Vanezuela. Un fine settimana per un nuovo leader?

CARACAS – Il Deportivo Táchira cercherà di mantere la sua scia positiva nel match clou dell’undicesima giornata contro il Mineros. Il ‘carrusel aurinegro’ è una delle compagini con più reti segnate (20) nel Torneo Apertura mentre i neroazzurri sono andati in gol appena in 11 occasioni. Il colombiano Zamir Valoyes (Mineros) è l’arma in più per la compagine allenata da Richard Páez.

L’attuale capolista, il Deportivo Anzoátegui, andrà sul campo del Deportivo La Guaira che è obbligato ad apporfittare del fattore campo per risalire e non sprofondare nelle sabbie mobili della zona retrocessione. La coppia d’attacco Rolando Escobar (4 reti) e Edwin Aguilar (3) cercheranno di aiutare i giallorossi a mantenere il primato a suon di gol. Alle spalle degli orientali ci sono cinque squadre che aspettano un passo falso per prendere d’assalto la vetta della classifica, una di queste il Caracas di Saragò.

I ‘rojos del Ávila’ ospiteranno sul prato dell’Olimpico i Tucanes. I capitolini dovranno fare a meno dell’argentino Roberto Armúa che è ancora alle prese con un problema alla caviglia. Il Caracas ha pareggiato le ultime tre gare di campionato ed è obbligato a vincere per non perdere il treno scudetto: la squadra della ‘Cota 902’ è a -1 dal Danz.

L’Aragua che viene con il morale alle stelle dopo aver battuto l’Azaátegui, domenica in campionato e mercoledì in Coppa Venezuela, giocherà in casa contro l’Atlético El Vigía. Per gli ‘aurirojos’ non ci sarà il paraguaiano Nestor Bareiro, che dovrà scontare un turno di squalifica per somma di ammonizioni.

Completano il quadro dell’undicesima giornata: Carabobo-Deportivo Lara, Trujillanos-Yaracuyanos, Zulia-Atlético Venezuela e Llaneros-Deportivo Petare.

Il confronto tra Estudiantes de Mérida e Zamora è stato posticipato a causa della ‘Feria Internacional de Turismo’ che si sta svolgendo nella città andina.

Condividi: