone. Alla prima mancavano però proprio i gufi. "Abbiamo temuto tensioni e quindi la scelta è stata quella di non esporre gli animali" hanno detto i titolari del bar di Palazzolo sull'Oglio. "Non rinunciamo al nostro progetto, ma vogliamo comunque verificare bene cosa dica la legge sulla presenza di animali nei locali. I nostri gufi - hanno aggiunto - sono nati, cresciuti in cattività e regolarmente registrati. Agli animalisti che minacciano di entrare nel locale per liberare i gufi diciamo che, se liberati, gli animali morirebbero".

21:10Pd: Renzi al lavoro su liste, i migliori nei collegi

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Matteo Renzi ha avviato, a quanto si apprende, il lavoro per definire le candidature con un giro di contatti e telefonate anche con Andrea Orlando e Michele Emiliano. La strategia elettorale è di mettere i candidati più forti alla guida dei collegi, ad esempio Renzi a Firenze centro; il premier Paolo Gentiloni a Roma 1; Dario Franceschini a Ferrara e proporzionale in Basilicata; Andrea Orlando a La Spezia, prevedendo anche la candidatura nel proporzionale; Marco Minniti nel collegio a Reggio Calabria e nel proporzionale in Veneto. Per Orlando probabile collegio a La Spezia e proporzionale in Calabria. Per Del Rio collegio di Reggio Emilia o Bolzano e proporzionale in Sardegna. La strategia, spiegano fonti del Nazareno, è mettere in campo nei collegi i candidati migliori e radicalizzare lo scontro con il M5S come dimostrano le polemiche di questi giorni su 80 euro, Europa e pensioni.

20:36Scuola: ‘bottone rosso’e Carta diritti, novità alternanza

(ANSA) - ROMA, 16 DIC - Un "bottone rosso" (digitale) che gli studenti in alternanza scuola-lavoro potranno usare per segnalare eventuali criticità. Una Carta dei diritti e dei doveri per chi è impegnato in questa attività didattica "innovativa". E ancora, un osservatorio istituito al Ministero dell'istruzione con il compito di produrre ogni anno - il primo sarà a giugno 2018 - un report su quanto fatto. Si rafforza con gli Stati generali, oggi al Miur, e con l'introduzione di questi nuovi strumenti, l'alternanza scuola-lavoro che la legge 107 ha reso obbligatoria per gli studenti del triennio delle superiori. L'obiettivo, ha ribadito la ministra Valeria Fedeli, è offrire ai ragazzi, con il contributo di tutte le parti, "le garanzie per un sistema con più qualità, trasparenza e responsabilità". Un sistema che, secondo il sottosegretario Gabriele Toccafondi, ha ancora luci e ombre, ma che mira a far crescere e formare la persona. A puntare il dito sulle ombre sono stati l'Unione degli studenti e il Fronte della gioventù comunista.

Archivio Ultima ora