“Il Volo” delizia Caracas

CARACAS.- Dopo la presentazione a Valencia “Il Volo” ha debuttato a Caracas con il suo “Más Que Amor Tour 2013”. Il trio è stato accolto nello stadio dell’Università Simón Bolívar tra applausi, grida ed allegria.

In questa serata romantica gli ex “tre tenorini” hanno regalato carisma, affetto, e risate a tutto il pubblico venezuelano che non era composto soltanto da giovani innamorate, ma anche da adulti. Si poteva, infatti, osservare una gran quantità di italiani orgogliosi del talento della propria terra.

Con bandiere dell’Italia e camicie con il nome del gruppo, il pubblico era già nello stadio alcune ore prima che l’evento avesse inizio, in attesa di poter ascoltare un’altra volta i ragazzi che hanno saputo conquistare i cuori di molti.

Le luci si sono accese e sul fondo sono apparse tre sagome, quelle di Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble. Così è cominciata la bella serata.

Il pubblico è rimasto incantato dalla dolcezza e dall’umiltà con cui il terzetto eseguiva ogni canzone. Trio che ha deciso di cominciare la serata, fredda e illuminata da una bella luna, con “Nuestro amor” e “Nuestro amor es más que grande”.

Il repertorio è stato composto da tutte le canzoni del nuovo album ed anche dai grandi successi precedenti. Per esempio, “Maria” è stata cantata con tre ragazze del pubblico che hanno avuto la fortuna di condividere il palco con i tre cantanti.

Gli eleganti protagonisti hanno esibito sin dal primo istante una straordinaria abilità nel calamitare l’attenzione di tutti i presenti, tra luci di colori, grandi schermi ed una teatrale scenografia.

Senza dubbio, il brano più atteso è stato il meraviglioso classico “O sole mio” con cui hanno concluso lo spettacolo.

Ancora una volta “Il Volo” affascina i venezuelani con voci in grado di far vibrare le corde dell’anima e porta via con sé l’amore e l’ammirazione di tutti i fan entusiasti.

 

 

Condividi: