Venezuela. Domani in scena il ‘derby de la capital’

CARACAS – Domani pomeriggio, all’Olimpico della UCV, andrà di scena il derby della Capitale.

Tutto è già pronto da molto tempo, l’attesa cresce in un ambiente effervescente: da una parte il nuovo Caracas che, rigenerato dalla cura Saragò, ha raccolto 25 punti in 12 giornate ed è ad un punto del leader Deportivo Anzoátegui, e ha tanta voglia di vendicarsi del cocente ko (1-4) della scorsa stagione. Dall’altra parte i rivali del Deportivo Petare che, adesso guidati da Saul Maldonado entrato in sostituzione di Edson Rodriguez, ha totalizzato 12 punti in altrettante gare.

Numeri da big match che vale molto, non solo perché è un derby e si sa che sfide come questa sono molto sentite dai tifosi, ma anche perché vorrebbe dire, a seconda dei punti di vista, staccare maggiormente i rivali o mettergli il bastone tra le ruote nella volata scudetto. E tutto questo mentre il Torneo Apertura è in una fase cruciale e ci sono 4 turni ancora da disputare, quindi può succedere di tutto.

Caracas-Deportivo Petare può essere visto anche come un confronto tra Otero e Giroletti, due bandiere risultate sempre decisive per le proprie squadre. Il capitano dei ‘rojos del Ávila’ è stato determinante in occasione del penultimo turno di campionato, col gol realizzato ai Tucanes. Sull’altra sponda, il centrocampista italo-venezuelano Alain Giroletti dimostra il suo attaccamento alla maglia mettendo il cuore, la grinta e la passione che, come ogni altro capitano, tira fuori quando scende in campo. Senza dimenticare i suoi inserimenti, il dinamismo e la classe che può cambiare un incontro.

Insomma, sono due colonne portanti per le rispettive squadre, che non possono fare a meno di loro, neanche quando non sono al massimo della condizione. Schierati con molta probabilità dal primo minuto, i due leader cercheranno di rubarsi la scena l’un l’altro.
Ad alzare il sipario della 13ª giornata sarà l’incontro tra Carabobo e Yaracuyanos che si disputerà nello stadio Misael Delgado della città di Valencia. I ‘colosos de sorte’ per la sfida contro i granata avranno un nuovo allenatore, José Ali Cañas che ha preso le rendini della squadra lunedì scorso.

In questa 13ª giornata ci sarà un altro match clou che vedrà impegnato il Mineros contro il Deportivo Anzoátegui a Puerto Ordaz. La squadra allenata da Richard Paéz vorrà approfittare del fattore campo per fermare la corazzata auriroja che è intenzionata a non lasciarsi sfuggire punti preziosi e così salutare la vetta della classifica.

L’Estudiantes de Mérida, giocherà contro l’Atletico El Vigía. La squadra accademica andrà a caccia della sua vittoria 492 in Primera División.

A completare il quadro della Primera División ci saranno le sfide: Aragua-Tucanes, Zulia-Lara, Deportivo La Guaira-Atlético Venezuela, Llaneros-Deportivo Táchira e Trujillanos-Zamora.