I siciliani vestono il CIV a festa

CARACAS – Organizzata dalla Associazione Regionale Siciliana (ARS), si è svolta sabato 23 novembre alle 20,30 presso il Centro Italiano-Venezolano una grande serata musicale. Ciò che risaltava immediatamente è stata senz’altro la decorazione: una tela dipinta a mano raffigurante una preziosa immagine di un centro storico della regione.

Piero Lo Monaco, grande tenore con all’attivo 16mila copie di dischi venduti, vanta 27 anni d’esperienza nell’organizzazione di eventi ed ha lavorato sodo anche in questa occasione.

I primi a deliziare il pubblico sono stati i membri dell’Orchestra Sinfonica di Vargas, sotto la direzione del maestro Domenico Lombardi.

La seconda parte, chiamata da Lo Monaco “Commedia Musicale”, è stata piena d’umore, dramma e romanticismo. Una delle commedie, interpretata dallo stesso Lo Monaco, raccontava la storia di un emigrante italiano che dopo 45 anni torna in Italia per riabbracciare la propria mamma. A seguire, un’altra straordinaria interpretazione: “Cavalleria Rusticana Lola”. Subito dopo, Victor López, conosciuto come il numero uno dei tenori venezuelani, ha preso parte ad una commedia romantica, conclusasi con il celebre brano “Parlami d’Amore Mariu”. Presenti altri grandi talenti canori: Antonio La Barbera con la canzone Siciliana “Vitti Na Crozza”, Rafael Lara con “Maria”, Ciro Esposito con “Comme Facette Mammeta” e Nicola Testagrossa con “Agata”. Uno splendido spettacolo, realizzato altresì grazie alla collaborazione di Anna Fellino, Sissy e Marcela Mosca che hanno esibito tutta la loro abilità sul palco assieme ai direttori musicali Andrés Roig e Sandrino Carbonara.

Un evento nel quale anche ciò che è stato improvvisato ha avuto un successo strepitoso. Terminato il programma, infatti, è saltato fuori un medley cui ha preso parte tutto il pubblico. Una combinazione di canzoni che ha regalato agli invitati ulteriori momenti di gioia.

Al termine dello spettacolo, i presenti hanno potuto degustare uno spuntino. E quando tutto era giunto oramai al termine, la gente ha iniziato a gridare: “ancora, ancora, ancora!”. Victor López ha dunque preso in mano la situazione, sostenendo che avrebbe concesso un bis per favorire la raccolta di proventi da devolvere a favore di opere benefiche. Ancora una canzone, messa all’asta questa volta. A fronte di un’offerta di 101.520blsf, ha interpretato il leggendario brano “Nessun Dorma”, facendo rivivere meraviglia e voce di Luciano Pavarotti.

L’evento è stato uno straordinario successo. I presenti erano soddisfatti al punto da affermare che si sia trattato di «uno dei migliori spettacoli che sia mai stato realizzato presso il CIV».

 

Yessica Navarro 

Condividi: