Moto Gp. Confermato Jerez nel 2014, in calendario Gp Brasile a Brasilia

ROMA – La Federazione Internazionale del Motociclismo ha rilasciato una nuova versione (ancora provvisoria) del calendario MotoGP 2014.

Le gare rimangono 19, ma è giunta finalmente la conferma del Gp di Spagna, che si svolgerà a Jerez de la Frontera il prossimo 4 maggio. La pista spagnola era “in forse” nella precedente stesura del calendario 2014 dello scorso 2 ottobre per i consueti problemi economici che attanagliano l’impianto andaluso. Altro cambiamento è nella parte finale della prossima stagione.

In ottobre le tre tappe asiatiche del mondiale non partiranno più dalla Malaysia, come accaduto anche quest’anno, ma dal Giappone domenica 12. Si proseguirà per l’Australia il 19 ottobre e si incontrerà la Malaysia il 26 ottobre.

In calendario rimane ancora il Gp del Brasile a Brasilia il 28 settembre. L’impianto carioca versa comunque ancora in condizioni non ottimali e per questo è in programma un completo restyling sia della pista che delle infrastrutture. L’ultima volta che si è disputata una gara mondiale nella pista di Brasilia era con la Formula 1 nel 1973. Invariate nel calendario 2014 le tappe italiane del mondiale. Sulle colline toscane, al Mugello si correrà, infatti, il primo giugno, mentre si arriverà a Misano nel Circuito intitolato a Marco Simoncelli il 14 settembre. Rimangono confermate anche le quattro tappe spagnole, che saranno oltre a Jerez de la Frontera il 4 maggio, il 15 giugno a Barcellona, il 28 settembre ad Aragon e la consueta gara di chiusura a Valencia il 9 novembre.

Diversamente dal passato, si correrà negli Stati Uniti solo due volte in Texas il 13 aprile e Indianapolis (dove hanno già provveduto a ripavimentare ‘l’infield’ come richiesto dai piloti quest’anno) il 10 agosto, invece che tre con l’uscita dal calendario della tappa (riservata solo alla classe regina) di Laguna Seca.

Condividi: