Carrà, dalla Spagna all’Argentina: tutti ballano “Replay”

ROMA.-  Tanti Auguri, Tuca Tuca, Rumore, A far l’amore comincia tu, Fiesta, Pedro. Impossibile non conoscere le canzoni di Raffaella Carrà. Icona delle televisione, show girl completa, amatissima in Italia e all’estero, la Raffa Nazionale torna ora a stupirci e a farci ballare: esce in questi giorni, infatti, “Replay” il suo nuovo e attesissimo album. Replay – undici brani inediti in stile pop dance realizzati con alcune grandi firme della musica italiana – non è ancora nei negozi di dischi ma è già un successo, specie oltreconfine: “Il disco è disponibile in digitale da qualche giorno. L’album è già al quinto posto in Spagna e ottavo in Argentina” racconta soddisfatto Max Moroldo, produttore del lavoro della Carrà. E soddisfatta è pure Raffa: “E’ bello sapere che grazie alle nuove tecnologie che io non padroneggio, puoi fare promozione rimanendo a casa”. “Non sono Britney Spears e non canto come Mina. Non mi interessano le classifiche, le vendite, i concerti: voglio solo regalare un po’ di leggerezza” spiega la cantante e presentatrice. Gli anni passano per tutti ma per lei sembra che il tempo si sia fermato: la passione per il lavoro è rimasta la stessa. La grinta, l’entusiasmo, perfino il caschetto biondo è quello di sempre: “Rinasco come l’araba fenice” racconta. E’ sincera, genuina, semplice la Raffa Nazionale che alla stampa ha presentato così il suo nuovo disco che segna il suo debutto per una etichetta indipendente, la Diy Italia. “Mia mamma diceva sempre: ‘Se devi fare una cosa falla bene così la farai una volta sola’. E’ questo il mio credo: in tutta la mia vita ho lavorato con accortezza, con precisione. So che forse oggi non c’era bisogno di un nuovo disco della Carrà – aggiunge ironica – ma se ho deciso di farlo è per condividere un momento di gioia, far dimenticare per un attimo i problemi. Regalare un po’ di euforia. Questo disco è un invito a lasciarsi andare”. “Replay” arriva a 13 anni dall’ultimo album di inediti della show girl: “Mi sono divertita a fare un disco completamente nuovo, per alcuni versi c’è la Carrà che uno si aspetta e per altri no, è come si dice ‘up to date’, modernissima, perché sono finalmente libera, senza l’incubo delle classifiche”. Certo la Carrà non dimentica il passato e quei “pezzi che hanno qualcosa di magico” come “A far l’amore comincia tu”: “Il successo del remix di Bob Sinclair ne è una conferma”. “Io – confessa – non amo molto cantare: per me il canto è solo un completamento della mia comunicazione. Certo mi piace ma solo se il pezzo mi permette di muovermi”. “Infondo – conclude la show girl – io vorrei andare in pensione”. Ma la pensione per la Carrà è davvero lontana e in cantiere ci sono già nuovi progetti: “A dicembre andrò nelle Filippine dove ho un figlio adottato a distanza, poi farò promozione in Spagna. Ho detto ‘un mezzo sì’ a Fazio: sarò sua ospite a Sanremo. Tornerò anche a fare la vocal coach a ‘The Voice’. E chissà magari farò anche un programma tutto mio”. (Gil)

SCHEDA / IL DISCO

Nella versione digitale di Replay troviamo 11 inediti in tre lingue diverse (italiano, spagnolo e inglese). Tanti gli artisti che hanno voluto far parte di questo progetto: Gianna Nannini (autrice e produttrice del brano Cha Cha Ciao), Cristiano Malgioglio, Gatto Panceri, Vincent Degiorgio (produttore N-Sync e Caro Emerald), Max Bottini (Gabin) e Peppi Nocera in qualità di autori. La produzione artistica è di Stefano Magnanensi, Gianni Bini (DJ, produttore e remixer) e Max Moroldo, produttore esecutivo dell’intero progetto. Due i testi scritti dalla stessa Carrà, Toy Boy e Fernando, la versione spagnola di Replay, l’omonimo singolo uscito in anteprima la scorsa estate, che ha conquistato in poco tempo i primi posti delle classifiche di vendita di iTunes (9° posto nella classifica Generale e 4° in quella Dance), oltre a stabilire un vero e proprio record di accessi su Cubomusica, la piattaforma dedicata alla musica digitale di Telecom Italia.

(© 9Colonne)

Condividi: