Il Caracas di Saragò pronto ad espugnare Barinas

CARACAS – Il Caracas allenato dall’italo-venezuelano Eduardo Saragò ha la possibilità di mettere in bacheca due trofei (Torneo Apertura e Coppa Venezuela) in meno di 15 giorni. I ‘rojos del Ávila’, sono gli attuali leader del torneo e hanno la possibilità di trasformare in realtá il l oro sogno. Ma per centrare l’obiettivo campionato dovranno superare prima due grossi ostacoli: Zamora (in trasferta) e Deportivo Anzoátegui (in casa).

In questa stagione, quando il Caracas ha affrontato dirette concorrenti per lo scudetto é riuscito a conquistare una vittoria (la scorsa settimana nel clássico contro il Deportivo Táchira), due pareggi (Mineros ed Atlético Venezuela) ed un ko contro il Carabobo.

Il mister di origini calabresi sa che un passo in falso, nelle ultime due gare, potrebbe far svanire i sogni di gloria della compagine capitolina.

– Se non vinciamo a Barinas, le vittorie che abbiamo ottenuto fino ad oggi non serviranno a nulla. – spiega Saragò – Il nostro obbiettivo è fare un buon torneo, ma ciò non vuol dire non puntare in alto. Grazie ai 32 punti ottenuti fino ad ora, abbiamo un’ottimo bottino in vista del Torneo Clausura. – spiega il técnico italo-venezuelano – Questi punti potrebbero aiutarci ad ottenere un biglietto per gli internazionali.

Dopo la trasferta nei ‘Llanos’ venezuelani, il Caracas sarà impegnato giovedì nella gara di ritorno della Coppa Venezuela contro il Deportivo Táchira: nello stadio Olimpico i ‘rojos’ dovranno ribaltare il risultato (2-1 subito a Cristóbal).

Poi dopo la sosta per le elezioni, il Caracas ospiterà il Deportivo Anzoátegui, gara che potrebbe essere una   finale da scudetto, tutto dipenderà dai risultati di domenica.

Oltre al match clou tra Zamora e Caracas ci sarà un’altro incontro di cartello quello tra Deportivo Anzoátegui e Carabobo.

Completeranno il quadro della 16ª giornata: Yaracuyanos-Aragua, Deportivo Táchira-Zulia, Deportivo Petare-Deportivo La Guaira, Atlético El Vigía-Llaneros, Atlético Venezuela-Trujillanos, Tucanes-Mineros e Deportivo Lara-Estudiantes.

Fioravante De Simone