PALLACANESTRO. Morto il cestista russo Belov, campione olimpico nel 1972

MOSCA – Al termine di una lunga malattia è morto a 69 anni Sergei Belov, membro della squadra di basket dell’Urss che vinse l’oro alle Olimpiadi del 1972, battendo gli Stati Uniti 51-50.

Lo ha reso noto l’agenzia Itar-Tass. In quella finale dei Giochi di Monaco Belov segnò 20 punti.

Nel suo palmares anche due titoli mondiali (1967, 1974) e quattro europei (1967, 1969, 1971, 1979). Lasciata l’attività agonistica aveva allenato la nazionale russa negli anni Novanta, finendo al secondo posto ai Mondiali del 1994 e del 1998.

Condividi: