Venezuela. Caracas e Carabobo tengono il passo del Danz

CARACAS – Caracas e Carabobo a braccetto per dare la caccia alla capolista Deportivo Anzoátegui. I ‘Rojos del Ávila’ lottano per tutti i 90 minuti per chiudere la pratica Tucanes: a spianare la strada alla squadra di Saragò i gol di Rómulo Otero (59’) e Luis González (89’). La squadra capitolina con la vittoria si mantiene ad un punto dalla capolista. Mentre il Carabobo rifila tre gol al Deportivo Lara, al settimo ko stagionale, nonostante la partenza sprint dei ‘crepusculares’. Nella compagine granata i protagonisti della giornatasono stati Cristian Novoa (4’), Ángel Ojeda (78’), Emilio Rentería (87’).

Il Deportivo Anzoátegui ha ottenuto un’importante vittoria in rimonta sul Deportivo La Guaira. Gli orientali non si tirano indietro dopo il momentaneo vantaggio merengue con Carlos Suárez (39’). Gli ‘aurirojos’ hanno dimostrato che vogliono lottare fino in fondo per aggiudicarsi il Torneo Apertura trovando i gol partita con Edwin Aguilar (68’) ed Oscar Briceño (90’). La compagine allenata dall’italo-venezuelano Francesco Stifano continua il suo momento negativo.

Zamir Valoyes ancora una volta talismano delle compagini in cui gioca, il colombiano infatti ha allungato il suo record personale 26 vittorie di fila ogni volta che va a segno (5 col Caracas, 18 col Deportivo Lara e 3 col Mineros). Infatti il Mineros ha battuto grazie ad un suo gol il Deportivo Táchira.

Il Deportivo Petare lascia il penultimo posto in classifica vincendo 2-1 contro il Llaneros in trasferta.
Hanno completato il quadro dell’undicesima giornata: Aragua-Atlético El Vigía 1-2, Zulia-Atlético Venezuela 0-1 e Trujillanos-Yaracuyanos 5-2.

Il confronto tra Estudiantes de Mérida e Zamora è stato rinviato al 13 novembre a causa della ‘Feria Internacional de Turismo’ che si sta svolgendo nella città andina.

F.D.S.