Pd: Renzi canta vittoria, altri divisi noi uniti votiamo

Pubblicato il 17 novembre 2013 da redazione

ROMA. – Renzi canta vittoria: lo spoglio dei circa 200 mila voti espressi nei circoli del Pd è quasi completo e dai dati in suo possesso è in netto vantaggio. “E’ la prima volta da 20 anni che D’Alema perde un congresso” commenta da Fabio Fazio. E fa sfoggio di fair play: comunque sia, dice, “mentre gli altri si spaccano noi andiamo avanti” e portiamo a votare milioni di cittadini. L’8 dicembre potranno andare in tanti alle urne “senza bisogno di lasciare le impronte digitali”, ironizza. Per ora, però, è già “contento di aver preso i voti di quelli del Pd, che non era scontato” visto anche “il clima disaffezione grande”. In ogni caso, se lui dovesse vincere la partita per la segreteria, Letta non dovrà temere: non solo per il 2014 leader del Pd e premier potranno convivere in due figure distinte, ma da parte sua non ci saranno sgambetti, “andranno d’accordo”. “Ci sono momenti in cui bisogna fare un passo indietro – aggiunge – mi piacerebbe giocarmi la partita per il Paese. Ma ora c’è un governo in carica e credo che sarebbe ingiusto da parte mia mettere la mia ambizione personale prima di quella del Paese”. Se invece andrà al partito, la sua promessa è quella di “cambiare davvero le cose”, di portare a termine quello che è il suo programma: abolizione delle province, legge elettorale, via il Senato, che va trasformato in Camera delle autonomie. E poi il lavoro, “abbiamo un sistema allucinante con migliaia di norme, dobbiamo ridurle a 60, cambiare la formazione professionale. Il problema dell’occupazione è drammatico”. Renzi invita anche il partito a prendere una decisione sul caso Cancellieri: per lui, lo ribadisce, il Guardasigilli si deve dimettere. Ma il giorno è “caldo” anche per i risultati delle primarie: è soddisfatto di aver battuto D’Alema. “Era un suo disegno – spiega – quello di dire ‘Renzi vince le primarie, ma nei segretari di circolo e tra gli iscritti non ce la fa’. D’Alema pensa che se vinciamo noi distruggiamo la sinistra, dimenticando che l’hanno distrutta loro la sinistra”. I suoi risultati, sia chiaro, non sono gli stessi che mette in giro il comitato Cuperlo. Anzi, a dirla tutta non ne combacia neppure uno. Per Cuperlo, su 132mila voti lui ne avrebbe raccolti il 43,9%, contro un Renzi che si attesterebbe sul 42.1%. I dati forniti dai renziani vanno oltre perché spostano il fixing prima a 161 mila voti (con il sindaco di Firenze al 46% e Cuperlo al 38,3) e poi dopo 181.364 voti scrutinati, con il 46,1% per il sindaco e il 38,6% per il suo più agguerrito avversario. Patrizio Mecacci del Comitato Cuperlo è comunque soddisfatto: “Doveva essere una passeggiata per Renzi, ma così non è. La partita è aperta”. Si annunciano però contestazioni: ad esempio sui due congressi effettuati a Messina (sui 10 svolti nella città siciliana) con i dati contestati da Cuperlo e anche da Civati. Stessa situazione a Salerno dove Cuperlo è pronto a chiedere l’annullamento per le gravi irregolarità che si sarebbero verificate. Civati avrebbe invece vinto a Monteveglio, dove è nato l’Ulivo, mentre tutta simbolica è la vittoria di Cuperlo alla Bolognina. Nella sua Firenze, Renzi raccoglie per ora il 53,3% contro il 36,2% di Cuperlo. (Francesca Chiri/ANSA)

Ultima ora

19:29Fiorentina: Corvino, siamo in un bel momento

(ANSA) - FIRENZE, 14 DIC - ''La vittoria di ieri è stata il 5/o risultato utile di fila, aver superato il turno davanti alla nostra gente contro un avversario come la Sampdoria è stato un momento molto bello, speriamo ne possano arrivare altri''. Così il dg dell'area tecnica della Fiorentina, Pantaleo Corvino, oggi a nel carcere di Sollicciano per partecipare al progetto Uisp 'Sport in libertà'. ''Per noi sarà una stagione utile per capire quanto sono forti le fondamenta messe per il futuro. I Della Valle? Non sono presenti fisicamente ma sentiamo la loro vicinanza''. Intanto la squadra è tornata ad allenarsi per preparare la gara col Genoa. Tra i più attesi l'ex Simeone e il centrocampista francese Veretout reduce dalla doppietta di ieri, fra gli acquisti più positivi dell'ultimo mercato. ''Quando ho puntato su di lui era già per me un calciatore affermato - ha detto Corvino - Fa piacere che tanti stiamo scoprendo le sue potenzialità e quelle di altri nostri giocatori: nostro compito è far innamorare dei nuovi arrivati''.

19:28Siria: ong, 23 civili uccisi in raid Coalizione Usa

(ANSAmed) - BEIRUT, 14 DIC - Ventitré persone imparentate tra loro, di cui otto bambini o adolescenti minorenni, sono stati uccisi in un raid compiuto da aerei della Coalizione internazionale a guida Usa in un villaggio nell'est della Siria, secondo quanto riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus). Il bombardamento è stato compiuto sul villaggio di Al Jerthi, nella provincia di Deyr az Zor, in appoggio alle milizie a maggioranza curda che combattono l'Isis.

19:27Scomparsa nell’Aretino: pena ridotta a 25 anni per frate

(ANSA) - FIRENZE, 14 DIC - La corte d'assise d'appello di Firenze ha rimodulato la pena per padre Gratien Alabi a 25 anni di reclusione. Il religioso era stato condannato in primo grado a Arezzo a 27 anni per l'omicidio e l'occultamento di cadavere di Guerrina Piscaglia, la 50enne scomparsa il primo maggio 2014 da Ca Raffaello, la località dell'Appennino aretino dove la donna viveva e dove il religioso prestava servizio nella locale parrocchia.(ANSA).

19:20New York Times, editore Sulzberger passa timone al figlio

(ANSA) - NEW YORK, 14 DIC - Cambio della guardia generazionale al New York Times: Arthur Gregg Sulzberger, figlio dell'editore Arthur Ochs Sulzberger Jr., prenderà dal primo gennaio il posto del padre alla guida della Old Grey Lady. Lo ha annunciato oggi lo stesso New York Times. Sulzberger padre ha 66 anni, era editore Times dal 1992 e resterà come presidente della New York Times Company: "Non e' un arrivederci - ha annunciato allo staff - ma dal primo gennaio la grande nave che è il New York Times avrà A.G. al timone".

19:18Francia: scontro treno-scuolabus, 2 morti e 7 feriti

(ANSA) - PARIGI, 14 DIC - Uno scuolabus è stato investito da un treno nei pressi di Perpignan, nel sud-est della Francia, non lontano dal confine spagnolo. Secondo TF1, il bilancio provvisorio è di 2 morti e 7 feriti gravi. L'incidente è avvenuto nel comune di Millas, sull'asse ferroviario Perpignan-Villefranche de Conflent, intorno alle 16.00. Tra le vittime, precisa TF1, ci sarebbero anche dei bambini.

19:13Diritti tv: Malagò, ora copertura Giochi è completa

(ANSA) - ROMA, (ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - "Siamo molto felici per il fatto che la Rai abbia acquisito i diritti a trasmettere le Olimpiadi invernali, una cosa che integra in modo esemplare e perfetto quanto già offerto con Discovery da Eurosport". Il presidente del Coni, Giovanni Malagò, saluta così l'annuncio dell'accordo con Discovery per l'acquisizione dei diritti radiotelevisivi in chiaro delle Olimpiadi invernali del 2018 in Corea, che la Rai trasmetterà quindi dopo 8 anni di assenza. "Non nascondo che siamo sempre stati sponsor di questa opportunità - ha aggiunto il capo dello sport Italiano all'Ansa - per mettere in condizione il più possibile di dare visibilità alle discipline invernali, agli sponsor e chi ha investito sui progetti". "Ringrazio anche il gruppo Discovery, sono molto molto felice, complimenti a presidente e direttore generale della Rai".

19:05Russia: Sobchak attacca Putin, ‘teme competizione’

(ANSA) - MOSCA, 14 DIC - La candidata alle presidenziali in Russia e giornalista della tv 'Dozhd' Xenia Sobchak attacca Vladimir Putin con una domanda scomoda durante la conferenza stampa annuale del leader russo: "Perche' il Cremlino ha cosi' tanta paura della competizione?", chiede Sobchak, completamente vestita di rosso, denunciando che all'oppositore Alexiei Navalni non e' stato permesso di candidarsi e che "le persone sanno bene che essere leader dell'opposizione significa essere uccisi o incarcerati".

Archivio Ultima ora