Italianissimo: La Settimana della Lingua Italiana a Porlamar

Pubblicato il 12 novembre 2013 da redazione

PORLAMAR. – In occasione della celebrazione della settimana internazionale della lingua italiana il Vice Consolato d’Italia a Porlamar ha organizzato, insieme all´Università dell’isola di Margarita e l’Istituto Italiano di Cultura a Caracas, un evento che è stato chiamato “Italianissimo”, svoltosi presso la sede dell’università con l’obiettivo di condividere con gli studenti e tutta la comunità Neospartana, la cultura, l’arte, la lingua, la poesia, la  letteratura, il cinema, la gastronomia e tutte le abitudini della nostra Italia.

Quest’anno  la giovinezza  è stato il tema centrale

La  cerimonia d’apertura è avvenuta alla presenza del Viceconsole d’Italia a Porlamar, Dott. Piero D’Elisio, accompagnato dal suo staff del Consolato, il Vice Rettore Accademico dell`Unimar, Jose Miguel Caminos, la coordinatrice di Lingue Moderne Jacinthe Plourde, il Presidente Onorario del Centro Italo di Nueva Esparta, Albino Fragola,  e alcuni rappresentanti della comunità italiana.

Il Dott. D’Elisio ha colto l’occasione per distaccare l’influenza che ha avuto  la lingua italiana nel patrimonio culturale del mondo. Inoltre ha voluto mettere in risalto che “le attività culturali come queste fortificano i lacci spirituali dei connazionali che si trovano all’estero con la madre patria, e promuovono in Venezuela e nella nostra comunità italo-venezuelana l’amore e il culto per la cultura Italiana.”

In seguito, la professoressa Cosetta Falasco, Presidente della Fondazione Culturale Internazionale El Puente, ha dato inizio all’esposizione d’arte, il cui montaggio è stato effettuato con la  collaborazione del Museo Francisco Narvaez. La mostra è stata allestita con  opere di diversi artisti d’origine italiana e artisti locali che rappresentano vivamente l’italianità, come Alfonso Ventura, Anna Maria Mazzei, Antonella Sigilo, Augusto Pulini, Carolina Coppola, Elizabeth Conroy, Italo Fuente, Assunta D’Elisio, Marisa Gherardi, Iris Mendoza Gámez e l’invitato speciale Marco Miliani. A questo riguardo il Viceconsole ha definito il concetto d’italianità “come  il marchio della nostra nazione, analizzato attraverso molte caratteristiche diverse e classificabili, a grande linee, in associazioni mentali, sensoriali, emotive e razionali”. Stando ad alcuni studi, la decomposizione semantica di queste categorie mostra alcune specifiche del marchio ITALIA (Guerini, 2002): Sensoriali: Arte, cultura, cibo, moda, automobili; Emotive: vacanze, bel tempo, buon cibo, bellezza amicizie; Razionali: linguaggio, storia. A seguire la Professoressa Falasco ha effettuato la sua esposizione riguardante “La Spiritualità dell’arte”.

Durante il secondo giorno è stato presentato un concorso di canto in onore alla musica italiana, di cui sono risultati vincitori Johann Salvatori e Dionella Salgado con le loro conmoventi interpretazioni.

La terza giornata ha avuto inizio con l’esposizione del Prof. Marco Porta, denominata “Parlare Italiano, un’esperienza d’insegnamento ed apprendimento della lingua italiana come seconda lingua” durante la quale è stata sottolineata l’importanza dello studio e acquisizione di competenze della lingua italiana, come strumento della comunicazione universale. Dopodiché  nell’ora di pranzo, il Vice Consolato d’Italia ha dato inizio alla Feria Gastronomica Italiana, offerta gratuitamente con la collaborazione di connazionali, studenti e professori che hanno contribuito all’elaborazione e preparazione di piatti tipici regionali italiani. Tra i quali lasagne, bagna cauda, colomba pasquale, tiramisú, millefoglie, penne all’arrabiata, pasta al pesto, pasta alla panna, focaccia, pizza, ragú alla bolognese e tramezzini donati generosamente dalla comunitá italiana, studenti dell’accademia di lingue e sponsor come il ristorante Dolce Vita e la  gioielleria Ivan. Infine gli studenti hanno realizzato brevi saggi  di lezioni d’italiano per dimostrare come sia composta e strutturata una lezione d’italiano tipica effettuata nell’accademia.

Il quarto giorno dell´evento è stato dedicato alla poesia e letteratura italiana. Si sono svolti recite di poesie e brani letterari italiani. Hanno participato Yosdeiry Pernia, Cosetta Falasco, Jacinthe Plourde, Daniela Rojas, Viky Cornia, Aliana Sanz e Jesus Gago. Infine la professoressa Cosetta Falasco ha analizzato aspetti della vita del drammaturgo e scrittore italiano Luigi Pirandello, premio Nobel della letteratura.

Durante tutta la settimana nella sala di conferenze 1 dell´università sono stati proiettati una serie di film italiani, entrata gratuita, grazie all’interesse della Dott.ssa Luigina Peddi, direttrice dell’Istituto Italiano di Cultura a Caracas. I film più applauditi sono stati  Mine Vaganti, Gianni e le donne, Bar Sport, Benvenuti al Sud e Nassuno mi puó giudicare.

L’ultimo giorno, l’evento si è concluso con la consegna dei diplomi agli studenti che hanno superato il livello elementare (A1, A2) del quadro di riferimento europeo per la lingua Italiana, durante il quale Il Vice Console Piero D´Elisio ha preso la parola per motivarli a continuare i loro studi  d’italiano. Non sono mancate parole di riconoscimento ai professori che con il loro sforzo e professionalità contribuiscono ogni giorno alla crescita delle scuole italiane. Poi la laureanda Reina Briceño ha rivolto ai presenti un discorso anche a nome dei suoi compagni di studio. Infine il Prof. Francesco Marino ha pronunciato un bellissimo discorso dedicato ai suoi studenti, mettendo in risalto la propria esperienza nell’insegnamento della lingua italiana. Dopodiché la professoressa Jacinthe Plourde, organizzatrice principale di tutto l’evento, ha manifestato la sua gratitudine complimentandosi con tutti per l’eccellente risultato della settimana della lingua italiana. Infine la presidente della Fondazione culturale El Puente, Cosetta Falasco, ha presentato l’artista ed invitato speciale Marco Miliani con il quale si è concluso l’atto.

 

Ultima ora

01:37Pallavolo: 3-0 a Civitanova,Zenit Kazan vince Mondiale club

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - I russi dello Zenit Kazan hanno vinto il Mondiale per club di pallavolo battendo in finale a Cracovia la Lube Civitanova per 3-0 (27-25, 25-22, 25-22). Sfuma quindi il sogno della squadra marchigiana di salire sul tetto del mondo.

01:34Pallavolo: Superlega, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - Risultati della 12/a giornata della Superlega di pallavolo: Lube Civitanova - Wixo Piacenza 3-2 (giocata il 16/11) Sir Safety Perugia - Azimut Modena 0-3 Calzedonia Verona - Callipo Vibo V. 3-0 (ieri) Gi Group Monza - Bunge Ravenna 3-1 Kioene Padova - Taiwan Ex. Latina 3-0 Biosi' Indexa Sora - Diatec Trentino 1-3 (giocata il 13/12) Revivre Milano - BCC Castellana Grotte 3-0 - Classifica: Civitanova 31; Perugia e Modena 30; Verona 24; Padova e Ravenna 20; Piacenza e Trentino 19; Milano 18; Monza e Latina 12; Vibo Valentia 9; Castellana 5; Sora 3.

01:14Calcio: Inzaghi, la Lazio ha dimostrato che non molla mai

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - "Abbiamo dato una bella risposta su un campo difficile, sapevamo che avremmo sofferto. Siamo andati sotto di due gol e per molti sarebbero stati colpi decisivi, invece non ci siamo disuniti e siamo riusciti a pareggiare. Poi abbiamo commesso un errore sul rigore, ma siamo riusciti ancora a pareggiare: penso che non si sia annoiato nessuno". Così il tecnico della Lazio Simone Inzaghi al termine di Atalanta-Lazio. "Non sono due punti persi rispetto alle prime - dice ancora il tecnico -. L'Atalanta è la squadra che mi ha impressionato di più per ritmo e qualità dei giocatori. Infatti è arrivata quarta nella scorsa stagione e prima nel girone in Europa League. Segnare 3 gol qui non è facile, abbiamo dimostrato di non mollare mai e vogliamo restare attaccati al treno delle prime qualsiasi cosa succeda". Un commento sull'espulsione: "Non ho detto una parola - spiega -, ma Irrati mi ha mandato via. Mi dispiace perché non ho mai protestato per tutta la gara, forse Irrati era un po' prevenuto, al ritorno starò attento".

01:04Calcio: Messi rigore parato, ma Barcellona serve il poker

(ANSA) - BARCELLONA, 17 DIC - In attesa di giocare l'attesissimo 'Clasico' di sabato prossimo (ore 13) al Santiago Bernabeu, il Barcellona ne fa quattro al Deportivo La Coruna nel posticipo serale della Liga. Luis Suarez e Paulinho, con una doppietta a testa, sono i protagonisti del 4-0 finale, ma di questa partita rimane anche l'immagine di Lionel Messi che si è fatto parare un rigore da Ruben Martinez, portiere della squadra galiziana. Con i tre punti di questa sera il Barcellona è primo in classifica con 6 punti di vantaggio sull'Atletico Madrid, che ha scavalcato il Valencia (sconfitto dall'Eibar) e ora è secondo. Il Real Madrid, impegnato ieri nella finale del Mondiale per club contro il Gremio, ha undici punti di ritardo dagli arcirivali.

00:55Calcio: Gasperini, da questa sfida Atalanta esce più forte

(ANSA) - BERGAMO, 17 DIC - "Sono comunque soddisfatto, la Lazio ha delle risorse importanti. Non siamo riusciti a chiuderla in molti momenti, ma abbiamo fatto una partita importante e usciamo più forti da questa sfida. Abbiamo giocato nel modo in cui mi piace". L'allenatore dell'Atalanta Gian Piero Gasperini è soddisfatto del pareggio della sua squadra nonostante si sia fatta raggiungere per due volte dalla Lazio. "Abbiamo avuto delle difficoltà solo nel finale del primo tempo - dice ancora Gasperini -, poi il loro primo gol ha dato grande fiducia alla Lazio che ha dei giocatori molto abili e veloci. A fine gara c'era molta delusione nello spogliatoio perché se avessimo vinto avremmo fatto un bel salto in classifica. Ma questo campionato è molto equilibrato, abbiamo affrontato una squadra molto forte e abbiamo capito che possiamo fare bene, e mi sento più forte dopo questa gara. Preoccupato per l'astinenza da gol di Gomez e Petagna? No perché abbiamo fatto tre gol e abbiamo avuto moltissime occasioni. Peccato non aver chiuso la gara".

00:54Basket: serie A, risultati e classifica

(ANSA) - ROMA, 17 DIC - Risultati dell'11/a giornata del campionato di serie A di basket: Grissin Bon Reggio Emilia - Openjobmetis Varese 76-66 (ieri) Betaland Capo d'Orlando - Happy Casa Brindisi 67-66 (ieri) Banco di Sardegna Sassari - The Flexx Pistoia 88-81 (ieri) Segafredo Virtus Bologna - Fiat Torino 84-76 EA7 Emporio Armani Milano - Red October Cantù 93-77 Dolomiti Energia Trentino - Vanoli Cremona 90-79 VL Pesaro - Sidigas Avellino 78-83 Germani Brescia - Umana Reyer Venezia 90-71 - Classifica: Brescia 20; Avellino e Milano 16; Venezia, Torino e Sassari 14; Cantù, Capo d'Orlando, Trentino e Bologna 10; Reggio Emilia, Varese, Cremona e Pistoia 8; Pesaro 6; Brindisi 4.

00:36Calcio: Atalanta-Lazio 3-3

(ANSA) - BERGAMO, 17 dic - Posticipo spettacolare quello fra Atalanta e Lazio. Il match finisce 3-3, con i bergamaschi avanti di due gol già al 26' con Caldara e Ilicic (bellissima rete). Poi però i padroni di casa si fanno raggiungere dai biancocelesti, trascinati da Luis Alberto e Milinkovic Savic, quest'ultimo autore della doppietta per il 2-2 (berisha non sembra impeccabile). Nella ripresa Ilicic riporta avanti la Dea trasformando un rigore concesso per fallo di Bastos su Gomez. L'arbitro Irrati annulla con l'ausilio del Var un gol a Caldara, poi la Lazio pareggia ancora con una rete di Luis Alberto, oggi il suo uomo migliore.

Archivio Ultima ora