Naufragio, sospese le ricerche 140 bare a Lampedusa

Pubblicato il 04 ottobre 2013 da redazione

LAMPEDUSA (AGRIGENTO – L’enorme bara di metallo che potrebbe contenere ancora decine di cadaveri giace a 47 metri di profondità in mare a un miglio e mezzo di distanza da Cala Croce, dagli scogli di Lampedusa. I sommozzatori dei vigili del fuoco hanno filmato il barcone dell’orrore affondato in un drammatico naufragio che ha provocato la morte di 111 somali ed eritrei: 58 uomini, 49 donne 2 bambine e due bambini in età compresa tra 1 e 6 anni. Una strage di donne se si pensa che tra i 155 superstiti ve ne sono solo 4. E molto probabilmente, se i lavori di recupero dei corpi darà ragione alle testimonianze di chi su quel barcone ha navigato e che raccontato di oltre 400 persone a bordo, sul fondo del natante si troveranno tra decine di altre vittime tanti bambini.

Ieri, in serata, il sindaco di Roma, Ignazio Marino, durante la veglia in Campidoglio per le vittime del naufragio, ha annunciato che i 155 superstiti saranno accolti nella Capitale, ”grazie – ha osservato – anche alla collaborazione del ministero dell’Interno”.

– E questo è – ha sottolineato – il primo segnale della ribellione contro la rassegnazione e l’indifferenza.

Intanto tutto è fermo per le condizioni del mare che mosso da un vento che ha ha mai smesso di soffiare non ha consentito ai sub di lavorare con la necessaria tranquillità a quella profondità. Le ricerche di altri corpi sono state sospese proprio mentre nella rada del porto grande faceva il suo ingresso il traghetto che ha portato 140 bare e quattro carri funebri per le vittime che giacciono nel grande hangar blu dell’aeroporto. Vittime accertate in numero inferiore alle bare giunte, ma evidentemente chi ha il polso della situazione sa che le spiacevoli statistiche finora ipotizzate potrebbero avverarsi. Nell’incertezza delle proporzioni reali del naufragio c’è spazio anche per nuove polemiche.

– Avevamo la barca con decine di migranti, ci siamo avvicinati a un gommone della Guardia costiera chiedendo se potevamo trasbordarli sul loro natante per cercare di salvarne altri. Ci hanno risposto: dobbiamo rispettare il protocollo – ha detto Marcello Nizza, 41 anni, che all’alba sul peschereccio riammodernato per gite turistiche Gamar era giunto per primo nello specchio d’acqua dove è avvenuto il naufragio.

– Sicuramente – ha aggiunto – se la Guardia costiera avesse preso a bordo un po’ di persone ne avremmo potuto salvarne altre. Alla fine siamo tornati in porto avendo salvato 47 persone.

E il presidente della regione Rosario Crocetta rilancia:

– Mi chiedo come mai questo barcone sia arrivato a meno di 800 metri dalla costa senza che nessuno lo abbia avvistato. Prima di naufragare questo barcone carico di persone era a 10, 30, 50, 80 miglia di distanza. Come mai nessuno lo ha visto? Quanto meno c’è un’omessa sorveglianza.

Ieri i turisti, ma anche i lampedusani che forse erano più preparati, hanno trovato i negozi chiusi per il lutto cittadino proclamato dal sindaco Giusi Nicolini, e soprattutto bar e pasticcerie non potendo così fare neanche colazione.

– Ci siamo alzati presto – dice Marco che ha 27 anni e viene da Milano – E abbiamo trovato le serrande abbassate. In ogni caso è una cosa giusta, ciò che è avvenuto mentre noi dormivamo a poca distanza dal nostro albergo è terribile.

Lungo la via Roma ci sono alcuni distributori a moneta di caffè, cappuccini, cioccolata calda. Attende il suo turno Giovanni, lampedusano:

– Che dobbiamo fare? Ci sono stati i morti. E’ giusto dare un segno di rispetto. Per oggi il caffè lo beviamo ‘finto’.

Ieri sera la chiesa di Lampedusa si è riempita per l’omelia del parroco don Stefano Nastasi dedicata alle vittime del naufragio.

– La loro morte ci interpella – ha detto il sacerdote – ci provoca e ci coinvolge. Il nostro lamento di questi anni non è servito a nulla. Mentre fuori si discute, qui si muore, nell’ inerzia di chi dovrebbe proteggerci, delle istituzioni che non fanno fino in fondo il loro dovere.

Alla fine nella piazza antistante si sono radunate oltre un migliaio di persone, molti ragazzi, che hanno poi sfilato in via Roma con le fiaccole in mano che volevano significare che Lampedusa non dimenticherà mai quei morti. Dopo il saluto del ministro Angelino Alfano, ieri in mattinata, che ha rilanciato la candidatura dell’isola per il Nobel per la pace, e la visita di Crocetta, che ha toccato con mano la situazione in cui sono costretti a vivere per ora 1200 persone stipate nel centro di accoglienza, tra cui decine di bimbi, è giunta la presidente della camera Laura Boldrini che si è recata a rendere omaggio agli africani morti, sistemati nell’hangar blu.

Ultima ora

22:44Donna dell’Agrigentino festeggia 106 anni con sorella di 112

(ANSA) - CANICATTI' (AGRIGENTO), 12 DIC - Altro compleanno ultracentenario a Canicattì (Ag) in casa Cammalleri. Attorniata dai familiari, tra cui la sorella Diega "Deddè" di 112 anni e la cognata di 94, ha festeggiato le sue 106 primavere Fifì Cammalleri, nata il 12 dicembre 1911. Le due sorelle vivono nella stessa casa. Nell'ottobre dello scorso anno, per i suoi 111 anni, Diega, che è stata a lungo insegnante, ricevette una medaglia d'oro dall'allora ministro dell'Istruzione Stefania Giannini. In quell'occasione l'interessata disse di non aver mai punito i suoi alunni "ma se necessario li ho solo corretti". Ai festeggiamenti di oggi erano presenti i numerosi nipoti delle due sorelle, anche loro avanti in età. (ANSA).

22:39Tap: Emiliano, Governo incosciente, presenteremo esposto

(ANSA) - BARI, 12 DIC - "I fatti accaduti in Austria hanno dimostrato che le preoccupazioni della Regione Puglia hanno un fondamento evidente che ci obbligherà nei prossimi giorni a sottoporre alla Procura della Repubblica competente un esposto che mira a salvaguardare l'incolumità pubblica dalla incosciente decisione del Governo di ritenere non assoggettabile alle direttive Seveso l'impianto Tap". In una nota, il presidente della Puglia, Michele Emiliano, replica al ministro dello Sviluppo Carlo Calenda, che aveva criticato le rimostranze della regione sul gasdotto Tap. Per Emiliano, "di incoscienza collettiva evidentemente si tratta se è vero che il Ministro Calenda dalle notizie della vittima e dei 21 feriti in Austria trae lo spunto solo per ribadire che il TAP è necessario proprio per sopperire alla temporanea carenza di gas distribuita nel Nord Europa ove dovessero ripetersi incidenti analoghi a quello accaduto oggi". "Si tratta con ogni evidenza - rimarca Emiliano - di un caso di strabismo politico".

22:06Calcio: Mondiale club, 1-0 al Pachuca dts, Gremio in finale

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - I brasiliani del Gremio si sono qualificati alla finalissima del Mondiale per club battendo 1-0 i messicani del Pachuca dopo i tempi supplementari del match giocato ad Al Ain, stadio Hazza bin Zayed, negli Emirati Arabi Uniti. Decisivo il gol di Everton al 5' del primo tempo supplementare dopo che i 90' regolamentari si erano conclusi a reti inviolate. La squadra allenata dall'ex romanista Renato affronterà la vincente dell'altra semifinale tra Real Madrid e l'Al-Jazira in programma domani.

21:53Terremoto: Boldrini a delegazione Camerino,vi resterò vicina

(ANSA) - CAMERINO (MACERATA), 12 DIC - "Quello che ho visto nelle vostre terre non lo dimenticherò mai, anche perché la vostra terra è anche la mia terra. Abbiamo fatto molto e sono consapevole che molto di più c'è ancora da fare. Siamo arrivati a fine legislatura, ma io, qualunque sarà il mio ruolo in futuro, continuerò a esservi vicina. Questa è la mia promessa". Sono le parole, si legge in una nota del Comune di Camerino, che la presidente della Camera Laura Boldrini ha rivolto a una delegazione di cittadini camerti, ricevuta in visita a Montecitorio. Insieme al sindaco Gianluca Pasqui c'erano rappresentanti di scuole, associazioni e dell'Università. Pasqui ha anche preso parte alla riunione del Comitato legislativo, ricordando che ''se davvero si vuole fare il bene dei Comuni terremotati bisogna entrare nello specifico delle singole realtà''. "Ho chiesto di rivedere il cratere sismico - ha detto il sindaco -. Non è possibile che ogni comune venga curato alla stessa maniera, che a più malati venga data la stessa medicina. Dobbiamo intervenire con decisione affinché il cratere venga rivisto, senza escludere nessuno, ma intervenendo con le necessarie indicazioni in base alle necessità. Le differenze ci sono e le istituzioni le devono evidenziare affinché parta quella ricostruzione che oggi sembra ancora un miraggio".

21:52Ap: direzione vota documento separazione consensuale

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Il documento per la separazione consensuale di Ap, che mantiene al momento invariati i gruppi parlamentari, è stato votato all'unanimità dalla Direzione Nazionale.

21:51Migranti: domani vertice a Parigi Macron-Gentiloni-Merkel

(ANSA) - ROMA, 12 DIC - Il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni sarà domani, mercoledì 13 dicembre, a Parigi, per il vertice con il presidente francese Emmanuel Macron, la cancelliera tedesca Angela Merkel e i capi di Stato e di governo del G5 Sahel Burkina Faso, Ciad, Mali, Mauritania e Niger. L'incontro, presso il castello di La Celle-Saint-Cloud, avrà inizio alle ore 12. Al termine è prevista una conferenza stampa congiunta. E' quanto si legge in una nota di Palazzo Chigi.

21:48Usa: Roy Moore va a votare a cavallo

(ANSA) - WASHINGTON, 12 DIC - Il candidato senatore per il partito repubblicano Roy Moore si è recato a votare in Alabama a cavallo. Lo riportano i media americani. Roy Moore è favorito nonostente le accuse di molestie sessuali nei confronti di minorenni. A sostenerlo si è schierato con decisione anche il presidente americano Donald Trump.

Archivio Ultima ora