Il sottosegretario Mario Giro alla ‘Voce’: “L’Italia attribuisce grande importanza al Venezuela”

CARACAS – “Sono contento di essere in Venezuela. Questa é una visita che mi ero riproposto, da tempo, di realizzare in considerazione degli ottimi rapporti tra il Venezuela e l’Italia” – sono queste le prime dichiarazioni del Sottosegretario agli Esteri con Delega all’America Latina, Mario Giro, affidate alla “Voce” al suo arrivo in Venezuela.

Come abbiamo già scritto, la visita del viceministro Mario Giro per quanto breve, sarà senz’altro molto impegnativa e significativa. Infatti, nell’agenda venezuelana del Sottosegretario sono previsti incontri con il ministro degli Esteri Elìas Jaua; il vice ministro degli Esteri per l’Europa, Calixto Ortega; il presidente della Commissione di Energia e Petrolio, deputato Fernando Soto Rojas; il Presidente della Commissione Permanente di Politica Interna e del Gruppo Parlamentare di Amicizia Italia – Venezuela, deputato Elvis Amoroso; il ministro per la Pianificazione Economica, Jorge Giordani, che è inoltre presidente del Consiglio di Cooperazione Italo-Venezuelano e il ministro del Trasporto Terrestre, Haiman El Troudi.

Il sottosegretario ha ricordato alla ‘Voce’ il recente viaggio in Italia del Presidente della Repubblica, Nicolás Maduro, e l’incontro a Roma della Ministro degli Esteri, Emma Bonino, con il capo della diplomazia venezuelana Elías Jaua. Questa sua visita in Venezuela, appena iniziata, – ha sottolineato – “fa seguito, appunto, all’incontro tra i due ministri”, avvenuto in un clima di grande cordialità.

– L’Italia – ha anche detto il viceministro Giro – attribuisce una grande importanza alle relazioni con il Venezuela e – ha aggiunto – è particolarmente interessata al laboratorio di idee che ha messo in moto questo Paese e che ha avuto grande influenza in America Latina.-

Non poteva mancare un accenno alla tragedia degli aerei inabissatisi nelle acque adiacenti l’Arcipelago di Los  Roques.

– Siamo grati – ha dichiarato – alle autorità del Venezuela per il profondo senso di umanità manifestato in occasione della triste storia degli aerei caduti in mare e per il grande aiuto offerto in questa circostanza.

Il sottosegretario Giro, dopo aver accennato all’affinità “di idee e di vedute tra Venezuela e Italia circa il tema delle Nazioni Unite”, ha ricordato la ‘Conferenza Italia-America Latina” prevista per dicembre.

– Ci auguriamo che il Venezuela – ha detto per concludere – partecipi con una nutrita delegazione anche per segnare l’inizio di una fattiva collaborazione tra i due paesi sul tema dello sviluppo delle ‘piccole e medie imprese’.

Il sottosegretario Giro che, come abbiamo già avuto modo di scrivere, è un politico di grande esperienza nelle aree più delicate e difficili del mondo ha mostrato grande sensibilità anche per le problematiche della nostra comunità. Il suo rientro a Roma è previsto per mercoledì prossimo.

Mauro Bafile