Maduro denuncia attacco su Twitter

CARACAS. – Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha denunciato quello che ha definito “un attacco massiccio” contro la sua pagina Twitter e quella di altri membri del suo gabinetto. “Abbiamo scoperto un attacco massiccio dell’azienda Twitter e della destra internazionale contro le pagine dei patrioti boliviani e dei ‘chavisti’ venezuelani e di altre parti del mondo, inclusa la mia”, ha detto Maduro, secondo il quale “hanno tolto al mio account migliaia di ‘follower’ in un secondo”.

La ministro per la Comunicazione e l’Informazione, Delcy Rodriguez, ha confermato da parte sua che la pagina del presidente venezuelano “non è stata sospesa, ma in 10 minuti si è vista ritirare quasi 6.600 ‘followers’, il che è allarmante” e ha aggiunto che “abbiamo presentato un reclamo all’azienda ed esigiamo delle spiegazioni”.