Ryanair: Consentita una borsetta in aereo e voli silenziosi

LONDRA.- Le tante lamentele dei clienti e i problemi del titolo in Borsa hanno spinto la rigidissima Ryanair a una rivoluzione delle sue regole. Si comincia con una borsetta, che sarà ammessa a bordo come bagaglio extra. Rompendo così un tabù per la società del ‘ceo’ Michael O’Leary che notoriamente ammetteva soltanto un unico bagaglio a mano. Ma non è tutto: si pagherà meno per la copia stampata delle carta d’imbarco (da 70 a 15 sterline in media) e finalmente si potrà volare senza i continui annunci di prodotti e lotterie. La nuova linea della compagnia, più gentile coi clienti, l’aveva annunciata il mese scorso lo stesso O’Leary. Durante il meeting a Dublino, il boss di Ryanair aveva riconosciuto la necessità di cambiare atteggiamento, ammettendo addirittura quella cultura di trattare con i passeggeri in modo un po’ ”macho” o ”brusco”, che sarebbe alla base di tante critiche mosse contro il vettore irlandese. Pare che però la prima ragione di questo cambio di rotta sia economica: negli ultimi mesi Ryanair ha sofferto non poco sulla Borsa di Dublino. Questo spiega i cambiamenti annunciati che rompono una serie di ‘diktat’ della compagnia. A partire da dicembre, gli 80 milioni di passeggeri che viaggiano ogni anno con Ryanair potranno portare a bordo una borsetta o una busta, ad esempio contenente una bottiglia d’acqua o giornali o anche gli ultimi acquisti fatti in aeroporto prima di partire. Il personale di terra non potrà più intimare ai viaggiatori di comprimere tutto all’interno del bagaglio a mano. Inoltre, per il check-in dei bagagli all’aeroporto si spenderà la metà, da 60 a 30 sterline per valigia. Verrà inoltre introdotta una ‘finestra’ di 24 ore in cui i passeggeri potranno correggere minimi errori sulla loro prenotazione, cosa che invece fino ad ora costa fino a 110 sterline. I voli saranno anche più silenziosi. Da novembre verranno risparmiati ai passeggeri che viaggiano prima delle 8 di mattina e dopo le 9 di sera i continui annunci di prodotti, promozioni e gratta e vinci, fatti dal personale di bordo. ”In queste ore ci limiteremo agli annunci di servizio sulla sicurezza”, si legge in una nota della compagnia. ”Verranno anche abbassate le luci nel corso di questi ‘voli silenziosi’ per permettere ad ogni passeggero di riposarsi”.

(Alessandro Carlini/ANSA)