Due kamikaze contro ambasciata Iran

Pubblicato il 19 novembre 2013 da redazione

BEIRUT. – Corpi senza vita stesi nelle strade ricoperte di vetri e calcinacci, auto in fiamme, edifici dalle facciate devastate: Beirut ha rivissuto le peggiori scene della guerra civile quando due attentatori suicidi si sono fatti saltare in aria davanti all’ambasciata iraniana, uccidendo almeno 23 persone e ferendone 146. L’attacco, rivendicato da un gruppo jihadista libanese che si ritiene legato ad Al Qaida, le Brigate Abdullah Azzam, ha provocato la morte tra gli altri dell’addetto culturale dell’ambasciata, Ebrahim Ansari. L’attentato – che ricorda per le dimensioni della devastazione quelli all’ambasciata americana e ai comandi militari francese e Usa nel 1983 – è avvenuto mentre in Siria le forze governative, sostenute da Teheran e dalle milizie alleate del movimento sciita libanese Hezbollah, sono all’offensiva contro i ribelli. E la televisione di Damasco è sembrata puntare il dito contro l’Arabia Saudita e il Qatar, che sostengono i ribelli. “Un odore di petrodollari – ha affermato l’emittente – proviene da tutti gli atti terroristici contro la Siria, il Libano e l’Iraq”. Anche il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif, che ha incontrato a Roma il capo della Farnesina Emma Bonino, ha messo in relazione l’attacco di Beirut con il conflitto siriano: “Non credo sarà possibile fermare le tensioni alle frontiere siriane, è una tragedia di cui ci dobbiamo occupare”, ha affermato il capo della diplomazia di Teheran. Mentre il capo del Supremo consiglio per la sicurezza nazionale iraniano, Ali Shamkhani, ha accusato Israele, affermando che l’attentato indica la “frustrazione del regime sionista e dei gruppi terroristici”. Il primo ministro libanese, Najib Miqati, ha chiamato alla moderazione tutte le fazioni del Paese, favorevoli o contrarie al regime di Damasco, affermando che qualche potenza straniera ha voluto “usare il Paese come una cassetta delle lettere” per inviare un messaggio. Erano circa le 9.40 quando due esplosioni hanno scosso il quartiere sciita di Bir Hassan, nel sud di Beirut, dove è situata l’ambasciata dell’Iran. Secondo l’esercito libanese, dapprima un kamikaze a bordo di una moto si è fatto saltare all’ingresso della sede diplomatica, apparentemente per aprire un varco. Poi un altro alla guida di un fuoristrada ha cercato di entrare, ma la vettura è esplosa senza che vi riuscisse. Il cancello di metallo dell’edificio è stato deformato e il posto di guardia devastato, ma all’interno dell’ambasciata i danni sembrano essere minori. La strada di fronte all’edificio si è trasformata in un inferno, mentre soccorritori e residenti sotto shock portavano via i feriti a braccia. La guida spirituale delle Brigate Abdullah Azzam, lo Sheikh Sirajeddin Zuraiqat, ha affermato in un messaggio su Twitter che l’attacco è stato compiuto da “due eroi sunniti libanesi” e ha minacciato nuovi attacchi di questo tipo se l’Iran e l’Hezbollah non metteranno fine al loro sostegno al presidente siriano Bashar al Assad. Ma Mahmud Kamati, membro del comitato esecutivo del movimento sciita libanese, ha detto alla televisione Al Jazira che Hezbollah “non cambierà la sua politica in merito alla Siria”, dove migliaia di miliziani del Partito di Dio combattono al fianco delle truppe lealiste. Il 15 agosto scorso l’esplosione di un’autobomba in un quartiere meridionale di Beirut roccaforte dell’Hezbollah aveva ucciso 27 persone. L’attentato odierno, avvenuto alla vigilia della ripresa delle trattative tra l’Iran e le potenze internazionali sul suo programma nucleare, è stato condannato con fermezza sia dal segretario generale dell’Onu, Ban Ki-moon, sia da Gran Bretagna e Francia. Mentre le condoglianze a nome dell’Italia sono state presentate direttamente dal ministro Bonino a Zarif. Un incontro di calcio tra Libano e Iran in programma a Beirut per la Coppa Asia si è svolto regolarmente nel pomeriggio, ma a porte chiuse. L’Iran ha vinto per 4-1.

(Alberto Zanconato/ANSA)

Ultima ora

21:39Calcio: Var anche in Francia, da prossima stagione in Ligue1

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - La Var fa proseliti e dall'anno prossimo, dopo Italia, Germania e Portogallo (per citare i campionati più importanti) farà il suo esordio anche nella Ligue1 francese. Lo ha deliberato oggi, la Lega calcio transalpina (Lfp) che ha dato il via libera alla sua introduzione a partire dalla prossima stagione.

20:53Calcio: Mertens, nessuno può vincerle tutte

(ANSA) - NAPOLI, 14 DIC - "Non siamo stanchi, le partite sono tante e non le puoi vincere tutte. Non ho mai visto una squadra che non abbia avuto un momento difficile in campionato. Noi siamo sempre lì e vedremo chi sarà avanti alla fine". Lo ha detto Dries Mertens in un'intervista a Canale 21 che andrà in onda stasera alle 20.35. L'attaccante belga ha difeso l'operato di Maurizio Sarri: "Senza di lui non saremmo dove siamo adesso. Ha molte responsabilità, fa le sue scelte, ha cambiato il Napoli e da quando allena questa squadra ha fatto diventare forti giocatori normali".

20:45Nuoto: Europei, Quadarella bronzo negli 800 stile libero

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - L'azzurra Simona Quadarella ha vinto la medaglia di bronzo negli 800 metri stile libero agli Europei di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen, con il tempo di 8'16"53, suo primato personale. L'oro è andato alla tedesca Sarah Koehler (8'10"65), il bronzo all'ungherese Boglarka Kapas (8'11"13). "Non pensavo di riuscire a prendere la medaglia quindi sono molto contenta del podio" ha commentato l'atleta romana, che lunedì compirà 19 anni.

20:33Calcio: Donnarumma “Io sono un tifoso del Milan”

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - Poche parole ma tante foto e autografi. Se Gattuso dopo la contestazione di ieri sera aveva chiesto ai tifosi di proteggere Gianluigi Donnarumma, i ragazzi del vivaio del Milan, durante la festa di Natale, hanno seguito alla lettera le richieste del mister, coccolando il portiere con tanti applausi e un vero bagno di folla. Donnarumma si è dimostrato molto disponibile, ha salutato tutti i ragazzi sempre con il sorriso e dal palco ha ribadito un concetto: ''Sono un tifoso del Milan''. Ha fatto a tutti gli auguri di ''buon Natale'', ha ammesso di ''sognare un gol come quello fatto da Brignoli'', sottolineando quanto un gol del portiere arrivi solo in situazione di svantaggio, e ha ricordato che il suo idolo sia sempre stato Abbiati.

20:31Nuoto: Europei, Rivolta-Codia, doppietta 100 farfalla

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - 14 DIC - Matteo Rivolta ha vinto la medaglia d'oro nei 100 farfalla all'Europeo di nuoto in vasca corta in corso a Copenaghen con il tempo di 49"93. La doppietta azzurra è stata completata dall'argento di Piero Codia (49"96). Terzo posto e medaglia di bronzo per il tedesco Marius Kusch (50"01).

20:29Consip: difetto iter, nulla sospensione di Scafarto e Sessa

(ANSA) - ROMA, 14 DIC - Per un difetto di procedura, il mancato interrogatorio degli indagati prima dell'emissione del provvedimento della loro sospensione dalle funzioni, il gip di Roma Gaspare Sturzo ha annullato l'interdizione disposta nei confronti del maggiore dei carabinieri Gian Paolo Scafarto e del colonnello Alessandro Sessa, entrambi coinvolti nell'inchiesta della procura sul caso Consip. La misura dell'interdizione sarà quindi ripristinata la settimana prossima subito dopo l'interrogatorio dei due ufficiali dell'Arma.

20:26Ex calciatore scomparso: trovato ucciso dopo un mese

(ANSA) - MILANO, 14 DIC - E' stato trovato ucciso Andrea La Rosa, l'ex calciatore di serie C, poi direttore sportivo del Brugherio calcio, scomparso il 14 novembre scorso. I carabinieri avevano aperto un'inchiesta che ipotizzava l'omicidio dopo la denuncia di scomparsa da parte della famiglia.

Archivio Ultima ora