Torna il Sicad e resta Cadivi

CARACAS – C’era un clima di grande attesa. Ed era logico, dopo le dichiarazioni del vicepresidente Jorge Arreaza. Ma a riportare la calma, in realtá solo in apparenza, é stato il ministro Rafael Ramírez, durante una conferenza stampa.

Resta Cadivi, ma non si sa ancora con certezza se continuerá a funzionare con gli stessi parametri con cui ha fatto fino ad oggi o se la sua azione sará limitata alle importazioni dei generi alimentari e prodotti di estrema necessitá. Ed é stata rispolverata la figura del Sicad, che ora opererá settimanalmente con una cifra approssimata di  100 milioni di dollari.

Il ministro, vicepresidente per l’area economica, ha smentito che in Venezuela esista una crisi ed assicurato che a dicembre non vi sará carestia di prodotti natalizi e, molto meno, di giocattoli.

Condividi: